L'ITALIANA ALESSIA PIPERNO È STATA ARRESTATA IN IRAN MERCOLEDI’ SCORSO, APPARENTEMENTE SENZA UN MOTIVO – L'APPELLO DEL PADRE SU FACEBOOK: “ERANO 4 GIORNI CHE NON AVEVAMO SUE NOTIZIE, POI ARRIVA UNA CHIAMATA. ERA LEI CHE PIANGENDO CI AVVISAVA CHE ERA IN PRIGIONE. A TEHERAN. ARRESTATA INSIEME A DEGLI AMICI MENTRE FESTEGGIAVA IL SUO COMPLEANNO” – DELLA VICENDA SI STA OCCUPANDO LA FARNESINA – A RENDERE LA SITUAZIONE PREOCCUPANTE È IL DRAMMATICO MOMENTO DELL’IRAN, CON LE PROTESTE IN PIAZZA...

-

Condividi questo articolo


alessia piperno alessia piperno

(ANSA) - "Erano 4 giorni che non avevamo sue notizie, dal giorno del suo 30 compleanno, il 28 settembre. Anche il suo ultimo accesso al cellulare riporta quella data. Stamattina arriva una chiamata. Era lei che piangendo ci avvisava che era in prigione. A Teheran. Arrestata dalla polizia insieme a dei suoi amici mentre si accingeva a festeggiare il suo compleanno. Sono state solo poche parole ma disperate. Chiedeva aiuto".

 

E' il disperato appello, lanciato su Facebook, dal padre di Alessia, una ragazza italiana che sarebbe stata fermata in Iran. Sulla vicenda non si ha nessuna conferma ufficiale e il post del padre è stato poi rimosso dall'account dell'uomo, dopo essere stato più volte condiviso sul social.

 

post de padre di alessia piperno post de padre di alessia piperno

Nel post il padre racconta che la figlia "è una viaggiatrice solitaria, gira il mondo per conoscere usi e costumi dei popoli: si è sempre adeguata e rispettato le tradizioni e, in certi casi, gli obblighi, di ogni paese che ha visitato". "Noi genitori, e il fratello David, non riusciamo a stare con le mani in mano. Non si può stare fermi quando un figlio ti dice 'vi prego, aiutatemi'. Voglio che si sappia e che questa notizia raggiunga più persone possibili, magari arrivare a quella giusta che può aiutarci. Grazie", conclude l'uomo.

proteste in iran 1 proteste in iran 1 proteste in iran 3 proteste in iran 3 proteste in iran 4 proteste in iran 4 proteste in iran 3 proteste in iran 3 proteste in iran 2 proteste in iran 2

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

VA SEMPRE IN CULO AI DIPENDENTI – C’È ARRIVATA ANCHE BANKITALIA: LA MANOVRA ACCRESCE LA DISCREPANZA DI TRATTAMENTO TRA LAVORI DIPENDENTI E AUTONOMI. I PRIMI, CHE NON POSSONO EVADERE VISTO CHE LE IMPOSTE VENGONO LORO TRATTENUTE NELLO STIPENDIO, CONTINUERANNO A PAGARE LE TASSE PER TUTTI. E LE PARTITE IVA INVECE SARANNO ANCORA PIÙ  FAVORITE DALLA FLAT TAX: “IN UN PERIODO DI INFLAZIONE ELEVATA LA COESISTENZA DI UN REGIME A TASSA PIATTA E UNO SOGGETTO A PROGRESSIVITÀ COME L'IRPEF COMPORTA UN'ULTERIORE PENALIZZAZIONE PER CHI SOGGETTO A QUEST'ULTIMO"

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…