VENI, VIDI, VINCI – L’AEROPORTO DI GATWICK DIVENTA FRANCESE: COMPRATO DAL GIGANTE DELLE INFRASTRUTTURE “VINCI”, GRAZIE ALLO “SCONTO” DELLA BREXIT – L’OPERAZIONE DA 3,2 MILIARDI VALE IL CONTROLLO DEL SECONDO SCALO DEL REGNO UNITO – LA SCOMMESSA: “L’INDEBOLIMENTO DELLA STERLINA STIMOLERÀ IL TURISMO E…”

-

Condividi questo articolo

Sofia Fraschini per “il Giornale”

 

aeroporto di gatwick 3 aeroporto di gatwick 3

Vinci mette le mani sullo scalo di Gatwick, il secondo del Regno Unito con 46 milioni di passeggeri, e riscalda un mercato in via di consolidamento. La società francese, un gigante delle infrastrutture, è sul fronte dei cieli - uno dei primi cinque attori internazionali nel settore con Aena (concessionaria dell' aeroporto di Madrid), il gruppo francese Adp, Fraport (Francoforte) e Mahb (Kuala Lumpur).

 

L' operazione vale il controllo (50,1%) dello scalo e i francesi, tramite Vinci Airport, hanno rilevato la quota seducendo il fondo Usa Gip (proprietario in Italia di Italo-Ntv) con 2,9 miliardi di sterline (3,23 miliardi di euro).

aeroporto di gatwick 2 aeroporto di gatwick 2

 

Una mossa strategica che proietta sempre più Vinci, e i francesi, tra i leader di settore.

D' altra parte, l' aeroporto di Gatwick, con oltre 46 milioni di passeggeri l' anno, serve 228 destinazioni in 74 Paesi, ed è una base importante per le compagnie aeree, tra cui EasyJet e British Airways. A livello finanziario ha chiuso l' anno fiscale al 31 marzo 2018 con ricavi per 764,2 milioni di sterline. Numeri che portano i passeggeri totali movimentati da Vinci, nei suoi 45 scali, oltre quota 230 milioni.

 

vinci airports 3 vinci airports 3

«Si tratta di un' operazione di consolidamento ha commentato Andrea Giuricin, esperto di trasporto aereo che segue le ambizioni di Vinci di imporsi come gestore globale e che, di fatto, sfida la Brexit. Il settore aereo potrebbe essere uno dei più colpiti ammette -, ma evidentemente Vinci ha scommesso sul fatto che l' impatto sarà limitato da accordi extranazionali, come avviene in Norvegia e Svizzera».

 

aeroporto di gatwick 1 aeroporto di gatwick 1

Inoltre, il colosso francese ha dichiarato che dietro all' operazione ci sia la convinzione che «l' indebolimento della sterlina stimolerà il turismo». A livello finanziario, poi, si è trattato di un' occasione: «Solo pochi mesi fa non avremmo nemmeno immaginato di poter acquistare una licenza illimitata nel sistema degli aeroporti londinesi per meno di venti volte gli utili core», ha detto il presidente Nicolas Notebaert riferendosi al prezzo.

 

vinci airports 2 vinci airports 2

E chiarendo che «resta inalterato l' interesse di Vinci per l' operatore aeroportuale di Parigi AdP», che il governo intende privatizzare. «Il mercato mondiale del settore è ricco di occasioni dice Giuricin e le prossime mosse potrebbero compiersi in Brasile, dove sono in programma diverse privatizzazioni, ma anche nel sud est asiatico.

 

vinci airports 1 vinci airports 1

Per non parlare dell' Italia dove la presenza internazionale è molto limitata». Il mercato è in mano ad Atlantia, Sea e F2i. «Ma al giusto prezzo - conclude - non è da escludere la possibilità che uno dei grandi player mondiali voglia entrare nel Belpaese».

 

Condividi questo articolo

business

IL VACCINO ALLA VACCINARA – IL DUPLEX ITALO-SVIZZERO SPALLANZANI-REITHERA È CONVINTISSIMO CHE L’ANTI-COVID POSSA CREARSI CON COMUNICATI STAMPA E BALLE ASSORTITE – SONO INDIETRO NELLA PRODUZIONE? CERTO: LE ALTRE 8 MULTINAZIONALI (PFIZER, ASTROZENECA, MODERNA, ETC) NON SONO PRUDENTI COME NOI (SIC!) – POI ARRIVA IL CENTRO CLINICO DI VERONA, CHE HA PRESO IN CARICO LA SPERIMENTAZIONE SPALLANZANI-REITHERA, E PRECISA: “IL VACCINO SARÀ PRONTO PER NATALE 2021” - (NON AVETE LETTO MALE: NATALE 2021!)

BINARI ROVENTI - TRA IL 2011 E IL 2019, FERROVIE DELLO STATO HA PAGATO OLTRE 550 MILIONI DI PREMI ASSICURATIVI. DI QUESTI, 492,5 MILIONI (L'89,5%) SONO ANDATI ALLE GENERALI. COME MAI TUTTI PUNTANO IL DITO MEDIO SULL’ULTIMO ARRIVATO (2018) BATTISTI? MA L’ANOMALA FS-GENERALI, SECONDO LA PROCURA DI ROMA, INIZIA NEL 2011 E ALLORA C’ERA MORETTI, DAL 2014 È LA VOLTA DI MICHELE ELIA, DAL 2015 FINO AL 2018 MAZZONCINI. FORSE PERCHÉ FRA QUALCHE MESE SCADE IL MANDATO DI BATTISTI? AH, SAPERLO...