“SONO ATTACCATO A UNA MACCHINA MA RESPIRO” - IL "POJANA" ANDREA PENNACCHI RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA PER COVID – L’ATTORE DA SETTIMANE ERA SPARITO DAI SOCIAL E DA "PROPAGANDA LIVE" IN TV. CONTAGIATO DAL COVID, SI ERA AGGRAVATO IMPROVVISAMENTE IL 2 GENNAIO: L'AMBULANZA, LA CORSA IN OSPEDALE A PADOVA, IL RICOVERO IN RIANIMAZIONE, INTUBATO E SEDATO. LA SETTIMANA SCORSA I PRIMI SEGNALI DI RIPRESA. IL DIRETTORE DI LA7 ANDREA SALERNO HA TWITTATO “FORZA ANDREA, TI SI ASPETTA” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Francesca Visentin per il "Corriere della Sera"

 

POJANA PENNACCHI 5 POJANA PENNACCHI 5

«Son taca na machina ma respiro». Poche parole, con ironia, in dialetto veneto, come avrebbe detto «Pojana», il suo personaggio, il leghista veneto diventato celebre con la rubrica «TelePojanistan» a «Propaganda Live» su La7. «Sono attaccato a una macchina ma respiro».

 

Così l' attore padovano Andrea Pennacchi su twitter ha fatto sapere a pubblico, fan e amici che sta lottando contro il Covid, in ospedale. Aggiungendo: «Next tattoo, grazie @giodiamanti», ringraziando il politologo vicentino Giovanni Diamanti.

 

Da settimane Pennacchi era sparito dai social e da «Propaganda live» in tivù. Contagiato dal Covid, si era aggravato improvvisamente il 2 gennaio: l' ambulanza, la corsa in ospedale a Padova, il ricovero in Rianimazione, intubato e sedato. Gravissime le sue condizioni. Tanto che la famiglia non ha voluto fare sapere nulla fino a ieri.

 

POJANA PENNACCHi 3 POJANA PENNACCHi 3

La settimana scorsa i primi segnali di ripresa. Ma ancora la famiglia preferiva aspettare fosse fuori pericolo per dare la notizia. Ieri, anche se attaccato al respiratore di ossigeno, è stato proprio lui che ha deciso di postare due parole per il suo pubblico. Immediata la risposta: centinaia e centinaia di post di auguri, incoraggiamento e frasi affettuose. Tra i primi, il direttore di La7 Andrea Salerno, che ha twittato «Forza Andrea ti si aspetta».

 

POJANA PENNACCHI POJANA PENNACCHI

Dall' ospedale di Padova, Pennacchi fa sapere: «Sono in buonissime mani, abbiamo davvero medici e infermieri di eccellenza che hanno assistito me come centinaia di altri pazienti e ci tengo a ringraziarli tutti». La famiglia precisa che ha tenuto riservata la notizia del ricovero per aspettare che Andrea superasse il momento critico: «Preferiamo non aggiungere altre informazioni sulla sua salute». Andrea Pennacchi dopo il grande successo popolare con «Il Pojana» a «Propaganda Live» su La7, ha lavorato moltissimo nel 2020, sia in teatro che in televisione.

 

In questi mesi è stato l' investigatore nella serie «Petra» con Paola Cortellesi su Sky Cinema Uno, il cattivo in «Le Belve" su Netfix, il padre dell' ingegner Giorgio Rosa (Elio Germano) ne «L' Isola delle Rose», solo per citare alcuni dei ruoli più importanti. In teatro «Pojana e i suoi fratelli» è diventato pièce e si è trasformato anche in un libro con lo stesso titolo. Prima della serrata dei teatri per Covid, aveva portato sul palco con il Teatro Stabile del Veneto «Eroi» in agosto e all' Olimpico di Vicenza «Una piccola Odissea».

andrea salerno zoro makkox andrea salerno zoro makkox ANDREA SALERNO DIEGO BIANCHI ZORO ANDREA SALERNO DIEGO BIANCHI ZORO makkox zoro andrea salerno propaganda live makkox zoro andrea salerno propaganda live POJANA PENNACCHI 1 POJANA PENNACCHI 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute