UN'OPERA CHE SI FA ARTE CON LA VITA! DANDOLO: APRE A MILANO THYSELF AGENCY, L'AGENZIA DI VIAGGI FONDATA DALL' ARTISTA LUCA DE LEVA CHE ORGANIZZA SPEDIZIONI NELL'IGNOTO ATTRAVERSO TRE ESERCIZI : "SCAMBIARSI LA VITA", "LA SETTIMANA DEI 9 GIORNI" E "GLI OCCHIALI". TUTTI SERVIZI GRATUITI CHE PERMETTONO DI ENTRARE IN CONTATTO CON LA PARTE PIÙ PROFONDA DI NOI STESSI…

-

Condividi questo articolo


Alberto Dandolo per Dagospia

 

photo credit: Sara Scanderebech (ritratto) e Courtesy Pinksummer, Genova

 

Luca De LEVA 55 Luca De LEVA 55

Thyself Agency apre il suo primo info point a Milano in Via San Fermo 7, nel centralismo quartiere meneghino di Moscova. Sarà aperto al pubblico per un intero mese a partire da domani 9 ottobre.

 

Fondata dall'artista milanese Luca De Leva, tra i più aporezzati e quotati della sua generazione, Thyself Agency è una agenzia di viaggio che organizza spedizioni nell'ignoto, la' dove viene praticata la maieutica attraverso specifici esercizi: Scambiarsi la vita, La settimana dei 9 giorni e gli Occhiali. Sono servizi gratuiti, senza finalità di profitto o intrattenimento e permettono di entrare in contatto con la parte più profonda di sé stessi.

 

LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY

"Sperimentandoli abbiamo scoperto che rigenerano il nostro fondamento. Ho sempre visto l’arte come uno strumento per fare esperienza dell’ineffabile, per renderlo più accessibile e poterne imparare, questi esercizi mi aiutano a farlo e per questo motivo il loro unico scopo è quello di produrre metodo piuttosto che contenuti" ha dichiarato De Leva.

Insomma il progetto Thyself Agency si configura come una vera e propria un’opera d'arte, un’opera che si fa con la vita. 

 

Scambiarsi la vita nasce pensando alla frustrazione di molte persone e a quella voce interna che dice: “Cambia vita”.

LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY

E De Leva si è scambiato la vita con quella di un’altra persona per la prima volta nel 2011 a Beirut e per una settimana ha vissuto nei panni di un altro. "Questo esercizio scatenò la mia fantasia donandomi nuova consapevolezza attraverso un'estrema libertà di scelta. Oggi, attraverso l'Agenzia continuo questo lavoro e l'esercizio si ripete in forme diverse, adattate e scelte per i nuovi partecipanti" dice l'artista.

 

C'è poi "La settimana dei 9 giorni".

" Volevamo un weekend più lungo, quindi abbiamo progettato una settimana di 9 giorni. Correggendo il ciclo sonno-veglia abbiamo avuto più tempo per i nostri veri interessi. Dormiamo 6 ore al giorno, viviamo 9 giorni alla settimana e abbiamo perso il lavoro. Sconvolgendo la routine quotidiana, abbiamo toccato le coordinate psichiche della nostra vita immaginativa ed evoluto la costituzione delle nostre menti. Ogni giorno ha ancora il suo dolore, ma nuove soluzioni emergono spontaneamente" continua De Leva.

E c'è infine l'esercizio "Gli occhiali".

LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY

De Leva : " anche questo esercizio si rifà ad una mia performance del passato. È stato l’ultimo che ho inserito, praticando la sovversione di me stesso attraverso gli esercizi precedenti, credo di aver sviluppato una nuova sensibilità e una diversa visione della realtà. Non credevo ai miei occhi e quindi ho scelto di usare anche la vista.

Modificando un semplice dispositivo comprato in un negozio di modellismo ho creato degli occhiali per guardarmi in terza persona.

Si usano nella vita quotidiana: mangiando vedendosi mangiare, vivendo vedendosi vivere, amando vedendosi amare. Attraverso il nostro sito è possibile contattarci per sperimentare la propria “terza persona”, partecipando alle sessioni che organizziamo".

LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY LUCA DE LEVA THYSELF AGENCY

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…

DAGOREPORT! - IL VENTO STA CAMBIANDO? A OTTOBRE, SI RITORNA ALLE URNE? SALVINI MOLLA MELONI? - DELIRIO PER I SONDAGGI CHOC DELLE REGIONALI IN SARDEGNA: ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, AVREBBE DUE PUNTI DI VANTAGGIO SUL MELONIANO TRUZZU - IN VISTA DELLE EUROPEE, UNA SCONFITTA SAREBBE UN PESSIMO SEGNALE PER LA MELONA - SALVINI AL MURO: SE LA LEGA VA SOTTO L’8%, POTREBBE TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO - IN CASO DI CRISI, NESSUN GOVERNO TECNICO: SI VOTA SUBITO, A SETTEMBRE/OTTOBRE. LA MELONA VUOLE CAPITALIZZARE IL CONSENSO, PRIMA DELL'ARRIVO DELLA CRISI ECONOMICA - RESO INERTE TAJANI, PER GOVERNARE, LA DUCETTA HA BISOGNO DI UNA LEGA DESALVINIZZATA - E NON È DETTO CHE IL CAPITONE RIMANGA AL SUO POSTO: LA BASE ELETTORALE DEL CARROCCIO HA UN DNA MODERATO E PRAGMATISTA, E NE HA PIENE LE PALLE DELLA POLITICA DESTRORSA, AFFOLLATA DI LE PEN E NAZISTOIDI. I FEDRIGA, I ZAIA, I FONTANA, I GIORGETTI SONO LEGHISTI BEN COMPATIBILI CON GIORGIA “FASCIO TUTTO IO!”. E’ SALVINI CHE SI È ESTREMIZZATO

DAGOREPORT! FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI. ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, RAGGIUNGE IL 45% MENTRE PAOLO TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI, SI DEVE ACCONTENTARE DEL 42,5%. SEMPRE A SINISTRA, RENATO SORU, CON LA SUA 'COALIZIONE SARDA’, INTASCA L'11,2% - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER IL FATIDICO “CAMPOLARGO” PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ NAZIONALE-. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? “IO SO’ GIORGIA” HA QUASI DEL TUTTO CASSATO L’IDEA SULLA SUA CANDIDATURA ALLE EUROPEE. FRATELLI D'ITALIA CHE NON SUPERA IL 30% CON LA LEADER IN CAMPO SAREBBE VISSUTO ALLA STREGUA DI UN CLAMOROSO FLOP