ATTENZIONE: LE NORME DEL SUPERBONUS POTREBBERO CAMBIARE PER L’ENNESIMA VOLTA – IL GOVERNO STA LAVORANDO A UNA PROROGA AL 31 DICEMBRE DELLA FINESTRA PER PRESENTARE LA CILAS PER OTTENERE IL 110% ANCHE NEL 2023 E A UN RITOCCO DEL MECCANISMO DI CESSIONE DEI CREDITI – LA GUARDIA DI FINANZA HA PRESENTATO UN DOSSIER ALLA COMMISSIONE BILANCIO DEL SENATO PER PRESENTARE TUTTE LE TRUFFE PENSATE E MESSE IN ATTO DALL'INIZIO DEL PROVVEDIMENTO...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Antonella Donati per “la Repubblica”

 

SUPERBONUS EFFICIENTAMENTO ENERGETICO SUPERBONUS EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

Lavori fatturati a ignari condomini che hanno scoperto solo per caso di aver ceduto crediti fiscali per interventi mai realizzati. Ditte non operative che risultavano al lavoro su immobili che non erano nella disponibilità di chi avrebbe dovuto approvare l'appalto. Stalle fatte passare per villette completamente ristrutturate nelle quali, in realtà, non è mai stato aperto alcun cantiere. Una creatività in materia di frodi fiscali sui bonus edilizi che, a quanto pare, non ha limiti.

 

SUPERBONUS 110 SUPERBONUS 110

È questo il quadro che emerge dal dossier che la Guardia di Finanza ha consegnato alla Commissione Bilancio del Senato, che sta esaminando il decreto Aiuti quater con le norme in materia di Superbonus. Norme che potrebbero cambiare, di nuovo, a breve: il governo lavora a una proroga al 31 dicembre della finestra per presentare la Cilas per ottenere il 110% anche nel 2023, e a un ritocco del meccanismo di cessione dei crediti per liberare i cassetti fiscali delle banche, ormai saturi.

SUPERBONUS 110 SUPERBONUS 110

 

Le indagini avviate dalla Gdf con l'Agenzia delle entrate hanno consentito di sottoporre a sequestro preventivo crediti d'imposta inesistenti per oltre 3,6 miliardi di euro, dal novembre dello scorso anno ad oggi. I casi più ricorrenti, oltre a quello dei lavori edilizi fatturati e mai avviati, hanno riguardato immobili sui quali sarebbero stati eseguiti gli interventi agevolati non riconducibili ai beneficiari originari delle detrazioni, e lavori edilizi incompatibili con le dimensioni imprenditoriali dei soggetti che li avrebbero effettuati e che avrebbero praticato lo sconto in fattura.

 

SUPERBONUS 110 SUPERBONUS 110

Tra i casi più recenti, quello che ha portato al sequestro preventivo di crediti per un miliardo di euro tra Roma e Foggia. Lo schema di frode ricostruito dalla GdF è emblematico: due società immobiliari riconducibili al medesimo imprenditore, proprietarie o conduttrici di centinaia di immobili con un basso valore catastale (stalle), hanno emesso reciprocamente, in poche settimane, fatture per un imponibile di diverse centinaia di milioni di euro concernenti acconti su lavori che in concreto non risultavano essere mai stati realizzati. […]

SUPERBONUS 110 SUPERBONUS 110

 

Condividi questo articolo

business

GUARDA CHE STRANO, TIM FA IL BOTTO A MILANO – TELECOM ARRIVA A UN RIALZO TEORICO DEL 13% A PIAZZA AFFARI DOPO CHE IL MINISTRO URSO HA DETTO, A BORSA APPENA APERTA, CHE “IL GOVERNO SEGUE CON ATTENZIONE L’OFFERTA” DI KKR PER LA RETE – IL MEF ERA STATO INFORMATO: HA DATO IL VIA LIBERA, SCONFESSANDO DI FATTO CDP, OPPURE HA SOLO PRESO ATTO? – CURIOSO CHE IL GOVERNO PIÙ SOVRANISTA DELLA STORIA, DOPO AVER REGALATO ITA AI TEDESCHI, RISCHI DI FAR FINIRE L’INFRASTRUTTURA TELEFONICA NELLE MANI DEGLI  AMERICANI…