ESCI DA QUELLA RELAZIONE – CI SONO RAPPORTI FATTI PER DURARE, ALTRI PER ESSERE SOLO OCCASIONALI: ECCO I SEGNALI DEFINITIVI PER CAPIRLO – ANCHE SE L’INTESA SESSUALE E’ FORTE E REGOLARE, NON SIGNIFICA CHE LA RELAZIONE DURI - LA PRIMA COSA DA EVITARE E' DI FREQUENTARE PERSONE CHE NON SONO LIBERE DAL PUNTO VISTA EMOZIONALE

- -
 
-

Condividi questo articolo


DAGONEWS

 

 

Ci sono relazioni fatte per durare, altre per essere fugaci e appassionate. Per capire se il vostro partner - che sia quello di sempre o occasionale - vi sta usando, o se davvero vi desidera, bastano poche semplici regole di buon senso.

sesso1 sesso1

 

Le ha stilate per il Daily Mail l’esperta di relazioni e sesso Tracey Cox: la prima cosa da sapere è che il senno di poi è una cosa meravigliosa.

 

Una volta usciti da una relazione, ci si guarda indietro e – ogni volta – ci appare chiaro che non avrebbe mai funzionato. Mentre fintanto che siamo dentro a quella situazione non lo comprendiamo. Questo perché se vogliamo disperatamente che una cosa si realizzi, vediamo soltanto quello che vogliamo vedere. “E’ un discorso che riguarda in particolare le donne, spiega Cox.

 

Lui sta facendo breadcrumbing

coppia a letto coppia a letto

Avere una buona intesa sessuale non basta come garanzia di una relazione duratura. In inglese c’è un termine, “breadcrumbing”, che significa che un potenziale partner ti sta mandando avanti, lanciandoti dei segnali di affetto che somigliano a piccole molliche di pane, e tu come un Pollicino a doverle raccogliere. Gli piacciono tutti i tuoi post social, ti chiama spesso, eccetera. Sicuramente è interessato e ti sta testando, ma non va mai fino in fondo. Qui vale la regola dei due appuntamenti: se si tira fuori da entrambi e non va oltre, bye bye.

 

Non organizza un secondo appuntamento

tracey cox 3 tracey cox 3

Siete usciti, è andata bene, e alla fine la serata si è conclusa in niente. Lui da allora non si fa sentire, risponde soltanto a richiesta e non organizza un secondo appuntamento. Tu allora gli crei un sacco di alibi: è occupato al lavoro, sta passando un brutto periodo… Cosa fare? “Aspetta una settimana, e fai la preziosa, si farà sentire lui”, dice Tracey Cox.

 

Appare soltanto quando ha voglia di sesso

Tu sei la sua trombamica: buona abbastanza per fare sesso ma non abbastanza per uscire come una coppia normale. “Se vuoi qualcosa di più, prova a invitarlo al cinema, se non ti accompagna e tu non vuoi essere un’amica con beneficio, lascialo andare”.

sesso e sputo sesso e sputo

 

Gioca a tira e molla

Vi lasciate e riprendete ininterrottamente, a volte è amorevole, altre invece ti tratta malissimo? Secondo Cox è una tattica manipolatoria: “vuole vedere fino a che punto” ti può spingere e non è sicuro di te”. L’unica soluzione in questo caso è lasciarlo andare, ed eventualmente provare una seconda chance dopo qualche tempo.

 

È inaffidabile

coppia a letto coppia a letto

Fidarsi del proprio partner è una di quelle cose che mettiamo nella lista dei must-have per un partner, ma solo una volta raggiunta una certa età. Se manca la fiducia, però, significa che lui non ci tiene davero a te. Se si sforza di cambiare, apprezza e dagli tempo, altrimenti lui è fuori dalla tua vita.

 

Uscite da un po’, ma niente sesso

Se fa così, forse è perché gli piaci come persona ma non gli ispiri sesso. “Ma si tratta di un problema insormontabile”, sostiene Cox, soprattutto se non ti tocca dopo un mese”. Ma una relazione senza sesso non è una relazione, è amicizia.

 

Ha un’altra

Che voi siate la partner fissa o l’amante, cercate di capire cosa volete e cosa vuole l’altra persona. “Io – conclude Tracey Cox – sconsiglio di frequentare persone che non sono completamente libere dal punto di vista emozionale”. Se eravate all’oscuro della cosa, date tempo una settimana di “risolvere la questione”. Altrimenti, non è l’uomo per voi.

coppia a letto coppia a letto COPPIA A LETTO COPPIA A LETTO

sesso e sputo 3 sesso e sputo 3 sesso sesso coppia sesso coppia sesso cunnilingus 2 cunnilingus 2 sesso in ufficio 1 sesso in ufficio 1

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“DORMO CON LO STEREO ACCESO, DEDICO ALMENO OTTO ORE AL GIORNO ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA” - QUANDO LUCIO DALLA RACCONTO’ COME NACQUE LA SUA PASSIONE PER LA MUSICA: “IL ‘REQUIEM’ DI MOZART RIAFFIORA NELLE MIE COMPOSIZIONI, COME FOSSE UN TRATTO GENETICO. SONO UN CONTAMINATORE: MESCOLO LA SINFONICA AL JAZZ E ALL’OPERA. IL MIO AMICO PAVAROTTI CONDIVIDEVA QUESTA BULIMIA MUSICALE: ASCOLTAVAMO DI TUTTO, CI SCAMBIAVAMO TITOLI. RICORDO LE LUNGHE DISCUSSIONI SULLA ‘TOSCA’, PER ME IL CAPOLAVORO ASSOLUTO DEL MELODRAMMA”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute