LA COSCIENZA DI ZELIG - CORTELLESI LASCIA ‘’ZELIG’’, E FORSE FABIO DE LUIGI PRENDERÀ IL POSTO DI BISIO - MEJO COSI’: DOPO ANNI TRIONFALI, LO SHOW MOSTRAVA LA CORDA E GLI AUTORI GINO E MICHELE L’HANNO CAPITO: “TORNERÀ AD ESSERE UNO SPETTACOLO DA CIRCO. CI SARÀ UNA RIVOLUZIONE” - LE IDEE “NUOVE” DI LEONE: FABIO STRAZIO SALAMINO SANREMINO…

Condividi questo articolo


R. Fra. per il "Corriere della Sera"

CLAUDIO BISIO E MOGLIE - copyright PizziCLAUDIO BISIO E MOGLIE - copyright Pizzi

Cambia «Zelig», ma cambia pure Sanremo. Dopo Claudio Bisio, pure Paola Cortellesi dice addio al programma di Canale 5, mentre non ci sarà un Morandi III al Festival. Il nome che circola insistentemente a Viale Mazzini per Sanremo è quello di Fabio Fazio, che tornerebbe sul palco dell'Ariston dopo esserci già stato due volte nel 1999 e nel 2000. Così fosse, le strategie Rai si dimostrerebbero quanto meno singolari.

BISIO CORTELLESIBISIO CORTELLESI

Dopo aver fatto di tutto per cedere a La7 la coppia Fazio-Saviano che era poco gradita a Viale Mazzini nonostante avesse confezionato il più grande successo della storia di Rai3 con «Vieni via con me», ora lo «scomodo» Fazio andrebbe bene per presentare l'evento più importante del palinsesto della tv di Stato.

PAOLA CORTELLESIPAOLA CORTELLESI

Certo, ricredersi è un segno di intelligenza... Capitolo «Zelig». Anche Paola Cortellesi si chiama fuori: «Negli ultimi due anni ho lavorato con un gruppo che in poco tempo ho cominciato a considerare un po' la mia famiglia. Ma nel nostro mestiere il cambiamento è linfa vitale e al termine di un viaggio lungo 27 puntate (e circa 90 spettacoli) è naturale dedicarsi a nuove esperienze. Tra tutte quelle fatte finora però, quella con Zelig è stata per me una delle più emozionanti».

Gino & MicheleGino & Michele

Ora bisogna vedere chi prenderà il testimone della coppia Bisio-Cortellesi, non necessariamente un uomo e una donna. Gli autori del programma (la coppia Gino&Michele e Giancarlo Bozzo) stanno lavorando su 6/7 ipotesi. Ma una sembra più concreta delle altre: a Fabio De Luigi è stato espressamente chiesto se quella di «Zelig» è un'esperienza che lo può interessare e lui si è preso qualche giorno per decidere. Non troppi però, perché a gennaio il programma sarà di nuovo in palinsesto e bisogna iniziare a lavorarci.

fabio faziofabio fazio

Spiegano insieme i tre autori: «È arrivato il tempo delle piccole grandi rivoluzioni. Cambieremo il luogo in cui si celebrano e si consumano le serate live di Zelig. Torneremo verosimilmente alle tensostrutture, allo spirito del Circo. Per quanto riguarda la conduzione, Zelig ha visto in tutte le sue edizioni in prima serata Claudio Bisio sempre al centro del progetto, protagonista decisivo in ogni circostanza. Bene, ora proprio dalla conduzione partirà questa mini rivoluzione zelighiana».

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

IL VACCINO? UN RICATTO. NON HO PAURA, L’ETA’ MEDIA DEI MORTI E’ MOLTO ALTA” - L'EX CAMPIONE DI MOTOCICLISMO MARCO MELANDRI ALLA PROTESTA NO PASS DI MILANO: "NON SONO UN NO VAX, SONO UN SOSTENITORE DELLA LIBERTA’ MA NON HO PRESO IL COVID APPOSTA, QUELLA ERA SOLO UNA BATTUTA INFELICE” – LA SITUAZIONE NEGLI OSPEDALI È CRITICA: “I DATI DIFFUSI NON SONO VERI. NON SI GUARDA ALLA REALTÀ DEI FATTI, MA A QUELLO CHE FA COMODO. DJOKOVIC? UN CAPRO ESPIATORIO” - MELANDRI PAGA L’INTERVISTA SUL COVID: UNO SPONSOR NON GLI RINNOVA IL CONTRATTO

cafonal

viaggi

salute