MISTERY COVID - GLI SCIENZIATI NON RIESCONO SPIEGARE LO SCONCERTANTE NUMERO DI MORTI IN AFRICA: TROPPO POCHI! - PAESI IN VIA DI SVILUPPO COME IL BRASILE E L'INDIA HANNO DIMOSTRATO CHE IL VIRUS NON PUÒ ESSERE CONTENUTO UNA VOLTA CHE RAGGIUNGE I QUARTIERI DENSAMENTE POPOLATI, E SOPRATTUTTO POVERI. SOLO CHE L'IPOTESI DELLA POVERTÀ NON REGGE QUANDO SI PARLA DELL'AFRICA. LE DUE POSSIBILI SPIEGAZIONI

Condividi questo articolo


Chris Smith - https://nypost.com/2020/09/04/scientists-cant-explain-puzzling-lack-of-coronavirus-outbreaks-in-africa/

 

covid in Africa covid in Africa

Il coronavirus ha infettato più di 26,35 milioni di persone , con solo quattro paesi che rappresentano oltre 15 milioni di casi. Sono America, Brasile, India e Russia. Gli Stati Uniti hanno sorpreso il mondo quando sono saliti al primo posto nelle statistiche COVID-19, sia per il numero totale di casi confermati che per il numero di decessi. Da allora, nessun altro paese ha superato l'America.

 

covid in Africa covid in Africa

Ma gli scienziati hanno anche identificato un'altra sorpresa della pandemia. Molti si aspettavano che il continente africano sarebbe stato più pesantemente colpito dal virus, ma non è stato così. Il Sudafrica si distingue per il numero di casi totali, con quasi 631.000 infezioni. Ma meno di 15.000 persone sono morte a causa di COVID-19. Queste cifre lasciano perplessi gli scienziati che cercano di capire come si comporta il virus e come può essere sconfitto.

 

covid in Africa covid in Africa

L'ipotesi che la povertà debba avere un impatto significativo sulla diffusione del virus non regge quando si parla di tutto il continente africano. Paesi in via di sviluppo come il Brasile e l'India hanno dimostrato che il virus non può essere contenuto una volta raggiunto i quartieri densamente popolati, ma poveri.

 

covid in Africa covid in Africa

Gli esperti si aspettavano che la stessa cosa accadesse in Africa, ma non è stato così. Semmai, l'Africa sta andando meglio di qualsiasi altro continente, sia quando si tratta di casi che di vittime. Come spiega la BBC News , anche se questi numeri sono significativamente sottostimati, l'Africa va ancora molto meglio di altri continenti in questo momento.

 

"Pensavo che stessimo andando verso un disastro, un completo crollo", ha detto il professor Shabir Madhi a BBC News, "ma la maggior parte dei paesi africani non ha un picco", il che è sorprendente. “Non capisco perché. Ma il tasso di mortalità del Sud Africa è quasi sette volte inferiore a quello del Regno Unito”

 

covid in Africa covid in Africa

Ha spiegato che fattori come la densità della popolazione sarebbero un fattore critico che favorirebbe la rapida diffusione della malattia all'interno del continente africano. L'affollamento nelle aree colpite dalla povertà rende le distanze sociali quasi impossibili e ciò aumenta il rischio di diffusione del COVID-19.

 

Un'ipotesi che può spiegare la disparità tra l'Africa e gli altri continenti riguarda l'età complessiva della popolazione. In generale, la popolazione dell'Africa è più giovane che nelle regioni più colpite dal COVID-19.

 

covid in Africa covid in Africa

Un'altra ipotesi suonerà familiare a coloro che hanno seguito da vicino gli sviluppi del coronavirus. Alcuni ricercatori hanno dimostrato che altri virus che causano raffreddori comuni possono suscitare una risposta immunitaria che potrebbe fornire protezione contro COVID-19. 

 

I ricercatori sudafricani hanno lavorato su quest'idea, tentando di analizzare campioni di sangue di cinque anni che erano stati conservati da una sperimentazione sul vaccino antinfluenzale a Soweto. Il piano era di cercare qualsiasi prova che spiegasse perché il continente africano sta andando molto meglio contro la malattia rispetto ad altri. Quei campioni sono stati compromessi da problemi tecnici che hanno messo fine alla ricerca.

covid in Africa covid in Africa

 

Ma l'idea resta. Gli stessi quartieri affollati che avrebbero portato alla rapida diffusione di altri coronavirus potrebbero aver protetto la popolazione dalla SARS-CoV-2.

 

“È un'ipotesi. Un certo livello di immunità di protezione incrociata preesistente ... potrebbe spiegare perché l'epidemia non si è verificata come ha fatto in altre parti del mondo", ha detto Mahdi. “La protezione potrebbe essere molto più intensa nelle aree densamente popolate, in contesti africani". “Non riesco a pensare a nient'altro che possa spiegare il numero di persone completamente asintomatiche che stiamo vedendo. I numeri sono assolutamente incredibili", ha detto.

 

covid in Africa covid in Africa

Ma se questa ipotesi è vera, perché il Brasile e l'India hanno visto enormi picchi di COVID-19 negli ultimi mesi? Karim ha avvertito che anche considerando l'evoluzione della pandemia nel continente fino ad ora, l'Africa non è fuori pericolo. 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

BUTTI LA RETE (COMINCIAMO BENE...) – IL RESPONSABILE TELECOMUNICAZIONI DI FRATELLI D’ITALIA ALESSIO BUTTI SMENTISCE "IL FOGLIO" SULLA RETE UNICA - "SIAMO FORTEMENTE CONTRARI AL PIANO DI VENDITA DELLA RETE TIM. LA RETE UNICA DEVE RIMANERE IN CAPO A TIM. MA CON CONTROLLO E GESTIONE DI CDP" – CERASA (DIRETTORE DE "IL FOGLIO"): IL PIANO DI FRATELLI D’ITALIA E’ FAR COMPRARE OPEN FIBER A TIM E POI FAR COMPRARE TIM A CDP. MI PARE ISPIRATO AL MODELLO MADURO (NAZIONALIZZARE TUTTO)…

cronache

sport

"UNA VOLTA NON GLI PASSAI IL PALLONE E CALCIAI DA TRENTA METRI. MI DISSE: 'NON HAI MAI SEGNATO DA LÌ. CHE CAZZO CALCI?'" - DIEGO SIMEONE PARLA DEL SUO RAPPORTO CON MARADONA: "ERA COME AVERE UN ALTRO ALLENATORE IN SQUADRA. MI CRITICAVA ANCHE PERCHÉ MI PIACEVA ANDARE AVANTI, CERCARE IL GOL. E LUI MI DICEVA CHE IL CENTROCAMPISTA SI CHIAMA COSÌ PERCHÉ GIOCA A CENTROCAMPO" - "SI È SEMPRE COMPORTATO IN MANIERA FANTASTICA, PRENDENDOSI CURA DI ME, INVITANDOMI A CASA SUA QUANDO ERAVAMO INSIEME A SIVIGLIA…" - VIDEO

cafonal

viaggi

salute