“IL CORTEO VERSO LA CGIL? CI AUTORIZZÒ LA POLIZIA” - GLI ARRESTATI DI FORZA NUOVA, TRA CUI FIORE, CASTELLINO E ARONICA, NEL CORSO DELL’UDIENZA DI CONVALIDA RICOSTRUISCONO DAVANTI AL GIP I FATTI DI SABATO SCORSO A ROMA: “ABBIAMO OPERATO AFFINCHÉ LE COSE FOSSERO CONTENUTE E ORDINATE, PER AGEVOLARE LA POLIZIA...”

-

Condividi questo articolo


Da lastampa.it

 

giuliano castellino e roberto fiore assalto alla cgil giuliano castellino e roberto fiore assalto alla cgil

«Sabato scorso, durante la manifestazione 'No-Vax e no Green pass', ci fu una trattativa con la polizia per il corteo verso la Cgil e l'autorizzazione ci venne data». Così gli arrestati davanti al gip nel corso dell'udienza di convalida che si è tenuta oggi, in videoconferenza, dal carcere di Poggioreale.

 

«Abbiamo operato affinché le cose fossero contenute e ordinate, per agevolare la polizia, e con la polizia abbiamo trattato», aggiungono gli arrestati difesi, tra l'altro, dagli avvocati Carlo Taormina e Paolo Colosimo. Sulla posizione dei 6 arrestati - tra cui Roberto Fiore e Giuliano Castellino di Forza Nuova e l'ex Nar Luigi Aronica - il gip di Roma Annalisa Marzano si è riservata di decidere.

NO VAX SEDE CGIL 19 NO VAX SEDE CGIL 19

 

ROMA SCONTRI ASSALTO ALLA SEDE CGIL ROMA SCONTRI ASSALTO ALLA SEDE CGIL ROMA SCONTRI ASSALTO ALLA SEDE CGIL ROMA SCONTRI ASSALTO ALLA SEDE CGIL

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“DI MAIO DICE UNA BUGIA E MERITEREBBE UNA QUERELA” - VITTORIO SGARBI SI È INCAZZATO PER LA PAGINE DEL LIBRO DI LUIGINO A LUI DEDICATE: “IO NON HO MAI MALTRATTATO LE DONNE, COME DICHIARA LUI. LA MIA VIOLENZA VERBALE NON È DIRETTA ALLE DONNE IN PARTICOLARE. IO INSULTO TUTTI, SENZA DISTINGUERE UOMINI O DONNE. E POI NON ESISTE NEPPURE UNA FRASE IN CUI IO ABBIA DETTO A DI MAIO CHE È OMOSESSUALE O GAY. PER DI PIÙ IO NON HO MAI USATO LA PAROLA OMOSESSUALE IN SENSO NEGATIVO E TANTO MENO VERSO LUIGI DI MAIO"

business

RETROSCENA SUL NAUFRAGIO MPS-UNICREDIT – CON IL SUO “VAFFA” AL TESORO ANDREA ORCEL AVRA' SALVATO UNICREDIT MA SI È GIOCATO, DOPO MILANO, ANCHE LA BENEVOLENZA DEI PALAZZI ROMANI PER EVENTUALI ACQUISIZIONI, A PARTIRE DA BPM. NON È UN CASO CHE ORCEL ABBIA SPOSTATO ALL’ESTERO LE SUE BRAME: LA FRANCESE SOCIÉTÉ GENERALE E LA SPAGNOLA BBVA – L’IRA DI DRAGHI: IL DG DEL TESORO RIVERA DOVEVA ACCORGERSI PRIMA DEGLI OSTACOLI CHE HANNO FATTO SALTARE LA TRATTATIVA - PATETICO INCONTRO TRA RIVERA E CASTAGNA PER SPINGERE BPM A SCIROPPARSI GLI SCARTI DI MPS RIFIUTATI DA ORCEL - SI APRE LA VIA DEL TERZO POLO?

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute