1. PER CINQUE GIORNI, TROVARE UN ETERO AD AMSTERDAM ERA COME SCOVARE UN LEMBO DI PELLE PRIVO DI BOTULINO SUL VOLTO SMALTATO DEL PREMIER ARGENTINO CRISTINA KIRCKNER 2. ERA TUTTO A MISURA DI ''OMO'' PER IL GAY PRIDE PIU' IMPORTANTE E MOVIMENTATO D’EUROPA 3. LA MANIFESTAZIONE E' STATA DEDICATA ALLE VITTIME DEL VOLO DELLA COMPAGNIA MALESE ABBATTUTO IN UCRAINA. SU QUELL’AEREO HANNO PERSO LA VITA ANCHE NUMEROSI SCIENZIATI ATTIVI NELLA LOTTA ALL’AIDS. IL FIOR FIOR DELLA RICERCA MEDICA OLANDESE 4. LUNGO I CANALI, IL BARCONE PIU APPREZZATO E STATO QUELLO DEI "POLIZIOTTI SADOMASO". UNA CINQUANTINA DI MASCHIONI IN DIVISA E CULI DESNUDI. FORTE ANCHE IL BARCONE DELLE LESBICHE DI ROSA-VESTITE E QUELLO DELLE TRANS AGGHINDATE PER LE MIGLIORI OCCASIONI

Condividi questo articolo
  • Alberto Dandolo per Dagospia

     

    amsterdam pride 2014 (99) amsterdam pride 2014 (99)

    Per cinque giorni i canali, i locali e le discoteche di Amsterdam erano di color «arcobaleno» in occasione del Gay Pride più importante e movimentato d’Europa.

    In questi giorni nella capitale olandese giravano più froci che canne e tutto era a misura di «esigenza omo».

     

    Intanto la colorata manifestazione è stata dedicata alle vittime del volo della compagnia malese abbattuto in Ucraina. Su quell’aereo hanno perso la vita anche numerosi scienziati attivi nella lotta all’Aids. Il fior fior della ricerca medica olandese. Barconi finocchissimi hanno attraversato i canali della città, in un clima di festa a metà tra il trasgressivo e il «circense».

    amsterdam pride 2014 (98) amsterdam pride 2014 (98)

     

    Numerossisimi i gay provenienti da tutto il Vecchio Continente che hanno dato «sfogo» a tutto il loro orgoglio omo. Per le strade, nei coffee shop e negli hotel trovare un etero era come scovare un lembo di pelle privo di botulino sul volto del premier argentino Cristina Kirckner.

     

    Il barcone più apprezzato è stato quello dei «poliziotti sadomaso». Una cinquantina di maschioni in divisa e con i culi desnudi. E’ andato forte anche il barcone delle lesbiche tutte vestite di rosa e quello delle trans agghindate come per le migliori occasioni.

     

    amsterdam pride 2014 (97) amsterdam pride 2014 (97)

    Ma il meglio si é visto ovviamente di notte. Nelle discoteche e nei Canyon. Memorabile la festa di ieri sera al «RAPIDO» locale omosex di culto qui in Olanda. Oltre alla solita massa di gay infoiati, semi-incoscienti e semi-nudi si è assistito ad uno spettacolo davvero di livello. C’erano i mejo performer d’Europa che hanno allietato la vista (e non solo) del pubblico in delirio.

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    DAMNATIO D'URSO! - ENNESIMA SPIA DELLA GUERRA TRA I DUE "PARTITI" MEDIASET: DE FILIPPI-SIGNORINI VS D'URSO - SU "CHI", COSTANZO LODA I PALINSESTI POMERIDIANI DI RAIUNO E CANALE5 CHE HANNO "SALVATO I POMERIGGI DEGLI ITALIANI IN LOCKDOWN" - UNA LUNGA LISTA DI ELOGI IN CUI NON TROVA NEANCHE UNO SPAZIETTO "BARBARIE" D'URSO, CHE TRONEGGIA OGNI GIORNO SUL  BISCIONE - CHISSA' SE DOPO AVERLO LETTO, IN PREDA A UN TRAVASO DI BILE, BARBARELLA SI E' AGGRAPPATA AL TELEFONO PER SFOGARSI CON I VERTICI MEDIASET…

    politica

    business

    cronache

    sport

    MA NON E’ CHE MORATTI VUOLE RIPRENDERSI L’INTER? –  DIETRO "LA CORDATA DEI VIP" (DA COTTARELLI A BONOLIS, DA VALENTINO ROSSI A FIORELLO) CHE VORREBBE RIPORTARE IN AUGE IL PROGETTO "INTERSPAC", PER AFFIANCARE COME SOCI DI MINORANZA GLI ZHANG, C’È ANCHE L’EX PATRON? L'ASSIST DELL’EX PRESIDENTE RAI ZACCARIA ("CI PIACEREBBE AVERE CON NOI TRONCHETTI E MORATTI") VIENE RACCOLTO DAL PRESIDENTE DEL TRIPLETE: “UN'OPERAZIONE COMPLICATA MA ROMANTICA. SONO INTERISTA, QUINDI…”

    cafonal

    DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

    viaggi

    salute