NELL'ULTIMA SETTIMANA I CASI NEL MONDO DI VAIOLO DELLE SCIMMIE SONO CRESCIUTI DEL 19%, RAGGIUNGENDO LE 6.217 SEGNALAZIONI - SONO 27.814 I CASI CONFERMATI DAL 1 GENNAIO AL 7 AGOSTO IN 89 PAESI, CON 11 I DECESSI - I DIECI PAESI CHE HANNO SEGNALATO IL MAGGIOR NUMERO DI CASI SONO: STATI UNITI (7.510), SPAGNA (4.577), GERMANIA (2.887), REGNO UNITO (2.759), FRANCIA (2.239), BRASILE (1.721), PAESI BASSI (959), CANADA (957), PORTOGALLO (710) E ITALIA (505)

-

Condividi questo articolo


pustole vaiolo delle scimmie pustole vaiolo delle scimmie

(ANSA) - Sono 27.814 i casi confermati di vaiolo delle scimmie dal 1 gennaio al 7 agosto in 89 Paesi, 11 i decessi. I dati sono contenuti nell'ultimo bollettino dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che evidenzia come, nell'ultima settimana di monitoraggio (1-7 agosto) i casi nel mondo siano cresciuti del 19%, raggiungendo le 6.217 segnalazioni rispetto alle 5.213 della settimana precedente. Numeri che peraltro, secondo l'Oms, "dovrebbero essere interpretati con attenzione a causa della sottostima dei casi". Nella classifica per Paesi Italia è decima con 505 casi.

 

vaiolo delle scimmie vaiolo delle scimmie

Secondo quanto segnalato nel bollettino, al 7 agosto i dieci Paesi che hanno segnalato il maggior numero cumulativo di casi a livello globale sono: Stati Uniti (7.510), Spagna (4.577), Germania (2.887), Regno Unito (2.759), Francia (2.239), Brasile (1.721), Paesi Bassi (959), Canada (957), Portogallo (710) e Italia (505). Insieme, questi Paesi rappresentano l'89% dei casi segnalati nel mondo fino ad oggi. Negli ultimi sette giorni, 10 Paesi hanno segnalato il loro primo caso: Montenegro, Uruguay, Liberia, Sudan, Bolivia, Cipro, Guadalupa, Guatemala, Lituania e Saint Martin.

 

vaiolo delle scimmie vaiolo delle scimmie

Sono 14 i Paesi che invece non hanno segnalato nuovi casi per oltre 21 giorni, periodo massimo di incubazione della malattia. Negli ultimi sette giorni, 42 Paesi hanno riportato un aumento del numero settimanale di casi, con l'aumento più alto registrato in Brasile.

 

Dal bollettino emerge inoltre come il 99% delle persone che hanno contratto il vaiolo delle scimmie sia maschio e l'età media dei casi segnalati sia di 36 anni. Tra i pazienti che hanno riportato informazioni sull'orientamento sessuale, il 97% è stato identificato come gay, bisessuale o uomo che ha rapporti sessuali con uomini. Quanto alla modalità di trasmissione, il 91% di chi ha fornito informazioni (pari al 23% dei casi totali) ha dichiarato che è avvenuta attraverso incontri sessuali.

vaccino imvanex vaiolo delle scimmie vaccino imvanex vaiolo delle scimmie

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…