LA STORIA DELLA FARMACISTA CHE RIFIUTA DI FARE I TAMPONI AI NO VAX: “MIO PADRE ERA TRA LE BARE PORTATE DALL'ESERCITO” - LA DOTTORESSA CRISTINA LONGHINI A "DRITTO E ROVESCIO": “HO DECISO DI FARE SOLO I VACCINI. NEGLI ULTIMI TEMPI TUTTI QUELLI CHE VOLEVANO UN TAMPONE AVEVANO UN'AGGRESSIVITÀ UNICA. E POI NON VOGLIAMO SOTTOPORCI A UNA VALANGA DI PERSONE POTENZIALMENTE POSITIVE”

-

Condividi questo articolo


Da ilmessaggero.it

 

cristina longhini 12 cristina longhini 12

La dottoressa Cristina Longhini, ospite a "Dritto e Rovescio", racconta la sua esperienza da farmacista in prima linea per la lotta alla pandemia. La sua è una posizione ben chiara nei confronti dei No vax: figlia di una della vittime Covid trasportate nel marzo del 2020 dai mezzi dell'esercito, la farmacista rifiuta di fare il tampone a chi è renitente all'iniezione. «Io farò i vaccini ma non i tamponi», dice decisa a Paolo Del Debbio.

 

 

 

Suo padre è morto il 19 marzo 2020, il suo corpo era tra quelli trasportati dai mezzi dell'esercito a Bergamo. «Mio padre era tra le bare portate dall'esercito. Dieci giorni di agonia, non c'era un'ambulanza, abbiamo fatto appelli sui social di tutti i tipi, abbiamo trovato l'unico medico che è venuto a visitarlo», «è stato portato in ospedale, 10 giorni dopo è morto», dice la farmacista. «Mi sono posta come farmacista vaccinatrice, ma non mi sono presa la briga di fare i tamponi perché non vogliamo sottoporci a una valanga di persone potenzialmente positive».

 

cristina longhini cristina longhini

«Per questo - continua la dottoressa - ho deciso di fare solo i vaccini, negli ultimi tempi tutti quelli che volevano un tampone avevano un'aggressività unica. Ci dicevano: "tu devi farmi un tampone perché io il lavoro non voglio perderlo". La mia scelta dunque deriva dal fatto che subire tutta questa rabbia e questo odio fa male. Le persone hanno paura di quello che non conoscono. La maggior parte non hanno capito come funziona e agisce il vaccino e quindi hanno paura di cose insensate».

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! – COME MAI L’INTERVISTA DI CHIARA FERRAGNI DA FABIO FAZIO ANDRÀ IN ONDA IL 3 MARZO E NON DOMANI? PER L’INFLUENCER È STATA DURISSIMA RIUSCIRE AD APPOGGIARE IL SUO SEDERINO DAVANTI ALL’ACQUARIO DI FAZIO: FABIOLO L’HA TRATTATA COME UNA SGUATTERA DEL GUATEMALA! – IL CONDUTTORE VOLEVA ADDIRITTURA RIMANDARE TUTTO AL 10 MARZO, SENZA CAVALCARE L’ONDA DEL DAGO-SCOOP SULLA FINE DEL MATRIMONIO CON FEDEZ. DAVANTI ALLE PRESSIONI DELLO STAFF DI CHIARA, FAZIO NON HA FATTO UN PLISSÉ: LUI INTERVISTA IL PAPA, I GRANDI ATTORI E PERSONAGGI INTERNAZIONALI E DOMANI HA NAOMI CAMPBELL IN STUDIO. MICA SI PUÒ SBATTERE PER UNA FERRAGNI QUALUNQUE…

DAGOREPORT! - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA -  L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO, FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SE IL VOTO EUROPEO SARA' CRUDELE CON SALVINI, FARA' SALTARE IL GOVERNO? - MICA E' FINITA PER LADY "FASCIO TUTTO IO": A SETTEMBRE VA SQUADERNATA LA LEGGE DI BILANCIO 2025 CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTE LE DURE NORME DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ SUL RIENTRO DEL MOSTRUOSO DEBITO PUBBLICO ITALIANO - A GUARDIA DELLA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA DEL COLLE OPPIO CI SONO I "BADANTI DI PALAZZO CHIGI", FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGOREPORT! - ULTIMI BOATOS DALL’ITALIA FERRAGNIZZATA  -  TRAMONTATO DA TEMPO IL TRASTULLO MATRIMONIALE, QUEL POCO CHE ERA RIMASTO IN PIEDI ERA “THE FERRAGNEZ – LA SERIE” - ANCORA COL PANDORO SULLO STOMACO, L’EX BARBIE DEL WEB NON AVEVA NESSUNA INTENZIONE DI DAR VITA ALLA TERZA STAGIONE. IL RAPPER (PER MANCANZA DI VOCE) NON L’AVREBBE PRESA TANTO BENE: DEPRESSO PER LA MALATTIA, INFEROCITO PER I VAFFA E I PERCULAMENTI, DEPRIVATO, AL PARI DELLA MOGLIETTINA, DI SPONSOR E DI CONTRATTI VARI, FATTI DUE CONTI, FEDEZ LE AVREBBE FATTO SCRIVERE DALL’AVVOCATO: BISOGNA FARLA, CI SONO IN BALLO TROPPI SOLDI E IL PIATTO PIANGE. NIENTE! E DOPO IL DANNO, PER FEDEZ ARRIVA LA BEFFA PIU' CRUDELE: SI INSTALLA IN CASA MARINA, LA SUOCERA PIU' SGOMITANTE D'ITALIA..

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…