“LA SERA OGNI TANTO LA MELONI GIOCA A BURRACO CON LA MIA FIDANZATA. SONO DUE FAINE E ODIANO PERDERE” – MATTEO SALVINI, OSPITE DI ”BELVE”, AMMETTE CHE I RAPPORTI CON LA DUCETTA NON SONO IDILLIACI (EUFEMISMO): “CON GIORGIA STIAMO COSTRUENDO UN’AMICIZIA” – LA ROTTURA CON UMBERTO BOSSI: “NON LO SENTO DA TROPPO, E DI QUESTO MI DISPIACCIO. È UNA DELLE MIE COLPE” – IL CAPITONE PRENDE LE DISTANZE DA VANNACCI SUI GAY: “PER ME UNO PUÒ ESSERE OMOSESSUALE, TRANSESSUALE, POLISESSUALE…” – VIDEO

Condividi questo articolo


 

Anticipazione da “Belve” - Rai 2

 

Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - phStefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - phStefaniaCasellato

Ospite della prima puntata di Belve il vicepremier Matteo Salvini che in un intenso confronto privato e politico, non si sottrae alla raffica di domande di Francesca Fagnani. La prima e’ sul futuro della sua leadership: “Io penso di avere ancora tanto da dare, ho voglia, idee, tempo… Poi persone in gamba ce ne sono, ma li lascio aspettare un attimo” risponde il ministro.

 

La giornalista lo incalza e gli chiede se il congresso si farà? Salvini risponde: “Entro l’autunno, certo. l’ultima roba che voglio è sembrare incollato alla poltrona”. E quando fagnani puntualizza e chiede: “Ma al di là delle fronde, qualcuno si è fatto avanti?”, Salvini risponde secco: “No”.

abbraccio tra matteo salvini e giorgia meloni alla camera abbraccio tra matteo salvini e giorgia meloni alla camera

 

Sul delicato rapporto con la premier la Fagnani mette in dubbio l’amicizia tra Salvini e Meloni e il ministro ammette: “Con Giorgia stiamo costruendo un’amicizia. Ogni tanto la sera gioca a burraco con la mia fidanzata. Sono due faine e odiano perdere”.

 

La Fagnani insiste poi sul  rapporto non idilliaco con il fondatore della Lega, Umberto Bossi, chiedendo al vicepremier da quanto tempo non lo sente: “Da troppo, e di questo mi dispiaccio. È una delle mie colpe…”.

 

 

Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - phStefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - phStefaniaCasellato

Sollecitato dalla giornalista sulla controversa candidatura del generale Vannacci alle prossime europee, Salvini dichiara: “Ci stiamo ragionando”. A questo punto Fagnani lo incalza: “Lei lo direbbe mai che le persone omosessuali non sono normali, ad esempio?” e il vicepremier risponde: “No, infatti ho detto che condivido le sue battaglie sulla libertà di pensiero. Ma per me uno può essere omosessuale, eterosessuale, transessuale, bisessuale, polisessuale… l’ultima delle mie intenzioni è entrare nella vita privata della persone”.

 

francesca verdini matteo salvini francesca verdini matteo salvini Francesca Fagnani e Matteo Salvini - Belve - PhStefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - Belve - PhStefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - Belve - StefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - Belve - StefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - PhStefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - PhStefaniaCasellato abbraccio tra matteo salvini e giorgia meloni alla camera abbraccio tra matteo salvini e giorgia meloni alla camera Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - StefaniaCasellato Francesca Fagnani e Matteo Salvini - belve - StefaniaCasellato matteo salvini francesca verdini matteo salvini francesca verdini MELONI SALVINI MELONI SALVINI matteo salvini francesca verdini matteo salvini francesca verdini matteo salvini francesca verdini 3 matteo salvini francesca verdini 3 FRANCESCA VERDINI - MATTEO SALVINI PRIMA DELLA SCALA 2023 FRANCESCA VERDINI - MATTEO SALVINI PRIMA DELLA SCALA 2023 salvini francesca verdini salvini francesca verdini giorgia meloni matteo salvini meme by edoardo baraldi giorgia meloni matteo salvini meme by edoardo baraldi

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…

DAGOREPORT –  PER SALVARE IL "CAMERATA" ROSSI, PROSSIMO A.D. RAI, UNA MELONI INCAZZATISSIMA VUOLE LA TESTA DEL COLPEVOLE DEL CASO SCURATI PRIMA DEL 25 APRILE: OGGI SI DECIDE IL SILURAMENTO DI PAOLO CORSINI, CAPO DELL'APPROFONDIMENTO (DESTINATO AD ESSERE SOSTITUITO DOPO LE EUROPEE DA ANGELA MARIELLA, IN QUOTA LEGA) – SERENA BORTONE AVEVA PROVATO A CONTATTARE CORSINI, VIA TELEFONO E MAIL, MA SENZA RICEVERE RISPOSTA - ROSSI FREME: PIÙ PASSA IL TEMPO E PIU’ SI LOGORA MA LA DUCETTA VUOLE LE NOMINE RAI DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO SICURA DEL CROLLO DELLA LEGA CON SALVINI IN GINOCCHIO…)