CAFONALINO - IL RICORDO DI ANTONIO AMURRI A 25 ANNI DALLA SCOMPARSA - ALL’OFFICINA DELLE ARTI SI RADUNANO RENZO ARBORE E ENRICA BONACCORTI, BRUNO VOGLINO E DARIO SALVATORI PER CELEBRARE UNO DEI PIU’ GRANDI AUTORI DELLA TV E DELLA RADIO DELLA RAI ANNI’60-‘70

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

Da https://agvilvelino.it

 

valentina e roberta amurri valentina e roberta amurri

Un grande autore raccontato attraverso le sue canzoni, i suoi libri e i ricordi di amici e colleghi. Cosa lascia dietro di sé un umorista? Sicuramente tanti sorrisi e buonumore. A 25 anni dalla scomparsa, amici, colleghi, cantanti e attori hanno ricordato Antonio Amurri in VORREI CHE FOSSE AMURRI, uno spettacolo di musica, letture e aneddoti che ricostruisce la sua carriera e la sua personalità, andato in scena il 18 dicembre alle ore 21 all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini,viale Antonino di San Giuliano/angolo via Mario Toscano, Roma.

valentina amurri renzo arbore enrica bonaccorti milvia e roberta amurri valentina amurri renzo arbore enrica bonaccorti milvia e roberta amurri

 

Ideata dalle figlie Valentina e Roberta Amurri, realizzata con il sostegno della SIAE, VORREI CHE FOSSE AMURRI è stata una festa con moltissimi ospiti: Renzo Arbore, Enrica Bonaccorti e altri ospiti; Greta Panettieri, Gegè Telesforo, Enzo Pietropaoli, Stefano Masciarelli; Sandra Collodel, Augusto Fornari, Giancarlo Ratti, Emanuele Salce, Chiara Salerno, hanno riletto le sue pagine più divertenti.

valentina amurri e renzo arbore valentina amurri e renzo arbore

 

Chi non si è riconosciuto nei suoi esilaranti racconti sulla famiglia, o nei manuali di distruzione di mogli, mariti, suoceri e genitori, chi non ricorda con nostalgia i grandi show della televisione in bianco e nero? Antonio Amurri, per gli amici e i colleghi Tonino, è stato uno dei grandi autori della televisione e della radio Rai degli anni ’60/’70 oltre che autore dei testi di una serie di canzoni portate al successo da Mina, Gianni Morandi, Shirley Bassey, Rocky Roberts, Sylvie Vartan, per citarne solo alcuni.

valentina amurri renzo arbore enrica bonaccorti valentina amurri renzo arbore enrica bonaccorti

 

In televisione firma spettacoli come; “Doppia Coppia”, “Teatro 10”, “Signore e Signora”, “Formula Due”, “Speciale per Noi”, “Canzonissima”. Negli anni ‘80 va lui stesso in video insieme a Dino Verde con “Amurri e Verde News”, telegiornale satirico ospitato nei programmi di RaiUno, Italia Sera e Prisma. Alla radio firma l’indimenticabile “Gran Varietà”, spettacolo della domenica mattina dove per dieci anni riesce a riunire sotto lo stesso microfono attori come Alberto Sordi, Paolo Panelli, Bice Valori, Monica Vitti, Rina Morelli, Paolo Stoppa, Aldo Fabrizi, Ugo Tognazzi, Gigi Proietti, Enrico Montesano, Romolo Valli…; e ancora “Quarto Programma”, che conduce insieme a Dino Verde e successivamente con Marcello Casco.

