LA POLITICA SCENDE IN CAMPO (DA CALCIO) - NICOLA TOSINI, ALLENATORE DI UNA SQUADRA CHE MILITA IN TERZA CATEGORIA, ACCUSA L'ARBITRA BENEDETTA FUGALLI, CHE A SUO DIRE AVREBBE DANNEGGIATO LA SUA SQUADRA PER MOTIVI POLITICI: “MIO PADRE È IL CANDIDATO SINDACO DEL PD ALLE ELEZIONI COMUNALI DI ROVIGO, MENTRE L'ARBITRO È CANDIDATA COME CONSIGLIERE COMUNALE, CON FORZA ITALIA" - IL PADRE DEL TECNICO MINIMIZZA L'ACCADUTO: "L'APPARTENENZA POLITICA DELLA RAGAZZA A FORZA ITALIA NON INCIDE..."

-

Condividi questo articolo


nicola tosini nicola tosini

(ANSA) - L'arbitra fischia "contro" una delle due squadre, e l'allenatore protesta perché è di una parte politica contraria a quella della sua famiglia. E' accaduto - scrivono i quotidiani locali - al termine della finale play off di calcio di Terza categoria di Rovigo, tra la Rivarese e la Giovane Italia Polesella, terminata 2-1.

 

Il tecnico sconfitto, Nicola Tosini, dopo la gara si è scagliato contro l'arbitra, Benedetta Fugalli, che a suo dire avrebbe danneggiato la sua squadra con le sue decisioni: "Mio padre - ha dichiarato il mister - è il candidato sindaco del Pd alle elezioni comunali di Rovigo, mentre l'arbitro è candidata come consigliere comunale, con Forza Italia. È' stata una designazione inopportuna: siamo stati penalizzati e l'arbitro ci ha negato due rigori".

 

BENEDETTA FUGALLI BENEDETTA FUGALLI

Sorpreso il coordinatore provinciale di Forza Italia, Piergiorgio Cortelazzo, secondo cui "sembra una polemica assurda e fuori da ogni logica. Le dinamiche sportive non vanno assolutamente confuse con la politica. Posso comprendere il dispiacere dell'allenatore, ma è una situazione paradossale. Per Nicola Tosini gli arbitri non devono fare politica, allora io rispondo che i figli dei candidati sindaci non devono allenare", ha concluso.

 

Per il padre e candidato sindaco Pd, Palmiro Franco Tosini, presente alla gara, si è trattato di un "arbitraggio discutibile e non all'altezza di una partita così importante. Comprendo lo stato d'animo di mio figlio Nicola, serviva una terna arbitrale più esperta, ma l'appartenenza politica della ragazza a Forza Italia non incide, non c'entra".

BENEDETTA FUGALLI BENEDETTA FUGALLI Palmiro Franco tosini Palmiro Franco tosini

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)