LA NUOVA SCHIAVITU' - UN 25ENNE È MORTO IL SUO PRIMO GIORNO DI LAVORO (SENZA AVERE UN CONTRATTO) IN UNA FABBRICA VICINO MILANO – IL RAGAZZO, DI ORIGINI BENGALESI, È STATO SCHIACCIATO DA UN MACCHINARIO E LE SUE GAMBE SONO RIMASTE INCASTRATE - I VIGILI DEL FUOCO SONO RIUSCITI A TIRARLO FUORI, MA IL POVERETTO È SPIRATO POCO DOPO ESSERE ARRIVATO ALL’OSPEDALE NIGUARDA…

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.today.it

I VIGILI DEL FUOCO ESTRAGGONO Ruman Abdul I VIGILI DEL FUOCO ESTRAGGONO Ruman Abdul

 

Era al primo giorno e senza contratto il giovane di 25 anni di origine del Bangladesh morto al pronto soccorso dell'ospedale Niguarda dopo essere stato schiacciato da un macchinario all'interno dell'azienda Crocolux a Trezzano sul Naviglio, in provincia di Milano. […]

 

Ruman Abdul - 25ENNE MORTO SCHIACCIATO VICINO MILANO Ruman Abdul - 25ENNE MORTO SCHIACCIATO VICINO MILANO

L'uomo era rimasto travolto alle 9 di oggi giovedì 25 maggio. Stando a una prima parziale ricostruzione dei vigili del fuoco che lo hanno liberato, le gambe dell'uomo erano totalmente schiacciate dal pesante macchinario. Grazie all'intervento di una squadra dei pompieri è stato possibile spostarlo per prestagli i primi soccorsi sanitari.

 

Il trasporto d'urgenza e in codice rosso con l'eliambulanza all'ospedale Niguarda di Milano non è stato sufficiente per salvare la vita al 25enne. […]

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DA QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…