ALTRO CHE SEMPLICI FALSARI, DIETRO I FINTI DIPINTI DI MODIGLIANI C'È UN SISTEMA - A GENOVA SUPER PROCESSO SULLE OPERE DELL'ARTISTA LIVORNESE ACCUSATE DI NON ESSERE AUTENTICHE: SOSPETTI SU 21 TELE, NEL MIRINO CURATORI E MERCANTI D'ARTE - SECONDO LA PROCURA VENIVANO USATE LE MOSTRE PER ACCREDITARE I FALSI AGLI OCCHI DELLA COMUNITÀ ARTISTICA: QUANTE PIÙ ESPOSIZIONI E QUANTO PIÙ PRESTIGIOSE ERANO, TANTO PIÙ L'OPERA VENIVA CONSIDERATA PREZIOSA…

-

Condividi questo articolo


Andrea Pasqualetto per il "Corriere della Sera"

 

modigliani 4 modigliani 4

Mentre a Vienna infuria l'ennesima bufera su Modigliani, a Genova è in corso un processo monstre sui falsi attribuiti all'artista livornese, fra i più copiati al mondo (celebri le teste ritrovate a Livorno, ma quella fu solo una beffa).

 

Dietro il dibattimento c'è l'indagine più imponente mai fatta in materia, nata nel 2017 dal sequestro di 21 opere di Modì al Palazzo Ducale di Genova dove era stata allestita una mostra.

 

modigliani 5 modigliani 5

Sei gli imputati, fra i quali Joseph Guttmann, potente mercante d'arte e collezionista di origini ungheresi titolare della Global Art Exhebitions di New York, che nel capoluogo ligure aveva portato 11 opere poi bloccate.

 

Gli altri sono gli organizzatori dell'evento, il curatore della mostra e il proprietario di un dipinto prestato per l'esposizione. Le imputazioni vanno dalla truffa, a falsa contraffazione e ricettazione.

 

modigliani 2 modigliani 2

L'accusa, che ha visto impegnato direttamente il procuratore aggiunto Paolo D'Ovidio, ha schierato una ventina di testimoni, altrettanti le difese. Storici dell'arte, dirigenti del Mibact, il Ris dei carabinieri, docenti universitari, uno stuolo di consulenti, con i quali hanno lavorato il Consiglio nazionale delle ricerche e l'Fbi.

 

modigliani 1 modigliani 1

È uno scontro fra grandi esperti di Modigliani e investigatori specializzati, che potrebbe mettere una pietra miliare su ogni contesa attuale e futura. Il processo ha preso avvio la scorsa primavera, sono già stati sentiti molti testimoni, vari periti e pure quel Marc Restellini, storico d'arte parigino studioso di Modigliani, che ha curato la mostra di Vienna e che a Genova ha il ruolo di grande accusatore.

 

RITRATTO DI MARIA DI MODIGLIANI RITRATTO DI MARIA DI MODIGLIANI

Secondo la Procura esiste un sistema di diffusione di opere false di Modigliani che utilizza le mostre per accreditare i falsi agli occhi della comunità artistica. Quante più esposizioni e quanto più prestigiose sono e tanto più l'opera sarà autentica e preziosa.

 

Per i pm sarebbe, dunque, tutta una questione di soldi. I dipinti sequestrati a Genova erano già stati esposti a Roma, Seul, Bonn, Mosca, Lugano... Per i proprietari si tratta di patrimoni importanti.

 

«Credo siano più preoccupati di quel che perdono in termini economici e d'immagine che dell'eventuale condanna», sorride un inquirente. «Le opere sono autentiche - ha replicato Guttmann che si è difeso attaccando -. Restellini accusa gli altri perché vuole affermarsi come massima autorità mondiale su Modì». Quel Modì che parlava così: «Quando conoscerò la tua anima dipingerò i tuoi occhi». Chissà quali occhi avrebbe dipinto in quest'aula.

 

RITRATTO DI MOISE KIPLING DI MODIGLIANI RITRATTO DI MOISE KIPLING DI MODIGLIANI teste modigliani teste modigliani falsi modigliani falsi modigliani amedeo modigliani, nu accroupi 1910 11 amedeo modigliani, nu accroupi 1910 11 le teste false di modigliani 1 le teste false di modigliani 1 amedeo modigliani autoritratto amedeo modigliani autoritratto mostra modigliani mostra modigliani MODIGLIANI MODIGLIANI falsi modigliani falsi modigliani amedeo modigliani 1 amedeo modigliani 1 modigliani modigliani opera di modigliani autentica 1 opera di modigliani autentica 1 falsi modigliani falsi modigliani MODIGLIANI ASTA 5 MODIGLIANI ASTA 5 modigliani modigliani modigliani 3 modigliani 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute