COSA FARE QUANDO SEI NEI GUAI CON LA POLIZIA? PEGGIORARE LA SITUAZIONE - A TORINO UN 23ENNE SENEGALESE SORPRESO CON 130 GRAMMI DI CRACK E COCAINA HA TENTATO DI CORROMPERE GLI AGENTI: "VI DO 12 MILA EURO SE NE DISTRUGGETE 100 GRAMMI E ALLEGGERITE LA MIA POSIZIONE" - TENTATIVO ANDATO MALE E PERSQUISIZIONE NEL SUO ALLOGGIO CHE HA FATTO EMERGERE ALTRI STUPEFACENTI...

-

Condividi questo articolo


Da www.lastampa.it

 

SPACCIO DI DROGA SPACCIO DI DROGA

Ha tentato di corrompere i poliziotti che lo avevano sorpreso con un ingente quantitativo di cocaina, ma è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e istigazione alla corruzione, e denunciato per possesso di documento falso valido per l'espatrio.

 

Protagonista un ventitreenne senegalese che ieri pomeriggio, non appena si è accorto di essere notato dagli agenti alla fermata del bus, alla periferia del capoluogo piemontese, si è dato alla fuga ma è stato fermato poco dopo mentre tentava di disfarsi di alcuni involucri di sostanza stupefacente, 130 grammi di crack e cocaina, in sostanza solida e ovuli. Il giovane, inoltre, è stato trovato in possesso di 2.000 euro in contanti.

 

spaccio droga spaccio droga

Il tentativo di corruzione

Una volta fatto salire sulla vettura della polizia, l'uomo ha chiesto agli agenti di distruggere 100 grammi di droga, facendo risultare a suo carico solo una parte che, a suo dire, gli avrebbe evitato il carcere per essere invece trasferito alle camere di sicurezza del commissariato dove, dopo 48 ore, sarebbe stato rimesso in libertà.

 

polizia arresto polizia arresto

In cambio, avrebbe consegnato agli operatori la somma in suo possesso e altri 10.000 euro in contanti di cui disponeva per un totale di 12.000 euro. Ovviamente il tentativo non è andato a buon fine e la successiva perquisizione nell'alloggio a lui in uso ha portato al rinvenimento di materiale vario utile al confezionamento dello stupefacente, di 4.500 euro in contanti e di una carta d'identità francese falsa.

 

SPACCIO DI DROGA SPACCIO DI DROGA

Barriera di Milano

E sabato pomeriggio, poco dopo le 18, gli agenti del commissariato Barriera Milano di Torino hanno fermato per un controllo un uomo a bordo di una bici appena uscito da uno stabile di via Cuneo. Non appena i poliziotti sono scesi dall'auto, il ciclista ha scaraventato la bicicletta in direzione della volante e si è dato alla fuga gettando per terra un busta.

 

Dopo averla recuperata gli agenti hanno appurato che all'interno c'erano 260 grammi di cocaina e un mazzo di chiavi. Grazie a queste ultime, gli agenti hanno perquisito l'alloggio di via Cuneo al cui interno, oltre al necessario per il confezionamento delle dosi, hanno trovato nascosto nel forno un chilo di eroina e altri 125 grammi di cocaina. Sono in corso le ricerche per individuare l'uomo datosi alla fuga, al momento denunciato in stato di irreperibilità.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute