CI FACCIA IL PIACERE, SI SCANZI! - VESPA PUNGE I “FURBETTI DEI VACCINI” E IL “CAREGIVER DI SE STESSO” (SENZA CITARLO): “NEL BELPAESE DELLE RACCOMANDAZIONI, STAVOLTA SI È SUPERATO IL LIMITE. AVVOCATI, MAGISTRATI, GIORNALISTI DI GRIDO CHE SI CAMUFFANO DA FIGLI UNICI PREMUROSI E SI DIFENDONO MENTRE STANNO CACCIANDO VIA LE LORO NOBILI TOSSINE IN UN ALBERGO PRESTIGIOSO” 

-

Condividi questo articolo


 

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

 

bruno vespa bruno vespa

"Il Paese dei furbetti" lo definisce Bruno Vespa dopo aver osservato i dati diffusi dal governo circa la vaccinazione. "Ci si può chiedere come possano dormire sereni i presidenti e gli assessori alla Sanità di Sardegna (6.3 %), Toscana (10.47 %) e delle altre sei regioni italiane che hanno vaccinato meno del venti per cento dei loro cittadini che hanno più di ottant’anni", si chiede l'editorialista del Giorno inorridito di fronte alle cifre dell'ennesimo flop.

 

ANDREA SCANZI BY KRANCIC ANDREA SCANZI BY KRANCIC

"Alla fine di dicembre - infatti - si è detto che subito dopo il personale autenticamente sanitario sarebbero stati vaccinati i 4 milioni 442 mila italiani che hanno più di ottant’anni". Risultato? "Tre mesi dopo un milione e mezzo di essi deve ancora ricevere la prima dose, mentre sono stati vaccinati 8 milioni 700 mila italiani". Chi siano stati i benefattori delle dosi contro il coronavirus non è dato sapersi, ma l'immaginazione non ha bisogno di grande sforzo.

 

stanza hotel palace di merano stanza hotel palace di merano

A elencare i furbetti, e senza alcuna pietà, ci pensa lo stesso Vespa: "Nel Belpaese delle raccomandazioni, stavolta si è superato il limite. Avvocati, magistrati, studenti, docenti universitari che fanno solo didattica a distanza spesso con contrattini di poche ore. E poi amici, parenti, giornalisti di grido che si camuffano da figli unici premurosi e si difendono mentre stanno cacciando via le loro nobili tossine in un albergo prestigioso", tuona il conduttore di Porta a Porta in chiaro riferimento al suo collega Andrea Scanzi. 

 

andrea scanzi live da merano andrea scanzi live da merano

La firma del Fatto Quotidiano non ha mancato di farsi notare e, con la scusa del "caregiver", ha usufruito di una vaccinazione che non gli spettava. "Che vergogna e che tristezza -  sono gli unici commenti che possono uscire a Vespa -. Eppure questi nostri amministratori, leggendo dei 457 morti di ieri e delle migliaia delle ultime settimane, come fanno a non chiedersi se qualcuno avrebbero potuto salvarlo?".

andrea scanzi con i suoi genitori andrea scanzi con i suoi genitori stanza hotel palace di merano stanza hotel palace di merano ANDREA SCANZI CON IL PADRE LUCIANO ANDREA SCANZI CON IL PADRE LUCIANO Andrea Scanzi Andrea Scanzi palace merano palace merano il detox rigoroso di andrea scanzi a merano il detox rigoroso di andrea scanzi a merano ANDREA SCANZI SI VACCINA BY OSHO ANDREA SCANZI SI VACCINA BY OSHO bruno vespa con il libro presentato foto di bacco bruno vespa con il libro presentato foto di bacco bruno vespa foto di bacco bruno vespa foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE

DAGOREPORT - STATI DISUNITI D'AMERICA: NIKKI HALEY CONTINUA A ESSERE UMILIATA DA TRUMP MA NON SI FERMERÀ: HA DALLA SUA ANCORA MOLTI MILIONI DI FINANZIAMENTI (16,5 INCASSATI SOLO A GENNAIO) E I SUOI DONATORI VOGLIONO FARLA ARRIVARE ALLA CONVENTION PER VEDERE L'EFFETTO CHE FA. NON SIA MAI CHE ARRIVI UNA CONDANNA PER IL PUZZONE – TRUMP È TALMENTE DETESTATO CHE, SECONDO I DEM, GLI ELETTORI DELLA HALEY CONVERGEREBBERO SU BIDEN. E C’È CHI SI SPINGE ALLA FANTA-POLITICA: UN TICKET DI “SLEEPY JOE” CON NIKKI COME VICE…

FLASH! – MA CHE CI AZ-ZECCA L’AGRICOLTURA CON LA ZECCA DELLO STATO? LEGGETE IL BANDO PER IL NUOVO UFFICIO STAMPA DELLA ZECCA, GUIDATO DALL'ECLETTICO FRANCESCO SORO (GIA' CAPO DI GABINETTO DI MALAGÒ AL CONI, CON CUI È FINITA A STRACCI, POI PASSATO AL MISE SOTTO L’ALA PROTETTIVA DI GIORGETTI) - SORO CHIEDE, TRA I REQUISITI, OLTRE A LAUREA E  “CONSOLIDATA” ESPERIENZA NEI MEDIA, UNA DOTE INDISPENSABILE PER LA ZECCA: “RISULTERANNO SIGNIFICATIVE EVENTUALI ESPERIENZE RIFERITE ALLA FILIERA AGROALIMENTARE E VITIVINICOLA” - CHISSA' QUANTI CANDIDATI AVRANNO TALE COMPETENZA? AH, SAPERLO...

FLASH! – LA RAI CHE VERRÀ? ECCOLA! IERI, IN PRIMA SERATA SU RAI3, “IL PROVINCIALE” CONDOTTO DA FEDERICO QUARANTA, HA COINVOLTO LA MISERIA DI 493.000 SPETTATORI E IL 2.8% DI SHARE (PEGGIO PURE DI NUNZIA DE GIROLAMO) - TRATTASI DEL PROGRAMMA-SIMBOLO DI ANGELO MELLONE, DIRETTORE DELL'INTRATTENIMENTO DAY TIME - UN TIPINO PERBENE, ANZI PERBENITO, CAPACE DI TUTTO: SCRITTORE, CANTANTE, POETA, REGISTA. NONCHÉ CANDIDATO A FARE IL DIRETTORE GENERALE O FICTION UNA VOLTA CHE LA DUCETTA INNALZERÀ IL SUO PRETORIANO GIAMPAOLO ROSSI AD AMMINISTRATORE DELEGATO…