L'USATO SICURO - L'EX SINDACO GABRIELE ALBERTINI RICICCIA QUANDO IL CENTRODESTRA DEVE SCEGLIERE UN CANDIDATO PER MILANO: SECONDO I SONDAGGI È IL PIÙ CONOSCIUTO CON L'89 PER CENTO, SEGUITO DA PAOLO DEL DEBBIO ALL'80, MAURIZIO LUPI (CHE PERÒ LA LEGA NON GRADISCE) AL 77 - SAREBBE ANCHE L'UNICO IN GRADO DI COMPETERE AL BALLOTTAGGIO CON BEPPE SALA, USCITO UN PO' ACCIACCATO DAI MESI DI PANDEMIA...

-

Condividi questo articolo


Giannino Della Frattina per “il Giornale

 

gabriele albertini gabriele albertini

I milanesi non si sono dimenticati di Gabriele Albertini. Il sindaco che ha cambiato la faccia alla città e anche l'etichetta del Palazzo, sfilando con le mutande di cachemire Valentino. Sua l'idea dei grattacieli progettati dalle archistar nei futuribili quartieri di Porta Nuova e City Life finiti sulle copertine di tutto il mondo, quattro depuratori, il maggior numero di chilometri di metropolitana realizzati da un sindaco in città, i parcheggi sotterranei, il teatro dell'Arcimboldi alla Bicocca e il restauro della Scala.

 

gabriele albertini e beppe sala gabriele albertini e beppe sala

Il tutto senza nemmeno un processo né per lui, né per uno degli assessori della sua giunta. Abbastanza per farne un protagonista ogni volta che il centrodestra deve scegliere un candidato.

 

E così anche questa volta il suo nome entra nella margherita da sfogliare per scegliere lo sfidante a un Beppe Sala che mostra qualche acciacco. Lui si nega, forse più per educazione che per convinzione, ma a convincerlo potrebbe contribuire anche l'ultima ricerca realizzata da Renato Mannheimer per Eumetra testando un campione casuale stratificato per quote.

 

gabriele albertini 3 gabriele albertini 3

Il risultato dice che tra i papabili candidati del centrodestra, Albertini è il più conosciuto con l'89 per cento, seguito da Paolo Del Debbio all'80, Maurizio Lupi al 77, Roberto Rasia al 32, Regina De Albertis al 29 e Simone Crolla al 27.

 

Lusinghiera anche la simulazione del ballottaggio, con Albertini che sarebbe l'unico a battere Sala 49 a 48, mentre Sala batterebbe tutti gli altri sfidanti: Del Debbio 49 a 47, Lupi 52 a 45, Rasia 52 a 42, De Albertis 53 a 41 e Crolla 53 a 40.

 

paolo del debbio paolo del debbio

Interessante anche il dato per cui 11 elettori del centrosinistra su cento sarebbero disposti a votare Albertini al ballottaggio contro Sala, mentre 16 di centrodestra su cento preferirebbero Sala ad Albertini.

 

maurizio lupi foto di bacco (2) maurizio lupi foto di bacco (2)

Dalla sua, oltre a una grande popolarità, Albertini ha il favore di Forza Italia e Fratelli d'Italia e probabilmente la non ostilità della Lega che invece non vuole Lupi. I giochi son da fare. Ma si facciano presto.

gabriele albertini (2) gabriele albertini (2) gabriele albertini gabriele albertini gabriele albertini riccardo de corato gabriele albertini riccardo de corato gabriele albertini gabriele albertini gabriele albertini 1 gabriele albertini 1 gabriele albertini 2 gabriele albertini 2

 

Condividi questo articolo

politica

CHE FA, IL “SENATUR”, SI CANDIDA? – BOSSI STA DAVVERO PENSANDO DI TORNARE IN PISTA PER UNA “LAST DANCE”, E DENTRO LA LEGA IN MOLTI SONO CONVINTI CHE POSSA FARE DA TRAINO AL NORD, DOVE LA BASE SI È SFILACCIATA E DELUSA. A CHI GLI RICORDA LA FIGURA DI ROOSEVELT, “L’UMBERTO” HA RISPOSTO: “HA VINTO LA SECONDA GUERRA MONDIALE IN CARROZZELLA” – DAL CARROCCIO GIURANO CHE UN POSTO PER LUI SI TROVA SEMPRE, MA IL FONDATORE DEL PARTITO NON VUOLE ESSERE COTRETTO A CHIEDERLO…

 

LA LINGUA BATTE DOVE LETTA DUOLE – PANARARI ANALIZZA IL VIDEO DI ENRICHETTO, IN CUI COPIA LA MELONI E PARLA IN TRE LINGUE PER DECOSTRUIRE LA SUA NARRAZIONE “INCIPRIATA”: “UNA VECCHIA REGOLETTA AUREA DEL MARKETING POLITICO SUGGERISCE DI NON INSEGUIRE MAI IL PROPRIO COMPETITOR, PERCHÉ SI FINISCE PER RIBADIRNE IL PRIMATO. LETTA, TUTTAVIA, ALLE PRESE CON IL CAOS TUTT' ALTRO CHE CALMO DEL PROPRIO CAMPO SEMPRE PIÙ RISTRETTO HA PUNTATO TUTTO SULLA POLARIZZAZIONE; E SEMBRA GAREGGIARE PRINCIPALMENTE NELLA CATEGORIA DEL PARTITO CHE SARÀ PIÙ VOTATO…” - I DUE VIDEO