CAFONALINO STAI SERENA! AL MAXXI DI ROMA SERENA BORTONE PRESENTA IL SUO ROMANZO SUGLI ANNI ’80, CON LE LETTURE DI UN'OCCHIALUTA MA SEMPRE BONISSIMA SABRINA FERILLI E GLI INTERVENTI DI NICOLA LAGIOIA – DAL MONDO RAI RISPONDONO ALL’APPELLO STEFANO COLETTA, ALBERTO MATANO, SIMONA SALA, GIOVANNI ANVERSA, EMMA D'AQUINO. IN PRIMA FILA SILVIA SALIS CON FAUSTO BRIZZI E VIRGINIA RAGGI. E POI GABRIELE CIRILLI, PINO STRABIOLI, ALDA D'EUSANIO E L'INFETTIVOLOGO-PREZZEMOLINO MATTEO BASSETTI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Roberta Savona per “Il Messaggero - Cronaca di Roma”

 

sabrina ferilli, serena bortone, nicola lagioia, alessandro giuli 1 sabrina ferilli, serena bortone, nicola lagioia, alessandro giuli 1

La sala dell'Auditorium del Maxxi non riesce a contenere l'affetto e la vicinanza di colleghi e amici arrivati per conoscere il libro "A te vicino così dolce", lavoro letterario di Serena Bortone edito da Rizzoli presentato con le letture di Sabrina Ferilli e gli interventi di Nicola Lagioia.

 

Il tutto di fronte a una folta platea nello spazio diretto da Alessandro Giuli che ha salutato gli ospiti tra cui si sono visti Emma D'Aquino, i direttori Rai Stefano Coletta, Simona Sala, Giovanni Anversa, il vice direttore Day Time Alberto Matano seguiti da Marco Carrara. In prima fila anche Virginia Raggi e Silvia Salis con accanto Fausto Brizzi e Riccardo Iacona.

 

serena bortone sabrina ferilli serena bortone sabrina ferilli

«Il fidanzato di Vittoria in realtà è una donna» è la frase dirompente nel libro. Una frase che squarcia il velo del tempo e svela il concetto di identità di genere che in realtà ancora non esisteva negli anni Ottanta, periodo in cui è ambientato il libro. Dopotutto, in quei tempi non era solito sentire parlare di quei ragazzi che oggi vengono identificati con il termine "FtM", letteralmente "female to male", persone in transizione dal genere femminile al maschile.

 

[…] «Questo è uno dei momenti più belli della mia vita», confessa Bortone al parterre a cui ricorda quegli anni vissuti da figlia in una Roma borghese, frequentando la scuola cattolica cercando di trovare «il proprio posto nel mondo».

matteo bassetti alberto matano serena bortone matteo bassetti alberto matano serena bortone

 

In sala anche Gabriele Cirilli la fotografa Azzurra Primavera, Imma Battaglia, Pino Strabioli, Alda d'Eusanio, Vincenzo Spadafora, Santin Fiorillo e tanti altri.

serena bortone gabriele cirilli serena bortone gabriele cirilli matteo bassetti serena bortone matteo bassetti serena bortone fausto brizzi e silvia salis fausto brizzi e silvia salis emma daquino emma daquino alessandro giuli alessandro giuli janina landau serena bortone alessia bennani janina landau serena bortone alessia bennani matteo bassetti alberto matano serena bortone 1 matteo bassetti alberto matano serena bortone 1 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 1 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 1 presentazione del libro di serena bortone al maxxi presentazione del libro di serena bortone al maxxi presentazione del libro di serena bortone al maxxi 8 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 8 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 7 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 7 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 10 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 10 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 2 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 2 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 5 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 5 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 6 presentazione del libro di serena bortone al maxxi 6 vincenzo spadafora presentazione del libro di serena bortone al maxxi vincenzo spadafora presentazione del libro di serena bortone al maxxi

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...