BOLLETTINIAMOCI - IN ITALIA 14.078 NUOVI CASI E 521 MORTI: PIÙ CONTAGI IN 24 ORE RISPETTO A IERI - SECONDO IL MONITORAGGIO DELLA FONDAZIONE GIMBE, NELLA SETTIMANA 13-19 GENNAIO I NUOVI POSITIVI SI SONO RIDOTTI DEL 20%: "È IL RISULTATO DEGLI EFFETTI DEL DECRETO NATALE, BISOGNA PRENDERE ATTO CHE SOLO LE ZONE ROSSE SONO LA VERA ARMA PER PIEGARE LA CURVA" - I VACCINATI SONO OLTRE 1,2 MILIONI...

-

Condividi questo articolo

Paola Caruso per www.corriere.it

 

BOLLETTINO DEL 21 GENNAIO BOLLETTINO DEL 21 GENNAIO

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 2.428.221 persone (compresi guariti e morti) hanno contratto il virus Sars-CoV-2: i nuovi casi sono 14.078, +0,6% rispetto al giorno prima (ieri erano +13.571), di cui 5.493 positivi identificati attraverso i test rapidi (ieri erano 4.550).

 

I decessi odierni sono 521, +0,6% (ieri erano +524), per un totale di 84.202 vittime da febbraio 2020.

 

tamponi drive in a milano 4 tamponi drive in a milano 4

Le persone guarite o dimesse sono 1.827.451 complessivamente: 20.519 quelle uscite oggi dall’incubo Covid, +1,1% (ieri erano +25.015). E gli attuali positivi — i soggetti che adesso hanno il virus — risultano essere in totale 516.568, pari a -6.985 rispetto a ieri, -1,3% (ieri erano -11.971).

 

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. La curva sale e ancora è impossibile riprendere il tracciamento. Questi numeri non sarebbero da terza ondata — dicono gli esperti — scongiurata grazie alle restrizioni. Ma lo scenario può cambiare in fretta, se non si sta in guardia.

 

nino cartabellotta nino cartabellotta

Secondo il monitoraggio indipendente di Fondazione Gimbe, nella settimana 13-19 gennaio i nuovi casi si sono ridotti del 20% (97.335 contro 121.644 della settimana prima). «È il risultato degli effetti del Decreto Natale, che nei primi giorni ha colorato di rosso l’intero Paese — spiega Nino Cartabellotta, presidente di Gimbe —. Bisogna prendere atto che solo le zone rosse sono la vera arma per piegare la curva del contagio».

 

I dati sui vaccinati

I cittadini vaccinati sono oltre 1,2 milioni, per la precisione 1.266.402 secondo i dati del 21 gennaio forniti alle ore 15.42, come indica il «Report vaccini anti Covid-19» in continuo aggiornamento sul sito del governo.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute