E SE DIETRO LE ACCUSE DI RAZZISMO DI NGOZI FULANI CI FOSSE LA MANINA DI HARRY E MEGHAN? LA DONNA CHE HA PORTATO ALLE DIMISSIONI DI LADY SUSAN HUSSEY DI CERTO NON È UNA FAN DELLA FAMIGLIA REALE:  A MARZO DEL 2021 AVEVA ACCUSATO CARLO E CAMILLA DI "VIOLENZA DOMESTICA" NEI CONFRONTI DI MEGHAN ED ERA TORNATA A PARLARE DI RAZZISMO PERCHÉ HARRY E MEGHAN NON ERANO STATI INVITATI A SALIRE SUL BALCONE DI BUCKINGHAM PALACE DURANTE IL GIUBILEO DI PLATINO…

-

Condividi questo articolo


Ida Di Grazia per www.leggo.it

 

ngozi fulani ngozi fulani

Una nuova bufera ha travolto la famiglia reale inglese e riaffiorano le accuse di razzismo tanto "care" a Meghan Markle. Nell'occhio del ciclone Lady Susan Hussey, storica dama di compagnia della regina Elisabetta e madrina principe William, dopo le pesanti accuse dell'attivista nigeriano-britannica Ngozi Fulani. Ci sono però troppi punti oscuri in questa vicenda. Ma andiamo con ordine.

 

Razzismo a Buckingham Palace?

 Lady Susan Hussey, 83 anni, ex dama di compagnia della Regina Elisabetta, madrina del principe William e aiutante della Casa Reale è stata costretta a dimettersi nei giorni scorsi dal suo ruolo nella casa reale dopo le accuse di "atteggiamenti razzisti" in occasione di un ricevimento della regina consorte Camilla.

 

lady susan hussey lady susan hussey

Lo scorso novembre a Buckingham Palace è stato organizzato un ricevimento da Camilla in onore delle associazioni impegnate contro la violenza alle donne. Fra le 300 ospiti anche Ngozi Fulani, fondatrice dell'organizzazione Sistah Space, che sostiene donne di origine africana e caraibica vittime di abusi.

Il caso Hussey ha riaperto una ferita sulle accuse lanciate da Meghan Markle alla famiglia reale dal salotto di Oprah Winfrey, nell'ormai famosissima intervista del 2021. 

 

Le accuse di Ngozi Fulani

Cittadina britannica e nata in Gran Bretagna, Fulani ha raccontato su Twitter di essere stata bersagliata da domande insistenti sulle sue origini da parte di lady Susan, che aveva esordito scostandole i capelli per leggere il suo nome sul badge. Malgrado Fulani abbia detto di essere britannica, lady Susan l'avrebbe incalzata più volte con domande su " quale parte dell'Africa" provenisse, mettendola in grave imbarazzo. 

principe harry meghan markle principe harry meghan markle

 

Stando al racconto dell'attivista la dama ha voluto che le dicesse la provenienza della sua "gente" e ha chiesto da quanto tempo sia nel Regno Unito. «Signora! -  avrebbe risposto Fulani - Sono inglese, i miei genitori sono emigrati negli anni '50», «Oh, sapevo che saremmo arrivati al fondo, lei è caraibica!» avrebbe sottolineato Lady Susan Hussey. «No signora, sono di origini africane, origini caraibiche e nazionalità britannica».

 

«Non è stato solo un caso individuale, si tratta di un esempio di razzismo istituzionale», ha dichiarato Fulani all'Independent, auspicando un cambiamento «di cultura» a palazzo. Per poi aggiungere, in un'intervista alla Bbc, di essersi sentita al centro di «un interrogatorio», vittima di «un abuso, anche se non di una violenza», tale da farla percepire come ospite sgradita «in uno spazio non mio».

ngozi fulani e camilla ngozi fulani e camilla

 

Le "ombre di Ngozi Fulani"

Le presunte accuse di razzismo di Ngozi Fulani fanno però storcere il naso ad un giornalista britannico del Daily Mail, Dan Wootton, che su Twitter si scaglia contro l'attivista e mette in fila una serie di tweet che lasciano presumere che dietro queste accuse di razzismo ci sia qualcosa di più.

 

A quanto sembrerebbe Ngozi Fulani è molto vicina a Harry e Meghan e spesso ha twittato contro la famiglia reale. A marzo del 2021, ad esempio, aveva accusato Carlo e Camilla di "violenza domestica" nei confronti di Meghan. «Una scioccante affermazione non provata», scrive il giornalista.

lady susan hussey e la regina elisabetta lady susan hussey e la regina elisabetta

 

Un altro tweet di Ngozi che accusa la famiglia reale di "razzismo" perché Harry e Meghan non sono stati invitati a salire sul balcone di Buckingham Palace durante il Giubileo di platino. «Mi sembra molto più simile a un membro della Sussex Squad che odia la monarchia». Cosa c'è dunque dietro queste nuove accuse?

principe harry meghan markle 9 principe harry meghan markle 9 principe harry meghan markle 8 principe harry meghan markle 8 principe harry meghan markle 4 principe harry meghan markle 4 principe harry meghan markle 5 principe harry meghan markle 5 principe harry meghan markle 6 principe harry meghan markle 6 principe harry meghan markle 7 principe harry meghan markle 7 il principe william kate middleton negli usa 1 il principe william kate middleton negli usa 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA NOTTE MAGICA DI SIMEONE E SPALLETTI: IL NAPOLI VOLA VERSO LO SCUDETTO (+13 SULL’INTER) – EL SHAARAWY RISPONDE AL CAPOLAVORO DI OSIMHEN. POI SPALLETTI AZZECCA LA MOSSA: BUTTA DENTRO "IL CHOLITO" AL POSTO DELL’ATTACCANTE NIGERIANO E SIMEONE LO RIPAGA COL GOL DEL 2-1 (SULL’UNICO ERRORE DI SMALLING) – I CAMBI HANNO FATTO LA DIFFERENZA. MOURINHO HA CHIUSO LA PARTITA METTENDO IN CAMPO “I BAMBINI” BOVE, TAHIROVIC E VOLPATO. SPALLETTI, INVECE, HA SFRUTTATO LA FORZA DELLA PANCHINA...

cafonal

CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

viaggi

salute