1. MUGHINI HARD: “IL PORNO? UNA COSA SERIA, ARTE PURA. POSSO FARE LEZIONE SUL PORNO”
2. “IL 70 PER CENTO DELLE PERSONE E DELLE COPPIE CONSUMA E SI APPAGA COL PORNO”
3. “SPESSO VADO SU SITI PORNO, IL MIO MITO SI CHIAMA TORY BLACK. UNA GIOVANE AMERICANA CHE VUOLE FARE LA GIORNALISTA, SAREBBE MEGLIO DI TANTE GIORNALISTE ITALIANE”
4. “ROCCO SIFFREDI FA CAPOLAVORI, DETESTO IL GUARDONISMO PROVINCIALE DI TINTO BRASS”
5. A PROPOSITO DELL'ARTICOLO DI MERLO: “LA MASTURBAZIONE È UN DONO DI DIO, SOLO UN IMBECILLE, UN BIGOTTO, UN IPOCRITA O UN MALATO SESSUALE POTREBBERO DIRE IL CONTRARIO. ANCH’IO MI MASTURBO DAVANTI A UN FILM PORNO. CHI NON L’HA MAI FATTO È UN DEGENERE”

Condividi questo articolo


La Zanzara su Radio 24

 

MUGHINI MUGHINI

“Il porno è una cosa seria, molto più seria di quanto dicano e io potrei tranquillamente tenere lezioni universitarie. E’ arte pura”. Così Giampiero Mughini, a La Zanzara su Radio 24. “In occasione dell’Isola dei Famosi – dice Mughini - un brillante giornalista italiano ha parlato della masturbazione come fosse una malattia, invece è una di quelle cose che Dio ci ha dato e di cui gli siamo grati. Ma questo è evidente, solo un imbecille, un bigotto, un ipocrita o un malato sessuale potrebbero dire il contrario”.

mughini 2000 mughini 2000

 

Racconta Mughini che per tanti anni ha tenuto “una ventina di cassette hard nella stanza della vecchia casa dove veniva la gente. In quella stanza non c’era un solo libro, e in 30 anni mai una volta un ospite mi ha mai chiesto quale fosse la migliore, la più attizzante. Mai uno. Quanta ipocrisia”.

Tori Black Tori Black

 

“Oggi – dice ancora Mughini - quelle cassette non le vedo più, ma spesso scorrazzo per siti porno dove ci sono cose che mi vanno benissimo e mi piacciono. Seguo piccanti attricette, anzi ve ne segnalo una, la mia preferita. E’ un’americanina che vuole fare la giornalista e si chiama Tory Black, che forse ha più capacità e qualità di molti altri giornalisti che fanno questo mestiere”.

 

tori black tori black

E tra i maschi chi preferisci?: “Rocco Siffredi, senza dubbio. E’ stato bravissimo come attore e regista, una volta ha fatto un film hard  dove lavorava con Elio e le Storie Tese in concerto. Un capolavoro. Anche se le compagne dei cantanti del gruppo hanno fatto casino per questa collaborazione artistica. Invece l’erotismo di Tinto Brass è solo un guardonismo provinciale di uno a cui piacciono  i grandi fondoschiena. Per me non è erotismo”.

 

n ci06 cicciolina mughini n ci06 cicciolina mughini

“E poi – aggiunge Mughini - la distinzione tra erotico e porno non esiste. Egon Schiele, uno dei più grandi pittori del 900, lo processarono nel 1915 e durante il processo lacerarono alcuni dei suoi disegni che stanno nella storia perché appariva come un pornografo, Nabokov fu respinto da 25 editori e poi ne trovò uno francese che pubblicava romanzi erotici. Questa è la storia culturale. La copia di Ultimo Tango venne bruciata perché considerata pornografia. Cambia l’ottica. 50 sfumature di grigio è una puttanata ma 50 anni fa sarebbe stata vietata e li arrestavano”.

ROCCO SIFFREDI - VALENTINA NAPPI ROCCO SIFFREDI - VALENTINA NAPPI Tori Black Tori Black

 

“Il settanta per cento delle  persone, coppie e donne – dice ancora Mughini -  usufruiscono e si appagano con il porno. Alle mie amiche che sono venute a casa ho fatto lezione gratis mostrando cassette e siti. Erano tutte entusiaste, e mi sto tenendo basso. Anch’io mi masturbo davanti a un film porno. Chi non l’ha mai fatto è un degenere, anche se li guardo solo per completare la ricchezza del mio patrimonio conoscitivo. Sono film che hanno una loro trama, un loro plot, certo. Diverso da un romanzo che mira al premio Strega, anche se oggi si candidano tutti a vincerlo. Ma la storia nei film hard c’è, eccome se c’è”.

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

CIAK, MI GIRA - TUTTI AL CINEMA QUESTO WEEKEND? INSOMMA… TRA FREDDO E PARTITE, NON È STATA UNA SETTIMANA DI GLORIA PER LE SALE ITALIANE: "ME CONTRO TE IL FILM – MISSIONE GIUNGLA", È PRIMO CON 1 MILIONE 38 MILA EURO. IL SECONDO POSTO VA ALLA COMMEDIA DARK “IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA”, 884 MILA EURO. POTEVA FARE QUALCOSA DI PIÙ CON QUEL CASTONE. MA NON È FACILE CONVINCERE UN PUBBLICO GIÀ DISPERATO A CASA A DIVERTIRSI CON IL CLUB DEGLI ATTORI SUICIDI ROMANO MASTANDREA-BUY… - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

viaggi

salute