DAGOREPORT - QUALI SONO I PROGETTI FUTURI DI JOHN ELKANN? LA NOTIZIA DATA DA “IL GIORNALE” SULLA FUTURA VENDITA DELLA JUVENTUS E' UNA CAZZATA. SULLA SQUADRA E I DUE GIORNALI ("REPUBBLICA" E "STAMPA"), NON SI TRANSIGE - AL CENTRO DEL PROGETTO DI JOHN, UNA NUOVA EXOR CHE INVESTA SU SALUTE, INTELLIGENZA ARTIFICIALE E NUOVE TECNOLOGIE – STELLANTIS TRA FRANCIA E ITALIA - LE ALTRE 2 QUESTIONI APERTE: IL RILANCIO DEL BRAND “ALFA ROMEO” E LA GRANA FERRARI CON L’IPOTESI DI UN NUOVO “RESET” DELLO STAFF TECNICO: LE SCONFITTE IN F1 A LUNGO ANDARE DANNEGGIANO IL PRESTIGIO DEL...

Condividi questo articolo


Dagonews

 

john elkann al festival dell economia di torino 4 john elkann al festival dell economia di torino 4

Quali sono i progetti futuri di John Elkann? La notizia data da “Il Giornale” sulla futura vendita della Juventus, è stata smentita da Torino. Sulla squadra di famiglia e sui quotidiani del gruppo Gedi, Jaki ha una posizione chiara e netta: non si vende.

 

Dopo lo scandalo plusvalenze che ha travolto il cugino Andrea, il giovane Elkann ha avuto un momento di amarezza e scoramento ma ora lo scenario sembra mutato, col processo che è stato trasferito da Torino a Roma. E Andrea è definitivamente fuori dalla famiglia.

 

Al centro del progetto della Real Casa Agnelli c’è la creazione di una nuova Exor. Il primo tassello è stato la nomina a presidente della holding di Nitin Nohria, decisione che permetterà a Jaki di avere le mani libere nella costruzione del gruppo sempre più orientato agli investimenti sulla salute, sull’Intelligenza Artificiale e sulle nuove tecnologie.

 

JOHN ELKANN JOHN ELKANN

Per quanto riguarda gli investimenti nel settore automobilistico, l’ing. Elkann, che ha portato Fca alla fusione con Peugeot e alla creazione di Stellantis, si è riservato il diritto di essere consultato per le grandi strategie di fondo del colosso dell’automotive, soprattutto per evitare che l’Italia venga messa ai margini dai francesi che gestiscono l'azienda.

 

Sul tavolo ballano altre due questioni. La prima riguarda il rilancio (già deciso) del brand Alfa Romeo. Il secondo concerne la Ferrari. Sul Cavallino (poco) Rampante Elkann si trova davanti a un bivio: riportare la scuderia ai fasti del passato o vendere.

 

LAPO ELKANN JOHN ELKANN FERRARI LAPO ELKANN JOHN ELKANN FERRARI

Ferrari è un marchio dall’enorme valore di mercato ma la decrescita infelice a cui si assiste da anni in Formula Uno non fa che danneggiare il prestigio e l’appeal del marchio col rischio concreto di deteriorarne il valore economico.

 

Per evitare un naufragio infinito al povero Cavallino, si sta valutando l’ipotesi di un reset dello staff tecnico che lavora alla progettazione e alla realizzazione delle monoposto.

 

 

JOHN, LAPO E ALAIN ELKANN JOHN, LAPO E ALAIN ELKANN john elkann montezemolo john elkann montezemolo henry kissinger john elkann roma 2008 henry kissinger john elkann roma 2008 carlos tavares john elkann carlos tavares john elkann john elkann con la moglie lavinia borromeo e i figli a venezia foto chi 5 john elkann con la moglie lavinia borromeo e i figli a venezia foto chi 5 gianni agnelli lapo e john elkann gianni agnelli lapo e john elkann john elkann john elkann john elkann exor john elkann exor JOHN, LAPO, ALAIN E GINEVRA ELKANN JOHN, LAPO, ALAIN E GINEVRA ELKANN

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA -  L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO, FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SE IL VOTO EUROPEO SARA' CRUDELE CON SALVINI, FARA' SALTARE IL GOVERNO? - MICA E' FINITA PER LADY "FASCIO TUTTO IO": A SETTEMBRE VA SQUADERNATA LA LEGGE DI BILANCIO 2025 CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTE LE DURE NORME DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ SUL RIENTRO DEL MOSTRUOSO DEBITO PUBBLICO ITALIANO - A GUARDIA DELLA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA DEL COLLE OPPIO CI SONO I "BADANTI DI PALAZZO CHIGI", FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGOREPORT! - ULTIMI BOATOS DALL’ITALIA FERRAGNIZZATA  -  TRAMONTATO DA TEMPO IL TRASTULLO MATRIMONIALE, QUEL POCO CHE ERA RIMASTO IN PIEDI ERA “THE FERRAGNEZ – LA SERIE” - ANCORA COL PANDORO SULLO STOMACO, L’EX BARBIE DEL WEB NON AVEVA NESSUNA INTENZIONE DI DAR VITA ALLA TERZA STAGIONE. IL RAPPER (PER MANCANZA DI VOCE) NON L’AVREBBE PRESA TANTO BENE: DEPRESSO PER LA MALATTIA, INFEROCITO PER I VAFFA E I PERCULAMENTI, DEPRIVATO, AL PARI DELLA MOGLIETTINA, DI SPONSOR E DI CONTRATTI VARI, FATTI DUE CONTI, FEDEZ LE AVREBBE FATTO SCRIVERE DALL’AVVOCATO: BISOGNA FARLA, CI SONO IN BALLO TROPPI SOLDI E IL PIATTO PIANGE. NIENTE! E DOPO IL DANNO, PER FEDEZ ARRIVA LA BEFFA PIU' CRUDELE: SI INSTALLA IN CASA MARINA, LA SUOCERA PIU' SGOMITANTE D'ITALIA..

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…