VENGO DOPO IL WC - LE FAMIGLIE SI LAMENTANO PER I BAGNI SPORCHI IN UNA SCUOLA ELEMENTARE MILANESE E LA PRESIDE OPTA PER LA SOLUZIONE “GENIALE”, OBBLIGANDO I DOCENTI A TENERE UN REGISTRO SUI MOVIMENTI DEI RAGAZZI, TRASCRIVENDONE LE USCITE E I RIENTRI (COSI' DA CONTROLLARE GLI ZOZZONI) – LA DECISIONE SCATENA L’INFERNO E I GENITORI SI APPELLANO ALLE NORMATIVE SUL RISPETTO DELLA PRIVACY…

-

Condividi questo articolo

Claudia Zanella per “la Repubblica”

 

sosta in bagno cronometrata 3 sosta in bagno cronometrata 3

Un registro per segnare chi va in bagno e per quanto tempo. La nuova circolare della preside per rispondere alle continue lamentele delle famiglie sui bagni sporchi e maleodoranti della scuola elementare di via Dal Verme dell' istituto comprensivo Confalonieri fa discutere.

 

L' altro ieri ha pubblicato online l' ordine di servizio rivolto ai maestri: «Al fine di tutelare il benessere psicofisico degli studenti, i docenti dovranno rilevarne quotidianamente per iscritto, su apposito modulo allegato, le uscite e i rientri per recarsi ai servizi igienici».

 

registro registro

I genitori sono passati al contrattacco con una lettera di diffida: «Riteniamo che tale rilevazione di un dato sensibile del minore violi le normative di privacy (...) vi diffidiamo per tanto dal procedere a tale rilevazione per i nostri figli», si legge. «Attaccheremo al diario dei bimbi una copia della diffida chiedendo ai maestri di firmarla per presa visione» , spiegano i genitori.

 

«E' una violenza psicologica e i bambini non sanno cosa fare», dice Cinzia Franceschin che racconta che il figlio è tornato a casa scusandosi per essere andato in bagno: « Non abbiamo avuto motivazioni precise per questa novità, pensiamo che sia per controllare chi sporca » , spiega Alessandra Gajo. Da mesi le famiglie cercano un dialogo sulla situazione dei servizi che per loro sono tutt' altro che igienici.

bagni scuola 2 bagni scuola 2

 

«All' ultima consegna delle pagelle sentivo la puzza da 20 metri di distanza nonostante ci fosse la porta dei bagni chiusa», racconta Ginevra Marinacci dell' associazione genitori. «La preside ignora e minimizza il problema».

 

E la circolare servirebbe insomma « per addossare per l' ennesima volta la responsabilità ai piccoli che usano male i bagni, ma anche agli insegnanti per non aver vigilato abbastanza» .

sosta in bagno cronometrata 1 sosta in bagno cronometrata 1

 

L' ordine di servizio non è piaciuto neanche a Fgu Gilda degli insegnanti: « È illegittimo, ho consigliato agli insegnanti di non seguirlo » , dice Maria Crea, del sin dacato. Frattanto la circolare, pubblicata sui social dai genitori, suscita un' indignazione. che Luisa Martiniello, la preside, non capisce: «Non c' è nessuna violazione della privacy, i fogli vengono dati a me e, se non è successo nulla, a fine giornata vengono eliminati » .

bagni scuola 1 bagni scuola 1

 

L' ha deciso, dice, « non per capire quali sono i bambini che sporcano. E' una scelta organizzativa per rendere più efficiente il servizio » . Il bambino è invitato « a segnalare alla maestra se trova il bagno sporco » , la docente può avvisare il bidello, «che interverrà prontamente».

sosta in bagno cronometrata 2 sosta in bagno cronometrata 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

E VOI, SIETE MAI ENTRATI IN ONLYFANS? – BARBARA COSTA E IL PORNO-SOCIAL DEL MOMENTO: “CHI VUOL VEDERE, PAGA. PER VEDERE CHE? FEMMINE (E MASCHI) NUDE, E FEMMINE FAMOSE, FEMMINE NON FAMOSE, FEMMINE PROSTITUTE, PURE FEMMINE PORNOSTAR” – “PAGARE PER VEDERE CONTENUTI CHE TROVI E VEDI GRATIS SU UN SITO PORNO? SÌ, MIO TIRCHIO ADORATO, È COSÌ, PAGANO, E PARECCHIO, E OGGI SE SEI UN SEX-WORKER E NON HAI IL TUO CANALE SU ONLYFANS, SEI UN DÉMODÉ SFIGATO…” – VIDEO + FOTOGALLERY

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute