È MORTO IMPROVVISAMENTE ALL'ETÀ DI 61 ANNI IL RETTORE DELL’UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO, FRANCO ANELLI - UFFICIALMENTE, LE CIRCOSTANZE DELLA SCOMPARSA SONO "IN CORSO DI ACCERTAMENTO", MA SECONDO "LA STAMPA", ANELLI SI SAREBBE SUCIDATO LANCIANDOSI DAL PROPRIO APPARTAMENTO VERSO IL CORTILE INTERNO DEL PALAZZO. TRA POCHE SETTIMANE SAREBBE SCADUTO IL SUO MANDATO - LA NOTA DELL’ATENEO (“CI HA DEDICATO LA PROPRIA OPERA E L’INTERA VITA”) E IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE DELLA CEI, MATTEO ZUPPI - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

UNIVERSITÀ: CATTOLICA, MORTO IL RETTORE FRANCO ANELLI, CIRCOSTANZE IN CORSO ACCERTAMENTO

FRANCO ANELLI FRANCO ANELLI

(Adnkronos) - Nella tarda serata di ieri, nella sua abitazione milanese, il Magnifico Rettore dell’Università Cattolica professor Franco Anelli è tragicamente scomparso in circostanze in corso di accertamento.

 

''Con profonda costernazione -si sottolinea in una nota- la Comunità dell’Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, alla quale egli ha dedicato la propria opera e l’intera sua vita, si raccoglie nel compianto e nella preghiera, esprimendo il più sentito cordoglio alla sua mamma e ai suoi cari''.

 

SI È SUICIDATO FRANCO ANELLI, RETTORE DELL'UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO

Estratto dell’articolo di Andrea Siravo per www.lastampa.it

 

FRANCO ANELLI FRANCO ANELLI

Franco Anelli, rettore dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, si è suicidato nella sua abitazione di Milano a poche settimane dalla scadenza del suo mandato. È stato trovato morto giovedì sera 23 maggio nel cortile interno del palazzo in cui abitava in centro a Milano. Il giurista e avvocato di 60 anni si sarebbe suicidato lanciandosi dal proprio appartamento. L’allarme è scattato intorno alle 22.30 e sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 che hanno potuto solo dichiarare il decesso.

 

franco anelli sergio mattarella 1 franco anelli sergio mattarella 1

[…] «Partecipo al dolore dell'Università Cattolica e della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli IRCCS per la tragica scomparsa del Magnifico Rettore, Professor Franco Anelli. In questo momento di sgomento, a nome dell'Episcopato italiano, esprimo cordoglio alla sua mamma, ai suoi cari e alla comunità tutta dell'Ateneo e del Policlinico, cui ha dedicato la sua esistenza. Assicuro la preghiera della nostra Chiesa, affidando il caro Professor Anelli alla misericordia del Padre». Così in una nota il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e Presidente della Cei.

 

 

franco anelli ursula von der leyen universita cattolica di milano 2 franco anelli ursula von der leyen universita cattolica di milano 2

Anelli, alumnus dell’Ateneo e ordinario di Diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza, era al terzo mandato, coincidente con il quadriennio 2020/21-2023/24, dopo la conferma all’unanimità del Consiglio di amministrazione riunitosi il 15 luglio 2020.

 

Classe 1963, laureatosi in Giurisprudenza nella Sede di Milano, dopo il dottorato di ricerca in Diritto commerciale, è divenuto professore associato di Istituzioni di Diritto privato presso la facoltà di Economia e commercio nel 1993, e quindi professore straordinario nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Parma nel 1996.

 

franco anelli sergio mattarella 2 franco anelli sergio mattarella 2

Ritornato in Università Cattolica nel 1997, era ordinario di Istituzioni di Diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza. Inoltre era Vice-Presidente della Fondazione E4Impact, e tra i componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” IRCCS e di “Avvenire Nuova Editoriale Italiana S.p.A.”. Il 13 maggio 2022 Papa Francesco ha nominato Franco Anelli consultore della Congregazione per l'educazione cattolica. Il professore è diventato così uno dei cinque italiani tra i 19 nuovi consultori nominati dal Santo Padre.

 

franco anelli mario draghi 2 franco anelli mario draghi 2 mario draghi - franco anelli mario draghi - franco anelli

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA

VOTI A PERDERE - NELL’ITALIA DEI SONDAGGI TAROCCHI ANCHE I VOTI (REALI) SI PESANO E NON SI CONTANO - ALLE EUROPEE LA MELONI HA PERSO 700 MILA ELETTORI (-10%) RISPETTO ALLE POLITICHE 2022 – LA SCHLEIN (PD) NE HA GUADAGNATI 160 MILA RIDUCENDO LA DISTANZA TRA I DUE PARTITI AL 5% (CIRCA UN MILIONE DI CONSENSI) -  E’ LA LEGGE DELL’ASTENSIONISMO: GIU’ I VOTANTI E SU LE PERCENTUALI (EFFIMERE) – ALTRO CHE “SVOLTA A DESTRA” O LEADERSHIP RAFFORZATA DELLA DUCETTA DELLA GARBATELLA…

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