''A QUALCUNO FA IMPAZZIRE CHE IO NON DEVO CANDIDARMI, NON PROMUOVO LIBRI E NON STO IN TELEVISIONE PER I CACHET O PER OTTENERE CONSULENZE DALLE CASE FARMACEUTICHE''. CHISSÀ DI CHI PARLA IL VIROLOGO MILANESE… - A ''LA ZANZARA'' MENA SU PORRO: ''UN ENERGUMENO, LA UN POVERO DI SPIRITO''. E SE LA PRENDE COI CALCIATORI E LE COPPE

Condividi questo articolo

 

Da ''la Zanzara''

 

massimo galli massimo galli

“Qualche mio collega dice che devo informarmi di più. Se qualcuno si vuole ostinare a difendere alcuni interessi che ormai sono ben definiti e ben delineati…Come si fa a dire che non siamo in un problema serio? Qualcuno lo fa, anche tra i miei colleghi, ahimè”. A chi sta pensando, a Bassetti?: “Lo avete detto voi…”. Così il professor Massimo Galli, primario del reparto di Malattie Infettive al Sacco di Milano, a La Zanzara su Radio 24. Ancora: “Nicola Porro mi ha dato del poveraccio? La madre dei poveri di spirito è sempre molto fertile. Ma poi poveraccio de che? Quello che fa impazzire certe persone è che io non devo presentarmi in politica, non devo promuovere libri, né ottenere maggiori consulenze da questa o quella casa farmaceutica. Sono cose che non mi appartengono”. Poi definisce il conduttore di Mediaset “un energumeno”.

Matteo Bassetti Matteo Bassetti

 

Lei chiuderebbe il campionato di calcio?: “Mi darebbe un grandissimo dolore, ma per come stanno gestendo le cose siamo lì. Alla fine senza voler per forza demonizzare i giovani, era il caso darsi una regolata ed evitassero il più possibile di esporsi all’esterno. Le squadre hanno subito infezioni prese all’esterno? Siamo qui a rischiare di non riuscire a imbastire una partita. E non è divertente lo spettacolo dei superstiti”.

 

Lei cambierebbe il protocollo? Con un positivo cosa deve succedere?: “Con un positivo per me bisogna mettere tutti gli altri in isolamento cautelare per almeno una settimana, poi fare un tampone e rimandarli a giocare. E ognuno non deve essere in contatto con gli altri, perché poi se si ripositivizza uno riparte la quarantena…”. “L’errore colossale – dice ancora - è stato incrociare tutto. Bisognava fare un blocco di campionato, un blocco di Champions, un blocco di nazionali, poi un altro blocco di campionato”

MASSIMO GALLI MASSIMO GALLI nicola porro nicola porro

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

IL VACCINO ALLA VACCINARA – IL DUPLEX ITALO-SVIZZERO SPALLANZANI-REITHERA È CONVINTISSIMO CHE L’ANTI-COVID POSSA CREARSI CON COMUNICATI STAMPA E BALLE ASSORTITE – SONO INDIETRO NELLA PRODUZIONE? CERTO: LE ALTRE 8 MULTINAZIONALI (PFIZER, ASTROZENECA, MODERNA, ETC) NON SONO PRUDENTI COME NOI (SIC!) – POI ARRIVA IL CENTRO CLINICO DI VERONA, CHE HA PRESO IN CARICO LA SPERIMENTAZIONE SPALLANZANI-REITHERA, E PRECISA: “IL VACCINO SARÀ PRONTO PER NATALE 2021” - (NON AVETE LETTO MALE: NATALE 2021!)

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute

OPINIONI CONTROCORRENTE - BECCHI E ZIBORDI: SOLO TRUMP HA CAPITO CHE I LOCKDOWN SONO ANTISCIENTIFICI E DISTRUGGONO INUTILMENTE MILIONI DI VITE: IN CALIFORNIA MUORE UNA PERSONA A SETTIMANA DI CORONAVIRUS (10MILA PER ALTRE CAUSE) EPPURE BLOCCANO TUTTO - MEDICI SCETTICI SULL'EFFICACIA DELLE MASCHERINE NON FFP2, SOPRATTUTTO ALL'APERTO - I MORTI SONO 80-90ENNI CON PATOLOGIE PREGRESSE, QUINDI BISOGNA TENERLI AL RIPARO DAL CONTAGIO, MENTRE GLI ALTRI DOVREBBERO CONTINUARE A VIVERE E LAVORARE - NEL 57-58 L'ASIATICA FECE IL TRIPLO DELLE VITTIME MA FU L'ANNO DEL BOOM ECONOMICO PERCHÉ...