DAGOREPORT – L’INTERESSE DI FLAVIO BRIATORE PER GENOVA NON DERIVA SOLO DALL’AMICIZIA CON GIOVANNI TOTI: IL “BULLONAIRE” NEI MESI SCORSI HA FATTO PRESSING SU PIERFRANCESCO VAGO, EXECUTIVE CHAIRMAN DI MSC E GENERO DEL PATRON, GIANLUIGI APONTE. L’OBIETTIVO DELL’EX SOCIO DI DANIELA SANTANCHÈ? PORTARE SULLE NAVI DA CROCIERA DEL COLOSSO LIGURE-SVIZZERO LA SUA CATENA, “CRAZY PIZZA”. RISPOSTA SECCA DI APONTE? UNA BELLA PIZZA IN FACCIA…

-

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

flavio briatore giovanni toti flavio briatore giovanni toti

Flavio Briatore e Giovanni Toti, si sa, sono molto amici, tanto che il giorno in cui è stato arrestato, il governatore della Liguria avrebbe dovuto essere a fianco del "Bullonaire", per annunciare lo sbarco del Twiga a Ventimiglia.

 

Ma a portare nel capoluogo ligure l'ex socio di Daniela Santanchè non sono solo i buoni rapporti con Ciccio Toti.

 

Pare infatti che Briatore, nei mesi scorsi, abbia tentato un forte pressing su Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di Msc e genero di Gianluigi Aponte.

 

gianluigi aponte pierfrancesco vago gianluigi aponte pierfrancesco vago

L'obiettivo? Portare sulle navi da crociera del colosso ligure-svizzero la sua catena, "Crazy Pizza", la stessa che aveva inaugurato, con uno stand temporaneo, al salone nautico, prima di essere invitato da Toti sullo yacht di Aldo Spinelli (come racconta oggi Marco Preve su "Repubblica").

 

La risposta di Aponte? Una bella pizza in faccia: in sostanza ha detto al sor Flavio di magnare tranquillo, che Msc non ha alcuna intenzione di imbarcare il marchio del "Bullonaire".

PIERFRANCESCO VAGO PIERFRANCESCO VAGO giovanni toti aldo spinelli giovanni toti aldo spinelli aldo spinelli aldo spinelli FLAVIO BRIATORE ANNUNCIA DI ESSERE STATO OPERATO AL CUORE FLAVIO BRIATORE ANNUNCIA DI ESSERE STATO OPERATO AL CUORE flavio briatore flavio briatore GIORGIA MELONI AL TWIGA CON FLAVIO BRIATORE GIORGIA MELONI AL TWIGA CON FLAVIO BRIATORE

aldo spinelli flavio briatore giovanni toti aldo spinelli flavio briatore giovanni toti flavio briatore aldo spinelli giovanni toti flavio briatore aldo spinelli giovanni toti aldo spinelli flavio briatore giovanni toti 1 aldo spinelli flavio briatore giovanni toti 1 flavio briatore giovanni toti flavio briatore giovanni toti aldo spinelli saverio cecchi flavio briatore giovanni toti aldo spinelli saverio cecchi flavio briatore giovanni toti

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)