IL PIÙ PULITO C’HA MAROGNA - LA MISTERIOSA CONSULENTE DI BECCIU SI DIFENDE E TIRA IN BALLO ANCHE I SERVIZI: “HO AVUTO RAPPORTI E COLLABORAZIONI, TUTTE DOCUMENTATE, SIA CON IL GENERALE LUCIANO CARTA, COSÌ COME HA AVUTO ANCHE IL PIACERE DI AVER CONOSCIUTO IL GENERALE CARAVELLI” - LA NOTTE A CASA BECCIU? “SOLO GOSSIP, VILE E DISGUSTOSO” - “FORSE IL  CARDINAL BECCIU ERA SCOMODO A QUALCHE ILLUSTRE PERSONAGGIO DELLA SEGRETERIA, COME PAROLIN?”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Floriana Bulfon per “la Repubblica”

CECILIA MAROGNA CECILIA MAROGNA

 

«I bonifici ricevuti vennero tutti autorizzati dalla Segreteria di Stato e financo da papa Francesco». Parola di Cecilia Marogna.

 

(…)  Sul suo incarico da esperta in geopolitica mantiene il riserbo da 007, anche se sostiene di «aver reso un ampio verbale al Ros dei carabinieri, coperto da Segreto, che è anche al vaglio della magistratura italiana. Ma di sicuro non ha nulla a che vedere con le manovre finanziarie e immobiliari».

 

giovanni angelo becciu papa francesco bergoglio giovanni angelo becciu papa francesco bergoglio

La questione che la riguarda appare laterale rispetto allo scandalo del palazzo di Londra e ai giri milionari che stavano mettendo in piedi i protagonisti di questa inchiesta.

 

E Marogna si sente come un vaso di coccio tra vasi di ferro, tanto da chiedersi: «Non è che per caso servisse a qualcuno cercare di deviare l' attenzione su ben altre situazioni di ben altro spessore? Forse il cardinal Becciu era scomodo a qualche altro illustre personaggio della stessa Segreteria?»

Giovanni Angelo Becciu Giovanni Angelo Becciu

 

Domande a cui lei stessa risponde con un nome: «Il Segretario di Stato cardinale Pietro Parolin ».

 

pietro parolin bergoglio pietro parolin bergoglio

(…) Non solleva alcun dubbio, invece, su Becciu: «Rimane immutato l' affetto e serio dispiacere per la gogna mediatica che lo sta attanagliando, certa che non conosca mala fede in qualsivoglia sua azione e/o pensiero».

 

Luciano Carta Luciano Carta

Ed è per questo che non accetta insinuazioni. Gli inquirenti vaticani hanno documentato che trascorse un' intera notte nel settembre 2020 nel palazzo del Sant' Uffizio dove c' è anche l' abitazione privata di Becciu, sottolineando: "L' atteggiamento della donna, immortalata nel momento in cui faceva ingresso nel palazzo con una valigia, fanno intendere un rapporto tra il porporato e la sedicente esperta di geopolitica ben consolidato e rimasto inalterato anche dopo che mons. Alberto Perlasca, dopo l' interrogatorio del 29 aprile 2020, aveva informato il porporato dei sospetti che all' epoca gli inquirenti avanzavano sulla donna".

 

caravelli caravelli

Come ribatte Marogna? «Solo gossip, vile e disgustoso posto che è una Degna Madre (precisa per lei il procuratore, ndr ) oltre che una credente fedele». Perché quella «era una location ove era solita altresì lavorare ».

 

Perché il suo compito era occuparsi di intelligence in aree di crisi e per i sequestri di persona al servizio della Segreteria di Stato. E per questo «ha avuto rapporti e collaborazioni, tutte documentate, sia con il generale Luciano Carta, così come ha avuto anche il piacere di aver conosciuto il generale Caravelli », rispettivamente ex ed attuale direttore dell' Aise. (…)

cecilia marogna cecilia marogna

Cecilia Marogna e Becciu Cecilia Marogna e Becciu pietro parolin sergio mattarella pietro parolin sergio mattarella cecilia marogna cecilia marogna CECILIA MAROGNA CECILIA MAROGNA CECILIA MAROGNA CECILIA MAROGNA cecilia marogna cecilia marogna

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

FARSA ITALIA – NON SAREBBE GIUNTA L’ORA DI FINIRLA CON LA MEGACAZZATA DI BERLUSCONI-QUIRINALE? E’ RISAPUTO DA TUTTI CHE E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA SCONTANDO LA PENA AI SERVIZI SOCIALI E HA UN PROCESSO IN CORSO, RUBY-TER, CON OLGETTINE SCATENATE – QUALCHE ANIMA PIA SALVI IL BANANA SBUCCIATO, OSTAGGIO DI LICIA RONZULLI, DA FIGURE DI MERDA: QUANDO A BRUXELLES HA DETTO “GARANTISCO IO PER MELONI E SALVINI”, IL PRESIDENTE DEL PPE WEBER GLI HA RISO IN FACCIA: “GARANTISCI CHI? QUELLI CHE STANNO CON VOX E LE PEN E VOTANO PER IL MURO ANTI-MIGRANTI DEI POLACCHI?”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”