PALINSESTO IN DISSESTO - SALTA LA CONFERENZA STAMPA PREVISTA PER DOMANI A VIALE MAZZINI IN CUI SI SAREBBERO DOVUTI PRESENTARE I PROGRAMMI ESTIVI. TRA SALINI E FOA, SALINI E DE SANTIS, LEGHISTI E GRILLINI LA GUERRA È TOTALE - INVECE DI DISCUTERE IL CURRICULUM DI CERTI PERSONAGGI PROPOSTI NELLE TRASMISSIONI DI PUNTA, L'AD SE LA PRENDE CON DIACO, CHE FA RADIO E TV (ANCHE IN RAI) DA 25 ANNI E OCCUPEREBBE UNA FASCIA DOVE IN GENERE METTONO REPLICHE…

-

Condividi questo articolo

 

 

1. RAI1: SALE LA TENSIONE. RINVIATA LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEI PALINSESTI ESTIVI

Tiziana Leone per www.tvzoom.it

fabrizio salini marcello foa fabrizio salini marcello foa

 

Pare che ieri a Rai1 nessuno abbia lavorato un granché. Erano tutti, o quasi, precettati per redigere la lettera che il direttore di rete, Teresa De Santis, doveva consegnare all’Ad Fabrizio Salini, sulla nota questione delle tre puntate di Che fuori tempo che fa cancellate dal palinsesto, senza avvisare. All’urgenza con cui Salini ha inviato la missiva, non è corrisposta una risposta altrettanto veloce, dunque, dallo scritto si è passato alle parole. Grosse, a quanto pare.

 

La crisi Salini-De Santis

teresa de santis foto di bacco teresa de santis foto di bacco

Che tra i due non corra buon sangue è ormai cosa nota, a Salini non piacciono le scelte della De Santis, al punto che la conferenza stampa prevista da Rai1 per domani, per la presentazione dei palinsesti estivi, con la presenza dei relativi conduttori, è slittata al 7 giugno. Segno evidente che nulla di quello che era stato deciso dalla De Santis, tanto da essere pronta per presentarlo alla stampa domani, è rimasto in palinsesto dopo la sfuriata.

 

Il ritorno di Pierluigi Diaco nel pomeriggio di Rai1, con un talk prima de La vita in diretta estate affidata a Beppe Convertini, l’arrivo di Nunzia De Girolamo per quattro puntate di Lineaverde, il debutto di Roberto Poletti, giornalista di dichiarata fede leghista a Unomattina, l’arrivo di Monica Marangoni nel programma delle 10. Scelte volute dalla De Santis, su cui l’Ad della Rai non si è detto affatto d’accordo.

FABRIZIO SALINI FABRIZIO SALINI

 

«Credo in questi nomi», avrebbe risposto la direttrice di rete, interrogata sulla motivazioni delle sue decisioni. In molti speravano che Salini desse il via libera, per lasciare che Rai1 si schiantasse da sola alla prova degli ascolti, ma l’Ad non ha alcuna intenzione di lasciare campo libero alla De Santis, che ritiene ormai piegata più alle logiche politiche, che votata al prodotto.

 

Anche perché l’Ad ha da risolvere la questione Fabio Fazio, con cui sta cercando di intavolare una difficile trattativa, messa costantemente in bilico dalle scelte a senso unico di una De Santis, che decide isolata, nel chiuso della sua stanza, in aperta rottura con i suoi vicedirettori. Da mesi aspetta le nomine dei suoi fedelissimi, da lei indicate. Ma al settimo piano, e non solo, le continuano a ricordare che Rai1 ha ottimi vicedirettori con cui lavorare.

