“LO STIPENDIO DI TAVARES È SCIOCCANTE E ECCESSIVO” - ANCHE EMMANUEL MACRON SI ACCODA ALLA SCIA DI POLEMICHE PER LA RETRIBUZIONE DEL CEO DI STELLANTIS DA 19 MILIONI DI EURO: “DOBBIAMO LOTTARE IN EUROPA PERCHÉ NON CI SIANO REMUNERAZIONE CHE POSSANO ESSERE INGIUSTIFICATE, ALTRIMENTI LA SOCIETÀ ESPLODERÀ”. LO PENSA DAVVERO O È SOLO UN MODO PER PARARE I COLPI A SINISTRA IN VISTA DEL BALLOTTAGGIO PER LE PRESIDENZIALI? IL PRESIDENTE FRANCESE DEVE RACCATTARE QUALCHE CONSENSO TRA GLI ELETTORI DI MELENCHON, ALTRIMENTI DOVRÀ LASCIARE L’ELISEO A MARINE LE PEN

-

Condividi questo articolo


 

 

Da www.corriere.it

 

CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON

Per Emmanuel Macron lo stipendio del ceo di Stellantis Carlos Tavares «è scioccante, è eccessivo». Intervistato dalla radio Franceinfo, durante il programma Matins présidentiels, il presidente francese ha criticato il compenso da 19,15 milioni di euro che spetta all’amministratore delegato di Stellantis per il 2021. «Dobbiamo lottare in Europa perché non ci siano remunerazioni che possano essere ingiustificate», ha proseguito Macron, «altrimenti la società esploderà».

 

Il no degli azionisti Stellantis

carlos tavares carlos tavares

Lo scorso 13 aprile gli azionisti di Stellantis hanno votato contro la politica di remunerazione a favore dell’ad Tavares. I voti contrati sono stati il 52,1%%. Il presidente John Elkann ha spiegato che si tratta di un voto di consultazione ma non vincolante. Per Elkann, infatti, bisogna tenere conto «dei risultati record raggiunti nel 2021». Inoltre, «l’aumento di stipendio di Tavares rispetto a quello che aveva in Psa è dovuto al fatto che Stellantis è una azienda diversa e molto più grande».

 

Gabriel Attal: questo compenso non è normale

EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES

Anche Gabriel Attal, portavoce del governo francese (azionista di Stellantis con il 6,15% attraverso Bpifrance), ha detto che il compenso non può considerarsi «normale», e anzi mostra l’esigenza di una maggiore regolamentazione a livello europeo.

 

E anche se Stellantis ha chiuso il 2021 con 13,4 miliardi euro di utile e 152 miliardi di euro di ricavi, la polemica piomba con un fulmine nel pieno delle elezioni francesi che vedono scontrarsi Emanuel Macron e Marine Le Pen.

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

carlos tavares – quotazione stellantis carlos tavares – quotazione stellantis CARLOS TAVARES JOHN ELKANN - STELLANTIS CARLOS TAVARES JOHN ELKANN - STELLANTIS

 

Condividi questo articolo

business

POI UNO SI CHIEDE PERCHÉ GLI ITALIANI EMIGRANO: DOPO I NO-VAX, ORA ARRIVANO I NO-POS! – DA IERI I COMMERCIANTI CHE NON PERMETTONO AI CLIENTI DI PAGARE CON LA CARTA POTRANNO BECCARSI UNA MULTA, MA LORO SE NE FREGANO BELLAMENTE. LA SCUSA È SEMPRE LA STESSA: LE COMMISSIONI TROPPO ALTE, SOPRATTUTTO PER I MICRO-PAGAMENTI. MA È DAVVERO COSÌ OPPURE VOGLIONO SOLO CONTINUARE A EVADERE? COMUNQUE, IN MOLTI HANNO GIÀ TROVATO UN TRUCCHETTO PER AGGIRARE EVENTUALI CONTROLLI: BASTA DIRE CHE IL POS NON FUNZIONA…

L’INFLAZIONE AUMENTA, IL PORTAFOGLIO SI RESTRINGE – I SALARI RESTANO FERMI MENTRE I PREZZI SCHIZZANO IN ALTO: NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2022 UNA FAMIGLIA TIPO È ARRIVATA A PERDERE 2400 EURO DI POTERE D’ACQUISTO. LA SOLUZIONE? PRODOTTI DI BASSA QUALITÀ E/O RIDUZIONE DEI CONSUMI – COTTARELLI TWEET: “NEL 92 IL GOVERNO PRELEVÒ LO 0,6% DEI DEPOSITI, UNA PATRIMONIALE. ANCORA CE LO RICORDIAMO. OGGI, CON TASSI ZERO DEI DEPOSITI, L’INFLAZIONE ALL’8% SIGNIFICA UNA PATRIMONIALE DELL’8%. E NESSUNO SI LAMENTA. MISTERO!”

VI RICORDATE QUANDO CHRISTINE LAGARDE DICEVA “L’INFLAZIONE È TEMPORANEA”? LA PRESIDENTE DELLA BCE NON NE HA IMBROCCATA MEZZA NEGLI ULTIMI MESI, E ORA, DOPO I DATI CHOC SULL’AUMENTO DEI PREZZI (+8,6% NELL’EUROZONA), È COSTRETTA A METTERCI UNA PEZZA – SUL TAVOLO C’È L’IPOTESI DI UN MEGA RIALZO DEI TASSI DA 50 PUNTI BASE, IL DOPPIO DI QUELLO PREVISTO A INIZIO GIUGNO – PANETTA: “LA NORMALIZZAZIONE DOVREBBE RIMANERE GRADUALE. PER ORA, IL NOSTRO OBIETTIVO DOVREBBE ESSERE…”