LA RELIGIONE TI SALVA SEMPRE - NEL BARESE UN 30ENNE VIENE ARRESTATO CON 60 GRAMMI DI MARIJUANA MA IL TRIBUNALE LO ASSOLVE: "ERA ERBA DA MEDITAZIONE" - IL GIOVANE HA SPIEGATO DI PRATICARE IL CULTO RASTAFARIANO E CHE NE FACEVA USO PER LE PREGHIERE PERCHE’ “PORTATRICE DI SAGGEZZA”

-

Condividi questo articolo

Da Leggo.it

 

MARIJUANA MARIJUANA

Era stato fermato dalla polizia ferroviaria e trovato in possesso di otto grammi di marijuana, mentre in seguito ad un controllo all'interno della sua casa erano stati rinvenuti altri 50 grammi. Tuttavia, un 30enne di Toritto (Bari) è stato assolto per motivi religiosi.

 

RASTAFARIANI RASTAFARIANI

Il giovane, di professione tabaccaio, ha infatti spiegato di professare la fede rastafariana e che la marijuana serviva per la meditazione e la preghiera. Per questo motivo, nell'aprile scorso, il tribunale di Bari lo ha assolto perché "il fatto non sussiste".

 

Il fermo del 30enne risale al maggio 2016 e il giovane si era difeso sostenendo che per i rastafariani la marijuana è un elemento essenziale per la meditazione, in quanto "portatrice di saggezza".

 

MARIJUANA MARIJUANA

Come riporta La Repubblica, i giudici hanno assolto l'uomo dal momento che in casa non sono stati trovati elementi che potessero far pensare ad un possibile spaccio: non vi erano infatti bilancini di precisione, bustine di plastica o sostanze da taglio. Tutti elementi che hanno rafforzato la tesi dell'uso personale, decisiva per l'assoluzione dall'accusa di traffico di sostanze stupefacenti.  

marijuana marijuana

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SCONTRO TRA CONTE E IL COMITATO SCIENTIFICO CHE LO AFFIANCA A PALAZZO CHIGI. “NON POSSO FARE QUELLO CHE VOI DITE, L’ECONOMIA DEVE RIPARTIRE O IL PAESE RISCHIA IL FALLIMENTO”. ANCORA: “NON POSSIAMO OBBLIGARE TROPPO A LUNGO LA GENTE IN CASA. CI SONO PROBLEMI PSICOLOGICI DI CUI BISOGNA TENER CONTO. NON SIAMO IN CINA. QUELLO È UN REGIME. UN ALTRO MODO DI PENSARE. IN BASE AL DECLINO DELL’EMERGENZA SANITARIA, DAL 18 APRILE CI SARÀ UNA RIPRESA GRADUALE” - DAL PD, PERÒ, ARRIVANO ALCUNE CRITICHE. MA SULLA COMUNICAZIONE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

FERRARI VA A SBATTERE? - ''IL PRESIDENTE ERA STATO SFIDUCIATO CON VOTO UNANIME DAL CER, NON È LUI A ESSERSI DIMESSO''. IL TREMENDO COMUNICATO DEL CONSIGLIO EUROPEO DELLA RICERCA, CHE PARLA DI ''MANCANZA DI IMPEGNO DELLO SCIENZIATO, CHE NEI TRE MESI DELL'INCARICO HA SALTATO MOLTI INCONTRI IMPORTANTI'' - MA SULLA MANCATA RICERCA SUL CORONAVIRUS, IL CER CONFERMA CHE ''NON È DI NOSTRA COMPETENZA''. UNA BELLA AMMISSIONE DI INUTILITÀ. NON A CASO BURIONI AVEVA FATTO UN TWEET FURIOSO CONTRO ''L'OTTUSA BUROCRAZIA COMUNITARIA'', POI CANCELLATO