1. METTI UNA NOTTE UNA BAT-WOMAN CON FREGOLE ROCK-VAGINALI E UN SUPERMAN INTOSSICATO DI TESTOSTERONE CON UN UOMO RAGNO SVALVOLATO. IL RISULTATO? UN ARMAGEDDON SOVRECCITATO DI APPETITI SESSUALI FRA GIOVANISSIMI NEL RUOLO DI SUPER-EROI CHE SFIDANO IL LIMITE DEL PROIBITO NELL’IPERBOLICA NOTTE DI NEW YORK - 2. MA CHE DIAVOLO BOLLE, DIETRO E SOTTO E SOPRA L'ADORAZIONE E L'OSSESSIONE PER I SUPER EROI DA PARTE DEI POPOLI ANGLO-AMERICANI, COMPRESE LE ULTIME DE-GENERAZIONI? - 3. DALLA SOTTOCULTURA DEL MESSICO ARRIVA UN’INTERPRETAZIONE FANTASTICA: I BATMAN E I SUPERMAN SONO IL "SURROGATO” SCODELLATO DALLA CULTURA EBRAICA (TUTTI GLI AUTORI DEI SUPEREROI SONO INFATTI TUTTI EBREI, A PARTIRE DALLA CASA EDITRICE MARVEL) - 4. ECCO, INCONSCIAMENTE, DEVE ESSERE SCATTATA QUALCOSA DEL TIPO “L’INVIDIA DI CRISTO”: IN ATTESA DELL'EVENTO MESSIANICO, INVENTARSI UN GESU' ''LAICO'' CHIAMATO SUPERMAN, BATMAN, UOMO RAGNO, META’ DIO E META’ UOMO, CLARK KENT E SUPERMAN, CHE DIFENDE IL BENE CONTRO IL MALE (IL JOKER), DOTATO DI SUPERPOTERI... -

Condividi questo articolo


  • Foto di nickydigital.com per viallagevoice.com

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    DAGOREPORT
    Metti una notte una Bat-woman con fregole etiliche e un Superman inzuppato di alcool. Il risultato? Un Armageddon sovreccitato di appetiti sessuali fra super-eroi che sfidano il limite del proibito nell'iperbolica notte di New York. All'East Village, va in scena un'epifania del travestimento. Un viaggio al termine della notte che arrapa la fantasia ed incendia il desiderio. Tette al vento e patte vai col vanto. Uomini in calzamaglia e lingue ballerine. Identità travisate e libertà d'espressione, la più truccata. Libera maschera in libera vita. Chi siamo noi? Uno, nessuno, centomila. Lasciarsi andare è giocare sull'equivoco e, nel dubbio, godersela. Come se non esista domani.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    IL MISTERO DEL BATMAN CROCIFISSO - DAGO: L'INVIDIA DI CRISTO E I SUPER EROI
    Ma che diavolo bolle, dietro e sotto e sopra l'adorazione e l'ossessione per i super eroi da parte dei popoli anglo-americani, comprese le ultime de-generazioni? I Batman, i Superman, l'Uomo Ragni sono e parlano di "rivelazione". Una ipotesi che ha origine dalla storia che andiamo a raccontare.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Una manciata di anni fa, viaggio di piacere in Messico. Visita obbligatoria alla Basilica della Guadalupe ed ecco brillare uno spettacolo impressionate davanti all'ingresso: le più celebrate sacre rappresentazione della cristianità, dalla Pietà alla crocifissione, rifatte in gesso con Cristo sostituito, a scelta, da Superman, Batman, Flash Gordon, Uomo Ragno, etc, in ogni grandezza.

    Cristo! ma è blasfemo: un Batman crocifisso, bucarellato di proiettili, a venti dollari Usa, in vendita proprio a ridosso del portale della chiesa più importante e pregna della cattolicità messicana! Mah, lo acquisto, basito e sedotto dalla follia della cosa.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Il giorno dopo, visita alla casa bambolesca di Frida Khalo, abiti taglia 38, arredamento accecante e chincaglieria in ogni dove. Già al bookstore, per comprare un souvenir dell'artista più formidabile e visionaria della cultura sudamericana, scovo e compro un libro dedicato agli altari votivi in Messico. Altarini tali e quali alle sacre rappresentazione, sorta di mini-presepe laico, con i volti dei santi amati e dei parenti morti, lucine votive e rosari e medagliette, immancabili nelle case dell'Italia del centrosud.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Lungo le pause del viaggio, su e giù per le piramidi Maya, mi ciuccio il libretto e m'imbatto nella soluzione del mistero del Batman crocifisso. In parole povere e schematiche: il Messico confina con gli Stati Uniti, come la festa più importante del Messico (il 2 novembre, il giorno dei morti) confina con Halloween (il 31 ottobre, festa di Ognissanti). I ragazzini messicani, via satellite, notano sorpresi e gasati che i coetanei americani per la festa di Halloween si camuffano da personaggi chiamati Superman, Batman, Uomo Ragno, etc.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Di più: si incuriosiscono dei telefilm dei nostri eroi. Cribbio: ma questi tipini con tutine imbarazzanti volano, camminano sulle acque, salvano il mondo dal male (incarnato dal diavolesco Joker), sono metà uomini (Clark Kent) e metà dio (Superman). Morale della favola: ma sono come Gesù! Più smart e avventurosi...