 

valentina amurri enrica bonaccorti valentina amurri enrica bonaccorti

Negli anni ‘70/‘80 scrive una trilogia di racconti umoristici sulla sua famiglia “Piccolissimo”, “Famiglia a carico”, “Piccolissimo vent’anni dopo” che hanno un grande successo popolare e che sono tutt’oggi nelle antologie delle scuole medie. Humour nero nella serie di finti manuali “Come ammazzare la Moglie e perché”, “Come ammazzare il marito senza tanti perché”, “Come ammazzare mamma e papà”, di grande successo popolare e continuamente rappresentati in teatro. Scrive anche tre romanzi, ” Più bello di così si muore”, dal quale fu tratto l’omonimo film, “Qui lo dico e qui lo nego”, e “Stavolta mi ammazzo sul serio”.

renzo arbore intervistato renzo arbore intervistato bruno voglino bruno voglino bruno biriaco marcello rosa bruno biriaco marcello rosa giancarlo ratti giancarlo ratti cristina pensiero (1) cristina pensiero (1) cristina pensiero (2) cristina pensiero (2) dario salvatori dario salvatori eleonora bianchini enzo pietropaoli eleonora bianchini enzo pietropaoli enrica bonaccorti enrica bonaccorti frances frances gege telesforo con renzo arbore gege telesforo con renzo arbore invitati invitati greta panettieri greta panettieri maurizio riganti maurizio riganti maurizio riganti e bruno voglino maurizio riganti e bruno voglino renzo arbore enrica bonaccorti milvia amurri renzo arbore enrica bonaccorti milvia amurri milvia amurri milvia amurri paolo calabresi paolo calabresi renzo arbore enrica bonaccorti renzo arbore enrica bonaccorti renzo arbore e roberta amurri renzo arbore e roberta amurri stefano masciarelli intervistato stefano masciarelli intervistato

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…

DAGOREPORT! - IL VENTO STA CAMBIANDO? A OTTOBRE, SI RITORNA ALLE URNE? SALVINI MOLLA MELONI? - DELIRIO PER I SONDAGGI CHOC DELLE REGIONALI IN SARDEGNA: ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, AVREBBE DUE PUNTI DI VANTAGGIO SUL MELONIANO TRUZZU - IN VISTA DELLE EUROPEE, UNA SCONFITTA SAREBBE UN PESSIMO SEGNALE PER LA MELONA - SALVINI AL MURO: SE LA LEGA VA SOTTO L’8%, POTREBBE TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO - IN CASO DI CRISI, NESSUN GOVERNO TECNICO: SI VOTA SUBITO, A SETTEMBRE/OTTOBRE. LA MELONA VUOLE CAPITALIZZARE IL CONSENSO, PRIMA DELL'ARRIVO DELLA CRISI ECONOMICA - RESO INERTE TAJANI, PER GOVERNARE, LA DUCETTA HA BISOGNO DI UNA LEGA DESALVINIZZATA - E NON È DETTO CHE IL CAPITONE RIMANGA AL SUO POSTO: LA BASE ELETTORALE DEL CARROCCIO HA UN DNA MODERATO E PRAGMATISTA, E NE HA PIENE LE PALLE DELLA POLITICA DESTRORSA, AFFOLLATA DI LE PEN E NAZISTOIDI. I FEDRIGA, I ZAIA, I FONTANA, I GIORGETTI SONO LEGHISTI BEN COMPATIBILI CON GIORGIA “FASCIO TUTTO IO!”. E’ SALVINI CHE SI È ESTREMIZZATO

DAGOREPORT! FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI. ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, RAGGIUNGE IL 45% MENTRE PAOLO TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI, SI DEVE ACCONTENTARE DEL 42,5%. SEMPRE A SINISTRA, RENATO SORU, CON LA SUA 'COALIZIONE SARDA’, INTASCA L'11,2% - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER IL FATIDICO “CAMPOLARGO” PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ NAZIONALE-. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? “IO SO’ GIORGIA” HA QUASI DEL TUTTO CASSATO L’IDEA SULLA SUA CANDIDATURA ALLE EUROPEE. FRATELLI D'ITALIA CHE NON SUPERA IL 30% CON LA LEADER IN CAMPO SAREBBE VISSUTO ALLA STREGUA DI UN CLAMOROSO FLOP