CONTRORDINE! LA CASA FARMACEUTICA MERCK HA ANNUNCIATO CHE IL FARMACO CONTRO IL COVID CHE DOVEVA RIDURRE RICOVERI E DECESSI DEL 50% HA UN'EFFICACIA SOLO DEL 30% - I DATI SONO STATI AGGIORNATI DOPO UN ULTERIORE STUDIO SU 1.400 PERSONE: DEI PAZIENTI TRATTATI CON MOLNUPIRAVIR, IL 6,8% E' STATO RICOVERATO E UNA PERSONA E' MORTA CONTRO IL 9,7% DI OSPEDALIZZAZIONI DEI MALATI TRATTATI CON PLACEBO - LE AZIONI DELLA MERCK SONO SUBITO SCESE DEL 3%...

-

Condividi questo articolo


Dagotraduzione dalla Reuters

 

Stabilimento Merck Stabilimento Merck

Merck & Co ha dichiarato oggi che i dati aggiornati del suo studio sulla sua pillola sperimentale COVID-19 hanno mostrato che il farmaco è meno efficace nel ridurre i ricoveri e i decessi rispetto a quanto riportato in precedenza.

 

Il produttore di farmaci ha sostenuto che la sua pillola ha mostrato una riduzione del 30% dei ricoveri e dei decessi, sulla base dei dati di oltre 1.400 pazienti. Ad ottobre, i suoi dati hanno mostrato un'efficacia di circa il 50%, sulla base dei dati di 775 pazienti.

 

pillola merck 9 pillola merck 9

Le azioni di Merck sono scese del 3% a 79,80 dollari nel trading pre-mercato, nel pieno di un calo nei mercati più ampi. La società ha richiesto l'autorizzazione degli Stati Uniti al farmaco molnupiravir l'11 ottobre, a seguito dei dati provvisori.

 

Merck ha detto venerdì che i dati su molnupiravir, sviluppati con Ridgeback Bitherapeutics, sono stati presentati alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti prima di una riunione dei suoi consulenti esperti martedì.

 

pillola merck 7 pillola merck 7

Gli scienziati della FDA dovrebbero pubblicare i loro documenti informativi prima dell'incontro già venerdì. Il panel dovrebbe votare se raccomandare all'agenzia di autorizzare le capsule orali per il trattamento di COVID-19 da lieve a moderato negli adulti a rischio di malattia grave.

 

Un'analisi provvisoria pianificata dei dati il mese scorso ha mostrato che il 7,3% di coloro che avevano ricevuto molnupiravir due volte al giorno per cinque giorni era stato ricoverato in ospedale e nessuno era morto entro 29 giorni dopo il trattamento. Ciò rispetto a un tasso di ospedalizzazione del 14,1% per i pazienti trattati con placebo.

 

pillola merck 4 pillola merck 4

Nei dati aggiornati, il 6,8% di quelli trattati con molnupiravir è stato ricoverato in ospedale e una persona è morta, mentre l'altro gruppo placebo ha avuto un tasso di ospedalizzazione del 9,7%.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGOREPORT! IO SO’ GIORGIA E TU NON SEI NESSUNO - TRA INTERVISTE SU CORRIERE E REPUBBLICA E POST SU FACEBOOK, MELONI HA VOLUTO RIBADIRE CHE IL NOMIGNOLO DI DUCETTA SE L’È PROPRIO MERITATO. IN CAMPO CI SONO SOLO IO, IO, IO E IL GOVERNO MIO. TUTTE LE SPARATE DI SALVINI (MAI CITATO NELLE INTERVISTE, AL PARI DI BERLUSCONI) SE LE È INTESTATE (DAL NO-POS FINO A 60 EURO AL TETTO AL CONTANTE) PER RIBADIRE CHE IL SUO GOVERNO È UNITO. E LEI DEVE ESSERE IL CAPO. E LO FA CON IL CIPIGLIO CON CUI WANNA MARCHI DECANTAVA LE SUE "OFFERTE". "D'ACCORDO?!" - MA ANCHE LA DUCETTA HA COMMESSO UN MADORNALE ERRORE POLITICO: L’INCONTRO FACCIA A FACCIA CON CICCIO CALENDA…

business

MI È SCAPPATO UN CETO (MEDIO) – STEFANO LEPRI RISPONDE A MASSIMO GIANNINI, CHE IERI IN UN EDITORIALE AVEVA PARLATO DEL “CETO MEDIO TRADITO”: “NEGLI ULTIMI 30 ANNI I REDDITI CHE DAVVERO SI SONO ABBASSATI SONO QUELLI DEI GIOVANI. SONO STATI INVECE PROTETTI I REDDITI DEGLI ANZIANI. DUE ESEMPI DI CETO MEDIO POSSONO ESSERE UN COMMERCIANTE E UN IMPIEGATO: IL PRIMO PAGA MOLTE MENO TASSE, LAMENTANDOSENE PERÒ PIÙ DEL SECONDO CHE SUBISCE TRATTENUTE A CUI HA FATTO L'ABITUDINE. PUÒ CAPITARE CHE A LAVORI CON MAGGIOR PRESTIGIO SOCIALE CORRISPONDANO REDDITI PIÙ BASSI. DAVVERO, CHE COSA INTENDIAMO PER CETO MEDIO?”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…