“DORMIRE CON IL PARTNER CONCILIA IL SONNO" - MELANIA RIZZOLI: "PERMETTE UN RIPOSO MENO DISTURBATO E ASSICURA NOVE MINUTI IN PIÙ DI RIPOSO A NOTTE. SAREBBE L'ODORE DELL’ALTRO A RILASSARE INCONSCIAMENTE I SENSI, A FARCI PRECIPITARE TRANQUILLI TRA LE BRACCIA DI MORFEO SINCRONIZZANDO LE FASI DEL SONNO - DORMIRE NUDI AUMENTA LE PERCEZIONI OLFATTIVE INSIEME ALLE EMOZIONI POSITIVE, POICHÉ IL CONTATTO CUTANEO È…”

-

Condividi questo articolo

Melania Rizzoli per "Libero Quotidiano"

DORMIRE INSIEME  DORMIRE INSIEME 

Dormire con il partner concilia il sonno, permette un riposo meno disturbato, più profondo ed efficiente, ed assicura nove minuti in più di riposo a notte. Addirittura sarebbe l'odore del nostro lui o della nostra lei a rilassare inconsciamente i sensi, a farci precipitare tranquilli tra le braccia di Morfeo sincronizzando le fasi del sonno ed a consentire una fase Rem, quella in cui si sogna, molto importante per i vari aspetti del funzionamento cerebrale, più regolare e duratura.

 

dormire nudi dormire nudi

Lo rivelano due studi recenti, uno della University of British Columbia in Canada, pubblicato sulla rivista Psychological Science e l'altro della Crhistian Albrechts Universität di Kiel in Germania, che hanno coinvolto ciascuno 115 coppie di lungo corso nel loro esperimento del sonno, analizzando il contatto intimo con la persona con cui si dorme accanto, evidenziandone gli effetti positivi sulla salute fisica e cerebrale, ed i risultati sono stati univoci, con evidente benessere diurno e riduzione dello stress e dei suoi effetti negativi.

 

le donne e il sonno 16 le donne e il sonno 16

Le persone studiate hanno indossato durante la notte un "actimetro", uno strumento da polso che registra ogni istante del sonno misurandone i parametri essenziali come la profondità, la regolarità, l'alternanza delle diverse fasi ecc, ed è emerso che solo quando ciascun volontario dormiva con il partner riposava meglio, non aveva un sonno disturbato o alternato, non incorreva in sogni negativi né accusava incubi, e dormiva in media nove minuti in più a notte, registrando un sonno decisamente gratificante.

 

dormire  dormire 

L'effetto osservato nei due studi scientifici è risultato chimicamente simile per ampiezza a quello sortito dagli integratori di un ormone del sonno, la melatonina per intenderci, un ausilio molto usato per dormire, ma i risultati hanno evidenziato che è l'odore del partner ad influenzare in modo notevole la salute notturna, al punto che coloro che dormono insieme percependo gli afrori del corpo accanto hanno una fase Rem più lunga e meno frammentata, tutte le fasi del loro sonno entrano in sincronia, e tendono a passare contemporaneamente dal sonno leggero a quello vero e proprio, il sonno profondo pieno di sogni, che compaiono ciclicamente nel corso della notte per scomparire subìto dopo l'alba.

dormire insieme  dormire insieme 

 

Inoltre dormire poco coperti o nudi aumenta le percezioni olfattive insieme alle emozioni positive, poiché il contatto cutaneo è da sempre rassicurante, attrattivo, induce sensazioni di fiducia e stabilità rafforzando la confidenza e i rapporti interpersonali.

 

dormire insieme  dormire insieme 

LO STUDIO Un'altra ricerca della Pittsburgh University ha dimostrato che dormire insieme a chi si ama o con chi si ha una relazione, abbassa il livello di cortisolo, l'ormone dello stress, causa di depressione ed ansia, ed aumenta il rilascio di ossitocina, l'ormone del benessere in grado di ridurre agitazione e pressione sanguigna, e l'attivazione di questi specifici processi chimici regalerebbero al mattino soddisfazione, poiché la qualità di un risveglio sereno porterebbe benefici all'umore durante la giornata, garantirebbe alla coppia un riposo più rilassato rispetto alle persone single, inducendo benessere ad entrambi i partner, ed il sonno di qualità con la condivisione del materasso garantirebbe longevità al rapporto.

dormire nudi  dormire nudi 

 

Inoltre il linguaggio del corpo durante le ore del sonno sarebbe rivelatore per etichettare la relazione di coppia, e le diverse posizioni con cui i partner dividono il letto nelle ore dedicate al riposo categorizzerebbe i diversi rapporti.

 

Posizione del cucchiaio, schiena contro schiena, faccia a faccia, rannicchiati o abbracciati, tutto dipende dal legame esistente, dalla passionalità o abitudine della convivenza, ma qualunque sia la posizione prediletta, dividere il letto rafforza l'intimità e le relazioni sentimentali, garantisce una veglia più rilassata libera da ansie negative, con tutti i benefici del caso.

 

dormire a cucchiaino dormire a cucchiaino

MENO LITIGI Questi sono i dati scientifici comprovati e certificati, ma è inutile negare che condividere il proprio letto non è sempre facile, perché è un dato di fatto che dormire con una persona è ancora più intimo che farci l'amore. Inoltre abitudini diverse devono riuscire a conciliarsi per consentire a entrambi una notte rilassata, soprattutto quando uno dei due soffre di disturbi legati al sonno o all'apparato respiratorio, come coloro che russano mentre dormono profondamente, perché l'irritabilità causata da un riposo irregolare e irrequieto può avere drastiche ripercussioni sul rapporto, con un atteggiamento scontroso nei confronti del partner che non permette una notte tranquilla, e portare uno dei due al risultato opposto, ovvero quello di optare per letti o camere separate, per evitare litigi e tensioni all'interno della coppia.

dormire schiena contro schiena dormire schiena contro schiena

 

Ma se nulla è più intimo e bello che dormire insieme, aspettare il sonno vicini, nudi e indifesi, scambiarsi parole, sorrisi e baci di buonanotte, prima di addormentarsi con la mano sul fianco, è altrettanto vero che il sonno ci sottrae a noi stessi, è un mantello che avvolge e cancella tutti i pensieri, abbattendo ogni difesa, rivelando fragilità celate da maschere sociali, per cui si dorme accanto regolarmente ad una persona solo quando la si conosce bene, quando si ha fiducia in lei e ci si può abbandonare totalmente senza paura di essere traditi, derisi o criticati.

 

dormire insieme  dormire insieme 

E se è vero che il segreto per fare durare l'amore è quello di dormire insieme e abbracciati, è anche vero che la complicità di coppia è assolutamente indispensabile per coricarsi in due, per respirare la stessa aria al ritmo dei due cuori, ricordando che dopo aver provato la gioia di addormentarsi e svegliarsi insieme, nulla nella vita sarà più triste di dormire in un letto vuoto.

dormire dormire dormire jpeg dormire jpeg

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

“CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

viaggi

salute