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    E qui entra in ballo la Storia, con la esse maiuscola. Quando gli spagnoli guidati da Cristofero Colombo sbarcarono nella terra dei maya per convertire (e depredare) le tribù degli indigeni, applicarono la regola aurea ed eclettica della Chiesa apostolica e romana: perché escludere quando si può aggiungere? E così la croce, simbolo supremo del cattolicesimo, in Messico mantiene i decori dei simboli maya. Ecco: il paganesimo "trasloca" al cattolicesimo in maniera "sincretistica", cioè conciliando e fondendo elementi eterogenei appartenenti a religioni e culture diverse.

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Di qui, il passo è breve nell'aggiornamento e sostituzione di Cristo con le new entry fumettistiche in arrivo dagli Usa. Senza alcun intento blasfemo o beffardo o caricaturale.

    Attacco al muro di casa il mio pazzotico Batman in croce finché un bel giorno leggo la storia della Marvel, "la" casa editrice per eccellenza di fumetti di supereroi, fondata nel 1939 da Martin Goodman, e il cerchio si chiude. Essì, tutti gli autori della Marvel, guarda caso, sono di origine ebraica. E l'ideazione di questi personaggi, metà uomini, metà dio, gratta gratta, cosa nasconde se non l'invidia di Cristo?

    IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI IL RAVE DEI SUPEREROIIL RAVE DEI SUPEREROI

    Un uomo che ad un certo momento nella storia dell'umanità deve comparire per redimere il mondo e per renderlo migliore. Se il Messia cattolico è il celebre figlio del falegname Giuseppe, per la religione ebraica il Salvatore deve ancora arrivare. Ecco, inconsciamente, deve essere successo questo transfert nella mente degli autori della Marvel: in attesa dell'evento messianico, inventarsi un "surrogato laico" chiamato Superman, Batman, Uomo Ragno...

     

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    ultimi Dagoreport

    FLASH – IL VERO GRANDE SCONFITTO DELLE AMMINISTRATIVE È…GENNARO SANGIULIANO! EIKE SCHMIDT, A FIRENZE, E FABIO ROMITO A BARI, SONO STATI CANDIDATI, SPONSORIZZATI E SOSTENUTI STRENUAMENTE DA “GENNY”. LA DISCESA IN CAMPO DEL CRUCCO È STATO UNA SUA IDEA, INSIEME A QUEL FENOMENO DI DONZELLI - NELLA CITTÀ PUGLIESE, AVEVA ADDIRITTURA PROMESSO CHE SAREBBE DIVENTATO ASSESSORE IN CASO DI VITTORIA DI ROMITO. ED È ANDATO PIÙ VOLTE SIA A BARI CHE A FIRENZE. RISULTATO? HANNO PERSO MALAMENTE ENTRAMBI…

    DAGOREPORT – GRANDE È LA CONFUSIONE SOTTO IL CIELO DI BRUXELLES: O IL QUINTETTO AL COMANDO, FORMATO DA MACRON, SCHOLZ, TUSK, SANCHEZ E MITSOTAKIS, TROVA UN ACCORDO IL 28 GIUGNO O SALTA TUTTO - IL BALLO DI SAN VITO SI GIOCA SUL NOME DI URSULA VON DER LEYEN. INVISA A UNA PARTE DEL PPE, CORRE IL RISCHIO DI ESSERE AFFONDATA DAL VOTO SEGRETO DEL PARLAMENTO - URGE AGGIUNGERE UN POSTO A TAVOLA. E QUI IL PPE SI SPACCA: ALLA CORRENTE DI WEBER, CHE VORREBBE IMBARCARE IL GRUPPO ECR GUIDATO DALLA REGINA DI COATTONIA, SI CONTRAPPONE LA CORRENTE DI TUSK. IL LEADER POLACCO CONTA IL MAGGIOR NUMERO DI PARLAMENTARI NEL PPE E ACCETTEREBBE SOLO I FRATELLI D’ITALIA. E PER MAGGIOR TRANQUILLITÀ, ANCHE I VOTI DEI VERDI, MA GIORGIONA NON CI STA - IL GUAZZABUGLIO SI INGROSSERÀ DOMANI, LUNEDÌ, CON L’INCONTRO DI UN IMBUFALITO ORBAN CON LA DUCETTA, REA DI AVER ARRUOLATO I RUMENI ANTI UNGHERESI DI AUR, E PRONTO A SALIRE SUL CARRO DI MARINE LE PEN - ALLA EVITA PERON DELLA GARBATELLA, CHE RISCHIA L’IRRILEVANZA POLITICA NELL’UNIONE EUROPEA, NON RESTA ALTRO CHE FAR SALTARE IL BANCO DEL 28 GIUGNO…