"IL 31 MARZO VOGLIO PASSARE LA MANO" - IL GENERALE FIGLIUOLO CONSIDERA CHIUSA LA SUA ESPERIENZA COME COMMISSARIO STRAORDINARIO PER LA PANDEMIA - "HO UN INCARICO IMPORTANTE COME COMANDANTE DEL VERTICE INTERFORZE E MI VOGLIO DEDICARE A QUELLO" - "PENSO DI AVER FATTO LA MIA PARTE, HO VISTO COSE BELLE E COSE MENO BELLE, MA BASTA COSI'. SONO UN TECNICO E VOGLIO RIMANERE UN TECNICO" - L'ESPOSTO ANONIMO CHE RIGUARDA IL FIGLIO

-

Condividi questo articolo


Mariolina Iossa per il corriere.it

 

FIGLIUOLO 2 FIGLIUOLO 2

Il Commissario all’emergenza Coronavirus Francesco Paolo Figliuolo in qualità di comandante del Covi (Comando Operativo di Vertice Interforze) è adesso attivissimo su due fronti, perché oltre alla campagna vaccinale che ormai si sta esaurendo sta seguendo la crisi Russia-Ucraina e l’impatto sull’Europa e l’Italia. Ora dice apertamente di considerare chiusa la sua esperienza come Commissario straordinario per la pandemia e la campagna vaccinale.

 

«Io il 31 marzo voglio comunque passare la mano perché ho un incarico importante come comandante del Covi e mi voglio dedicare a quello - ha detto il generale a «Libri Come», all’Auditorium Parco della Musica di Roma, durante la presentazione del libro scritto con Beppe Severgnini «Un italiano».

 

«Penso di aver fatto la mia parte, ho visto cose belle e cose meno belle ma basta così. Sono un tecnico e voglio rimanere un tecnico», ha poi aggiunto Figliuolo. La campagna vaccinale da lui guidata ha consentito all’Italia di attraversare la tempesta dell’ondata Omicron in maniera meno drammatica di quel che sarebbe potuto accadere se la popolazione vaccinata fosse stata largamente inferiore.

 

FIGLIUOLO 1 FIGLIUOLO 1

«Perché ho scritto questo libro? Per lasciare traccia di quello che sono», ha detto Figliuolo. «Metà del libro parla di questa incredibile avventura che mi è capitata di fare come commissario straordinario - ha aggiunto il comandante - Così, se avrò dei nipotini, magari un giorno leggeranno cosa ha fatto il nonno».

 

Adesso per il generale c’è un’altra crisi da seguire, la guerra in atto ai confini dell’Europa. E nel nostro Paese occorrerà prevedere nuove figure che continuino nel lavoro di monitoraggio e spinta alla vaccinazione, per tenere sotto controllo una situazione sanitaria che è sì meno preoccupante ma non è definitivamente chiusa.

ARTICOLI CORRELATI

IL GENERALE FIGLIUOLO - IN MEZZORA IN PIU IL GENERALE FIGLIUOLO - IN MEZZORA IN PIU Figliuolo vaccini Osho Figliuolo vaccini Osho generale figliuolo by osho generale figliuolo by osho francesco paolo figliuolo 3 francesco paolo figliuolo 3 FIGLIUOLO 9 FIGLIUOLO 9

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIÙ REALITY DI COSÌ – SCOPPIA LA PROTESTA SUI SOCIAL IN SOSTEGNO DI MARCO BELLAVIA, EX CONDUTTORE DI “BIM BUM BAM”, RITIRATO DAL “GRANDE FRATELLO VIP”. NEL RPOGRAMMA AVEVA PARLATO DELLA SUA DEPRESSIONE MA, AL POSTO DI RICEVERE IL SOSTEGNO DEI COINQUILINI, È STATO BULLIZZATO E ISOLATO. PATRIZIA ROSSETTI: “SE HAI DEI PROBLEMI STAI A CASA TUA, FIGLIO MIO”. ELENOIRE FERRUZZI RINTUZZA: “QUESTO È FUORI, È PROPRIO SCEMO. VAI ALLA NEURODELIRI”. GIOVANNI CIACCI NE AVEVA CHIESTO L’ELIMINAZIONE DOPO AVER FRAINTESO UNA SUA FRASE E GEGIA… - VIDEO

politica

business

cronache

TI METTI IN TASCA IL REDDITO DI CITTADINANZA? E ALLORA NIENTE GRATTA E VINCI – LA DENUNCIA DI UN TABACCAIO DI LADISPOLI CHE SI È RIFIUTATO DI VENDERE UN GRATTA E VINCI A UN UOMO CHE SI ERA PRESENTATO NEL SUO LOCALE PRETENDENDO DI PAGARE CON LA CARTA DEL REDDITO DI CITTADINANZA. NON SOLO: IL PROPRIETARIO DEL NEGOZIO RACCONTA CHE C’È CHI VORREBBE COMPRARE SIGARETTE E CHI TENTA DI INVESTIRE I SOLDI ALLE SLOT MACHINE O AL LOTTO. “UNA SIGNORA MI HA DETTO CHE IL FUMO È UN VIZIO CHE DEVE ESSERE ESAUDITO COSÌ COME IL GIOCO…”

sport

cafonal

viaggi

salute