 

 

pierluigi diaco radiorai pierluigi diaco radiorai

2. PALINSESTI ESTIVI, GUERRA IN RAI

Giuseppe Candela per www.ilfattoquotidiano.it

 

Non solo il caso Fazio, a tenere banco negli ultimi giorni a Viale Mazzini sono i prossimi palinsesti estivi. In particolare quelli del daytime di Rai1 che, stando alle diverse indiscrezioni circolate, avrebbero aperto un vero e proprio fronte di “guerra” tra l’amministratore delegato Fabrizio Salini e la responsabile della prima rete Teresa De Santis. Scelte finite nel mirino di siti e quotidiani perché considerate troppo politiche, decisioni che l’ad avrebbe considerato anche poco innovative.

 

 

Unomattina Estate riconfermata Valentina Bisti, volto del Tg1, in coppia con la new entry Roberto Poletti. Inviato Mediaset, ex direttore di Radio Padania Libera e autore del libro ” Salvini&Salvini – Il Matteo-Pensiero dalla A alla Z”. Indiscrezione che nei giorni ha suscitato la reazione del deputato piddino Michele Anzaldi: “La Rai chiarisca se corrispondono al vero le indiscrezioni secondo cui Rai1 starebbe pensando di ingaggiare un esterno per la conduzione di Uno Mattina. Sarebbe un evidente spreco e uno schiaffo ai 1.300 giornalisti dipendenti Rai, una parte dei quali senza incarico. A che serve pagare un esterno per uno storico marchio dell’informazione Rai, peraltro realizzato in collaborazione col Tg1?”.

beppe convertini foto di bacco beppe convertini foto di bacco

 

Dopo Unomattina Estate sarebbe previsto uno spazio, al momento senza titolo, affidato alla conduttrice Monica Marangoni. Stiamo parlando della campagna di Cristiano Ceresani, capo gabinetto del ministro leghista Lorenzo Fontana, che a Unomattina in Famiglia si era fatto notare per una gaffe: “Satana e il Sistema Babilonia contaminano il mondo con i gas serra alterando gli equilibri climatici”. Spazio alle repliche di Don Matteo e subito dopo il Tg1 delle 13.30 sarebbe previsto “Io e te“, un nuovo programma condotto da Pierluigi Diaco, autore di Maurizio Costanzo e speaker di Rtl 102.5, con la presenza fissa di Sandra Milo.

roberto poletti e matteo salvini roberto poletti e matteo salvini

 

A quanto pare Pierluigi Diaco, che piace alla Lega, Salini proprio non lo vuole, sia pure solo per il tempo dell’estate, mentre è stato entusiasta di un’altra scelta, Beppe Convertini, gradito ai 5 Stelle”, scrive Dagospia. Il nome di Convertini aveva richiamato, sullo stesso sito, all’amicizia con Vincenzo Spadafora, sottosegretario della Presidenza del Consiglio.

 

L’attore e opinionista sarebbe in corsa per la conduzione de La Vita in Diretta Estate con Lisa Marzoli, giornalista del Tg2 che sui suoi social appare con la direttrice De Santis che definisce “una vera amica”. Il clima teso potrebbe portare a cambiamenti dell’ultim’ora, a Rai1 l’estate si preannuncia rovente.

 

monica marangoni cristiano ceresani foto di bacco monica marangoni cristiano ceresani foto di bacco monica marangoni monica marangoni pierluigi diaco pierluigi diaco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

“TOTTI VIA? È UNA SCONFITTA DI TUTTI. LA ROMA NON È IN VENDITA" – IL VICEPRESIDENTE DELLA ROMA BALDISSONI REPLICA ALL’EX CAPITANO: "SIAMO DISPIACIUTI MA NESSUNO PUO’ DECIDERE DA SOLO. SU RANIERI È STATO ASCOLTATO. ATTORNO A FEBBRAIO GLI È STATO PROPOSTO IL RUOLO DI DIRETTORE TECNICO E…" – "DEROMANIZZAZIONE? NULLA DI PIÙ LONTANO DAL VERO" – IERI TOTTI IN CONFERENZA AVEVA DETTO: “BALDISSONI? HA CERCATO DI DIREZIONARMI NON SO DOVE, PERÒ, MI HA DIREZIONATO…PERCHÉ RIDETE?”

cafonal

viaggi

salute