FIORELLO SEGUIRÀ AMADEUS AL NOVE? A TUMULARE OGNI SUGGESTIONE È ALESSANDRO ARAIMO, AMMINISTRATORE DELEGATO DI WARNER BROS. DISCOVERY, CHE SBARRA LA STRADA A “CIURI”: “MAI INCONTRATO. MA CHI NON VORREBBE LAVORARE CON LUI? PERÒ CI VORREBBE UN PROGETTO PRECISO CHE OGGI NON ABBIAMO” – LA CONTRORISPOSTA DELLO SHOWMAN SICILIANO NON SI FA ATTENDERE: “MANCO IO CE L'HO IL PROGETTO, NON CE L'HA NESSUNO…”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di www.leggo.it

 

ALESSANDRO ARAIMO ALESSANDRO ARAIMO

Fiorello seguirà Amadeus al Nove? È la domanda che si sono fatti tutti, ma che non ha ancora una risposta. Al momento, il conduttore di "VivaRai2!" non sembra intenzionato a lasciare la strada vecchia per la nuova, come ha fatto l'amico, convinto da un contratto di 10 milioni per 4 anni. Alessandro Araimo, amministratore delegato di Warner Bros. Discovery, in un'intervista al 'Corriere della sera' ha spiegato che Fiorello al momento non è nei programmi: «Mai incontrato. Ma chi non vorrebbe lavorare con lui? Però ci vorrebbe un progetto preciso che oggi non abbiamo». E la risposta dello showman non si è fatta attendere.

fiorello fiorello

 

[…] «Manco io ce l'ho il progetto, non ce l'ha nessuno!». E nota poi una somiglianza particolare: «Tra le altre cose, lui dirige anche la navicella di Star Trek».

La Rai intanto prepara la contromossa: «Blindati Ranucci e Iacona, si tratta con Sciarelli e Pino Insegno torna in onda». E Fiorello ha delle suggestioni: «Iacona e Ranucci si contenderanno l'Arena Suzuki, lasciata libera da Amadeus.

ALESSANDRo ARAIMO ALESSANDRo ARAIMO

 

La Sciarelli invece non cambia, continuerà a fare 'Chi l'ha visto', che sarà dedicato però ai conduttori Rai scomparsi...". Dalla tv si passa alle piattaforme di streaming: «Netflix batte le stime, sono 9,3 milioni i nuovi clienti nel primo trimestre. Continua dunque così il calo delle nascite», ironizza Fiorello, che poi rinnova un invito già fatto anche in precedenza. «

AMADEUS FIORELLO AMADEUS FIORELLO

 

Andate su RaiPlay, è utile non solo per guardare i programmi persi, ma ci sono anche tante serie per ragazzi disponibili. Ha un'offerta molto ricca e lo dico per davvero, non è una pubblicità che mi hanno detto di fare».

ALESSANDRO ARAIMO - WARNER BROS DISCOVERY ALESSANDRO ARAIMO - WARNER BROS DISCOVERY

 

AMADEUS E FIORELLO LASCIANO SANREMO IN CARROZZA AMADEUS E FIORELLO LASCIANO SANREMO IN CARROZZA fiorello in giorgio armani e amadeus in gai mattiolo fiorello in giorgio armani e amadeus in gai mattiolo ABBRACCIA TRA AMADEUS E FIORELLO ABBRACCIA TRA AMADEUS E FIORELLO MARCUZZI FIORELLO ANGELINA MANGO MARCUZZI FIORELLO ANGELINA MANGO fiorello fiorello alessandro araimo alessandro araimo

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)

DAGOREPORT - RINNEGANDO LE SVASTICHELLE TEDESCHE DI AFD, MARINE LE PEN SPERAVA DI NON ESSERE PIU' DISCRIMINATA DAGLI EURO-POTERI: MA CONTRO DI LEI C’È MACRON, CHE LA DETESTA - IL TOYBOY DELL’ELISEO HA LA LEADERSHIP DELL'UNIONE EUROPEA E DARÀ LE CARTE DOPO IL 9 GIUGNO. INSIEME CON SCHOLZ E IL POLACCO TUSK NON VUOLE LE DESTRE TRA LE PALLE: UNA SCHICCHERA SULLE RECCHIE DI GIORGIA MELONI, CHE, CON LA SUA ECR, SARÀ IRRILEVANTE E DOVRA' ACCONTENTARSI, AL PARI DI LE PEN, DI UN COMMISSARIO DI SERIE B – LA FUSIONE A FREDDO TRA GLI “IDENTITARI” DI LE PEN E I “CONSERVATORI” DELLA “SÒLA GIORGIA” POTREBBE AVVENIRE, MA SOLO DOPO LE ELEZIONI EUROPEE. MA TRA LE DUE CI SONO SOLO OPPORTUNISMI