OCCHIO ALLA POMPA! – UNO STUDIO DELLE UNIVERSITÀ DI EDIMBURGO E CRACOVIA, IN COLLABORAZIONE CON L’IRCCS NEUROMED DI POZZILLI, HA SVELATO COME LA PRESSIONE ALTA POSSA DANNEGGIARE IL CERVELLO PORTANDO ANCHE ALLA DEMENZA – L’IPERTENSIONE È CORRELATA AL PEGGIORAMENTO DELLA FUNZIONE COGNITIVA IN NOVE ZONE CEREBRALI, CON CONSEGUENTE PERDITA DI MEMORIA E LA CAPACITÀ DI PENSIERO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Simona Marchetti per www.corriere.it

 

pressione 2 pressione 2

L’ipertensione è una condizione che affligge più di un miliardo di persone in tutto il mondo e le sue ripercussioni sul cervello sono state oggetto di numerosi studi. Finora però non si conoscevano i meccanismi alla base del declino cognitivo, ora identificati grazie allo studio condotto da un team di ricercatori internazionali che ha coinvolto le Università di Edimburgo e Cracovia, l’Irccs Neuromed di Pozzilli.

 

Analizzando la risonanza magnetica cerebrale di 33mila persone inserite in un progetto della Uk Biobank, alle quali è stato affiancato un gruppo di pazienti (ipertesi e non) del Neuromed di Pozzilli, e combinandoli con i risultati di test cognitivi e genetici e con osservazioni cliniche su migliaia di pazienti, la ricerca ha permesso di individuare le strutture cerebrali che vengono gradualmente danneggiate dalla pressione arteriosa elevata, causando così il deterioramento cognitivo.

Demenza 5 Demenza 5

 

[…] Le zone cerebrali nelle quali sono stati riscontrati dei cambiamenti correlati all’ipertensione e al peggioramento della funzione cognitiva sono nove. […]

«Abbiamo pensato che queste aree potessero essere quelle in cui l’ipertensione influisce sulla funzione cognitiva, come la perdita di memoria, la capacità di pensiero e la demenza.

ipertensione arteriosa ipertensione arteriosa

 

E quando abbiamo controllato i nostri risultati, studiando un gruppo di pazienti italiani che soffrivano di pressione arteriosa elevata, abbiamo scoperto che le aree del cervello che avevamo identificato risultavano effettivamente colpite», ha sottolineato Tomasz Guzik, docente di Medicina cardiovascolare.

[…]

 

Demenza 3 Demenza 3

lo studio è basato su dati provenienti prevalentemente dalla Uk Biobank e riguardanti pazienti bianchi di mezza età, il che rappresenta un limite — fanno notare gli autori —, perché i risultati potrebbero non valere su altri campioni demografici.  […]

Demenza 2 Demenza 2 PRESSIONE ARTERIOSA 0 PRESSIONE ARTERIOSA 0 Demenza 6 Demenza 6 Demenza 4 Demenza 4 Demenza Demenza la donna soffre spesso di pressione bassa la donna soffre spesso di pressione bassa sangue sangue

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...

DAGOREPORT - ARIECCOLA, PIÙ SPREGIUDICATA E PREGIUDICATA CHE PRIA: FRANCESCA IMMACOLATA CHAOUQUI - UNA SETTIMANA FA IL “DOMANI” HA SQUADERNATO L’ENNESIMO CAPITOLO SULLA SCOMPARSA DI EMANUELA ORLANDI CHE VEDE AL VOLANO LA PAPESSA ALLA VACCINARA. PROVE? NISBA: SOLO BLA-BLA SU CHAT, SULLA CUI AUTENTICITÀ LA CHAOUQUI NON HA CONFERMATO NÉ SMENTITO - CHE COINCIDENZA: TALE POLVERONE È ARRIVATO ALLA VIGILIA DALL’USCITA DEL SUO LIBRO DEDICATO A MARIA GIOVANNA MAGLIE, PRESENTATO IN COMPAGNIA DI MATTEO SALVINI (UNA DELLE SUE TANTE VITTIME: NEL 2022 FU LEI A ORGANIZZARE IL FAMIGERATO VIAGGIO IN POLONIA IN CUI IL LEADER DELLA LEGA FINÌ SBERTUCCIATO PER AVER INDOSSATO LA T-SHIRT DI PUTIN) - RITRATTO AL CIANURO: “INFORMAZIONI FALSE, MINACCE E RANCORE HANNO MOSSO I SUOI PASSI''