CROLLA IN BORSA (-9%) IL TITOLO DELLA JUVENTUS DOPO CHE IL CDA HA APPROVATO UN AUMENTO DI CAPITALE DA 400 MILIONI - AGLI AZIONISTI DELLA SOCIETÀ VERRANNO OFFERTE 9 NUOVE AZIONI OGNI 10 AZIONI POSSEDUTE AL PREZZO DI 0,334 EURO CIASCUNA - EXOR, LA HOLDING DELLA FAMIGLIA AGNELLI CHE DETIENE IL 63,8% DEL CAPITALE DEL CLUB, SI È GIÀ IMPEGNATA A SOTTOSCRIVERE LA QUOTA DA 255 MILIONI DI EURO...

-

Condividi questo articolo


Andrea Agnelli e John Elkann Andrea Agnelli e John Elkann

JUVENTUS: TONFO IN BORSA (-9%) CON AUMENTO DA 400 MILIONI

(ANSA) - Tonfo in Borsa per la Juventus. Il titolo ha segnato un calo dell'11% e ora perde il 9,77% a 0,61 euro dopo che il cda del club ha fissato le condizioni per l'aumento di capitale da 400 milioni di euro. Agli azionisti della società verranno offerte 9 nuove azioni ogni 10 azioni possedute al prezzo di 0,334 euro ciascuna.

 

JUVENTUS: CDA APPROVA CONDIZIONI AUMENTO CAPITALE 400MLN

agnelli elkann agnelli elkann

(ANSA) - Via libera dal Consiglio di Amministrazione della Juventus alle condizioni definitive dell'aumento di capitale da 400 milioni di euro, deliberato dall'ultima assemblea degli azionisti, e al calendario dell'offerta in opzione delle nuove azioni, che partirà dal 29 novembre. Saranno 1.197.226.782 le azioni ordinarie di nuova emissione. Agli azionisti della società verranno offerte 9 nuove azioni ogni 10 azioni Juventus possedute, al prezzo di 0,334 euro per ciascuna nuova azione.

 

juve milan andrea agnelli john elkann juve milan andrea agnelli john elkann

Exor, la holding della famiglia Agnelli che detiene il 63,8% del capitale sociale del club, si è già impegnata a sottoscrivere la quota di propria spettanza per un controvalore di circa 255 milioni di euro. Il cda del club ha sottoscritto un contratto di garanzia con Goldman Sachs International, J.P. Morgan AG, Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. e UniCredit Corporate & Investment Banking, che si sono impegnati a sottoscrivere le Nuove Azioni eventualmente rimaste inoptate per un ammontare massimo di circa 144,9 milioni di euro, ossia la differenza tra il controvalore complessivo dell'Aumento di Capitale e la quota spettante al socio di maggioranza Exor.

 

Condividi questo articolo

business

È STATO DAVVERO UN “BLACK FRIDAY” – IERI LE BORSE EUROPEE HANNO BRUCIATO 390 MILIARDI DI CAPITALIZZAZIONE PER LA PAURA CHE LA VARIANTE “OMICRON” DEL COVID PORTI A NUOVE CHIUSURE CHE DISTRUGGEREBBERO L’ECONOMIA – IGNAZIO VISCO: “IL NUOVO INCREMENTO DI CONTAGI SPOSTA IN AVANTI LA PROSPETTIVA POST-PANDEMIA”. CHE FARANNO I BANCHIERI CENTRALI, CHE STAVANO PENSANDO DI RIALZARE I TASSI PER SCONGIURARE L’INFLAZIONE? LA RISPOSTA ARRIVA DAL PETROLIO, CHE IERI È CROLLATO DEL 10%...