NON NE USCIREMO MAI: LA PERCENTUALE DELLE REINFEZIONI DI COVID È IN AUMENTO! NEGLI ULTIMI SETTE GIORNI È PARI AL 9,5%, RISPETTO ALL’8,4 DELLA SETTIMANA PRECEDENTE. ALMENO SULLA CARTA: I CASI REALI SONO MOLTI DI PIÙ, CONSIDERANDO CHE IN TANTI SI FANNO UN TAMPONE A CASA SENZA COMUNICARE LA POSITIVITÀ – LA BUONA NOTIZIA È CHE IL VACCINO FUNZIONA CONTRO LA MALATTIA SEVERA: LA COPERTURA È DELL’86% PER CHI HA RICEVUTO IL BOOSTER

-

Condividi questo articolo


 

 

Da www.repubblica.it

 

Tamponi Covid Tamponi Covid

Negli ultimi sette giorni la percentuale di reinfezioni sul totale dei casi segnalati risulta pari al 9,5%, in aumento rispetto alla settimana precedente quando il dato era pari all'8,4%. E' quanto emerge dall'aggiornamento settimanale del report esteso dell'Iss. Dal 24 agosto 2021 al 28 giugno 2022 sono stati segnalati 587.347 casi di reinfezione, pari a 4.0% del totale dei casi notificati.

 

terapia intensiva covid terapia intensiva covid

Numero di contagiati molto maggiore

"In questa fase, caratterizzata dalla circolazione di varianti altamente trasmissibili - sottolineano gli esperti dell'Istituto superiore di sanità - c'è verosimilmente stato un forte aumento della quota di persone che hanno avuto un'infezione non notificata ai sistemi di sorveglianza per motivi legati a fenomeni di sottodiagnosi o 'autodiagnosi'. Questo potrebbe portare alla sottostima del tasso di incidenza, e quindi del rischio relativo, ed efficacia vaccinale".

 

terapia intensiva covid 4 terapia intensiva covid 4

I No Vax rischiano di più

L'efficacia del vaccino (riduzione percentuale del rischio nei vaccinati rispetto ai non vaccinati) nel periodo di prevalenza Omicron (a partire dal 3 gennaio 2022) nel prevenire i casi di malattia severa è  "pari a 68% nei vaccinati con ciclo completo da meno di 90 giorni, 68% nei vaccinati con ciclo completo da 91 e 120 giorni,  70% nei vaccinati che hanno completato il ciclo vaccinale da oltre 120 giorni e pari all'86% nei soggetti vaccinati con dose aggiuntiva/booster". L'efficacia del vaccino nel prevenire la diagnosi di infezione da Sars-CoV-2 è: "pari al 39% entro 90 giorni dal completamento del ciclo vaccinale, 31% tra i 91 e 120 giorni, 46% oltre 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale e pari al 53% nei soggetti vaccinati con dose aggiuntiva/booster".

terapia intensiva covid 3 terapia intensiva covid 3 terapia intensiva covid 2 terapia intensiva covid 2 tampone tampone

 

Condividi questo articolo

media e tv

A COSA SERVE DAGOSPIA - QUESTO DISGRAZIATO SITO, ACCUSATO DI OGNI BESTIALITA’, ALLA FINE FA QUELLO CHE DOVREBBERO FARE I GIORNALI: DARE NOTIZIE - QUEST’ANNO, COME ACCADDE PER PAMELA PRATI-MARK CALTAGIRONE NEL 2019, HA FORNITO LA STORIA DELL’ANNO: IL TRIANGOLONE TRA TOTTI, ILARY BLASI E NOEMI BOCCHI - STORIA SU CUI GLI OPINIONISTI SENZA NOTIZIE DISCUTONO, PARLANO E SI FANNO LE SEGHE - COME FA “IL FOGLIO” (SENZA CITARE, OVVIAMENTE) ELEVANDO LA TOTTEIDE DI AMORE E CORNA A GIALLO DELL’ESTATE: “CI SI APPASSIONA A QUESTA VICENDA. MA CHE TRAMA! CHE PLOT!”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute