I BULLI DELLA MONNEZZA - A ROMA, UN UOMO È STATO PICCHIATO DA DUE PERSONE CHE AVEVA RIMPROVERATO PER AVER BUTTATO DEL MATERIALE EDILE IN STRADA – GLI AGGRESSORI SONO PADRE E FIGLIO DI CERVETERI, GIÀ NOTI ALLE FORZE DELL’ORDINE, CHE ERANO VENUTI A TROVARE DEI PARENTI NELLA CAPITALE E CON L'OCCASIONE AVEVANO PENSATO BENE DI DISFARSI DEI CALCINACCI CHE AVEVANO A CASA…

-

Condividi questo articolo


R.Tro. per “il Messaggero”

 

SMALTIMENTO ILLEGALE CALCINACCI SMALTIMENTO ILLEGALE CALCINACCI

«Ma che fate? Non è questo il luogo dove gettare calcinacci». Un romano di 58 anni mentre passeggiava domenica scorsa su via del Trullo verso le 21.30 si è imbattuto in due uomini che stavano scaricando da un furgone materiale edile in strada. Non si è voltato dall'altra parte, ma spinto da dovere civico li ha rimproverati. Ha fatto anche il gesto di prendere il cellulare per far capire loro che li avrebbe fotografati. 

 

IMMONDIZIA ROMA IMMONDIZIA ROMA

I due invece di andarsene con i calcinacci hanno reagito pesantemente e iniziato ad offenderlo. Poi si sono avvicinati e dato che lui insisteva con i rimproveri lo hanno malmenato: uno lo ha bloccato, l'altro lo ha picchiato. I due, padre e figlio, sono riusciti così a rubargli il cellulare perché temevano che avesse loro scattato già una foto. Una volta in possesso dello smartphone sono fuggiti gettando poco dopo dall'auto in corsa il cellulare. 

IMMONDIZIA ROMA IMMONDIZIA ROMA

 

I carabinieri della Stazione Roma Trullo dopo la denuncia sporta dal 58enne e grazie alle telecamere presenti lungo tutta via del Trullo sono risaliti alla targa del furgone e all'identità dei due malviventi, convocati e riconosciuti dalla vittima. Si tratta di padre e figlio, romani, di 28 e 52 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine. Dovranno rispondere di lesioni personali in concorso, rapina aggravata in concorso e danneggiamento. 

 

pestaggio pestaggio

A quanto pare i due, residenti a Cerveteri, erano venuti a trovare dei parenti a Trullo e con l'occasione avevano pensato bene di disfarsi dei calcinacci che avevano a casa scaricandoli per strada. Entrambi con precedenti alle spalle non hanno esitato a malmenare quell'uomo che ha solamente fatto il suo dovere, invitandoli a non gettare rifiuti in strada. 

 

immondizia a roma 5 immondizia a roma 5

L'uomo nella concitazione degli eventi non ha fatto in tempo é a scattare le foto né a chiamare il 112, cosa che forse lo avrebbe preservato dall'aggressione. Ma ha comunque coraggiosamente detto a quei due che stavano sbagliando, pagando il suo gesto con contusioni, percosse e la rapina e il danneggiamento del telefono. 

 

Qualcuno si è affacciato, ma è stato lui a denunciare e permettere ai carabinieri di rintracciare nel giro di pochi giorni gli zozzoni che si erano portati i calcinacci da casa. Va detto, che lungo tutta via del Trullo sono posizionate 17 telecamere. 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute