NON VOGLIAMO LA MEDICINA, PRETENDIAMO I MIRACOLI - AUMENTANO LE DENUNCE CONTRO OPERATORI SANITARI (CIRCA 30MILA OGNI ANNO), MA IL 99% DEI CAMICI BIANCHI SOTTO INCHIESTA E' INNOCENTE, AL PUNTO DA NON AFFRONTARE NEMMENO UN PROCESSO - "ORMAI MIGLIAIA DI MEDICI, NEL TIMORE DI POTER ESSERE DENUNCIATI, SOTTOPONGONO CHIUNQUE A TUTTI GLI ACCERTAMENTI POSSIBILI, ANCHE QUANDO SONO INUTILI"

-

Condividi questo articolo


medico medico

(ANSA) - 'Rivendicazione giusta e ingiusta rivendicazione': è il grido di allarme che sarà lanciato nell'ambito del convegno 'La responsabilità professionale in ambito medico', sabato 29 ottobre nella sede di Medinforma a Bologna. Ne discuteranno medici ed avvocati alla presenza di Luigi Bagnoli, presidente dell'Ordine dei Medici di Bologna, ed Elisabetta d'Errico, presidente dell'Ordine degli Avvocati.

 

medici di base 1 medici di base 1

Secondo un dossier Ania sulla responsabilità civile delle strutture sanitarie e dei medici, il numero dei contenziosi è in continua crescita, 30.000 ogni anno; 3 milioni 829 mila i casi pendenti nei tribunali. Gli esiti evidenziano che il 99% per cento dei medici sotto inchiesta (la cosiddetta 'malpractice medica') viene dichiarato innocente al termine delle indagini senza dover neppure affrontare un processo.

 

E' emerso inoltre negli anni un ampliamento delle fattispecie di danno e quindi del valore economico di questi procedimenti sia in ambito penale che civile, il che funge spesso da incentivo per intraprendere un'azione legale risarcitoria.

 

medici 1 medici 1

 "L'esplosione del contenzioso - dice l'ortopedico Lucio Catamo, coordinatore del Convegno - ha costi sociali elevatissimi e distrae risorse economiche dalla vera assistenza. Migliaia di medici in tutta Italia, nel timore di poter essere denunciati, applicano ormai di routine la cosiddetta 'medicina difensiva': sottoporre chiunque a tutti gli accertamenti diagnostici possibili, anche quando sono chiaramente inutili, con l'obiettivo di allontanare il rischio di possibili contenziosi legali per negligenza o superficialità. Ancor più clamoroso è l'abbandono degli ospedali da parte dei medici strutturati, soprattutto nei Pronto Soccorso, e spesso l'abbandono dell'Italia verso Paesi meno riottosi e più generosi economicamente".

medici infermieri medici infermieri

 

All'incontro parteciperanno Domenico Vasapollo, medico legale; Luca Cimino, psichiatra e psicopatologo forense; Pietro Giampaolo e Giovanni Bellisario, consiglieri dell'Ordine degli Avvocati; Maurizio Maggiorotti, presidente nazionale dell'Associazione medici accusati di malpractice ingiustamente (Amami). Concluderà la Procuratrice Generale di Bologna, Lucia Musti.

medici 2 medici 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…