CHE MI VENGA UN GOLPE! - DOPO BETTINI ARRIVA ORLANDO: “DIETRO ALLA CADUTA DI CONTE NON C’È STATO UN COMPLOTTO, MA UN’OSTILITÀ DIFFUSA IN SETTORI DELLE ÉLITE DI QUESTO PAESE” - IL MINISTRO DEL LAVORO È INTERVENUTO AL DIBATTITO DELLA CORRENTE “AGORÀ” DI GOFFREDONE: “IO SONO CONTENTO CHE ABBIA FONDATO LA SUA CORRENTE. IL PROBLEMA STA NELLA FRAGILITÀ DEL PARTITO NON NEL RUOLO DELLE CORRENTI”

-

Condividi questo articolo


GOFFREDO BETTINI GIUSEPPE CONTE GOFFREDO BETTINI GIUSEPPE CONTE

 

 

1 - ORLANDO,CONTE È CADUTO PER L'OSTILITÀ DELLE ÉLITE

 (ANSA) - ROMA, 14 APR - Dietro la caduta del governo Conte bis "non c'è stato un complotto, ma un'ostilità diffusa in settori delle élite di questo paese". E' l'analisi il ministro del Lavoro Andrea Orlando durante un dibattito nelle Agorà di Goffredo Bettini. "C'è una lettura del populismo come un fungo spuntato e non come il frutto della deresponsabilizzazione delle classe dirigenti", ha aggiunto.

andrea orlando e giuseppe conte andrea orlando e giuseppe conte

 

2 - PD:ORLANDO,SAREMO MISURATI SU LOTTA A DISUGUAGLIANZE

 (ANSA) - ROMA, 14 APR - "Dopo la pandemia, dopo che salteranno posti di lavoro e la ricchezza sarà sempre più concentrata, saremo misurati sulla capacità nella lotta alle diseguaglianze sociali. Ci sono rischi enormi per la tenuta decmoratica, la coesione sociale non è un bene solo per chi la sostiene ma un bene in generale per la tenuta del paese".

 

 Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando durante il confronto delle Agorà di Goffredo Bettini. Orlando ha parlato dell'"algoritmo sul lavoro: oggi pensiamo che riguarda i rider ma può interessare anche le professioni intellettuali. Bisogna dire la verità. C'è stata innovazione ma anche processi di impoverimento, di deprezzameno, di riduzione del lavoro.

 

Zingaretti Bettini Zingaretti Bettini

Noi per molto tempo abbiamo inneggiato alle grandi potenzialità dei progetti di innovazione senza la capacità di guardare l'altra faccia della medaglia. Siamo stati immedesimati completamente nell'establishment" ora "bisogna risolvere il tema della nostra identità". In passato c'è "stata una competizione tra destra e sinistra a chi interpretava meglio il pensiero liberale.

 

sandro gozi goffredo bettini andrea orlando sandro gozi goffredo bettini andrea orlando

L'unica forma di radicalismo è stata quella sui diritti individuali civili, questo è stato l'unico terreno su cui si è tentata una perfomrace", ha aggiunto Orlando. A suo avviso "il renzismo è stato un remake della terza via fuori stagione". (ANSA).

 

3 - PD:ORLANDO,BENE CORRENTE BETTINI MA NODO È FRAGILITÀ PARTITO

 (ANSA) - ROMA, 14 APR - "Io sono contento che Goffredo abbia fondato la sua corrente", perchè "il problema sta nella fragilità del partito non nel ruolo delle correnti, soggetti che combattono la battaglia sulla definizione delle identità". Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando parlando alle Agorà di Goffredo Bettini.

goffredo bettini guarda la diretta di giuseppe conte goffredo bettini guarda la diretta di giuseppe conte goffredo bettini nicola zingaretti piero fassino goffredo bettini nicola zingaretti piero fassino Bettini e Zingaretti Bettini e Zingaretti marco rizzone con giuseppe conte e andrea orlando marco rizzone con giuseppe conte e andrea orlando

 

Condividi questo articolo

politica

“OCCORRONO DISCIPLINA E CONTINUITÀ NEL COLTIVARE L'ODIO” -  PAOLO GUZZANTI RANDELLA GLI ODIATORI CHE GIOISCONO PER I MALANNI DI BERLUSCONI: “GODONO A ESERCITARE LA LORO PERVERSIONE, TRATTANDO LA SUA SOFFERENZA E MALATTIA COME PRETESTI DI UN FURBO SCOLARO CHE CERCA SCUSE PER NON PRESENTARSI ALLA MILIONESIMA UDIENZA. NON SCRIVO CERTO PER BERLUSCONI, MA PER I MIEI COMPATRIOTI PIÙ GIOVANI CHE NON HANNO LA PIÙ PALLIDA IDEA DELLA TERRIBILE STORIA DI UN PAESE CRESCIUTO NELLA CULTURA DEL DISPREZZO…”

 

UN COMPENSO DA LECCARSI I BAFFI - ALDO GRASSO PERCULA D’ALEMA: “C'È UNA FRASE CHE MERITA ATTENZIONE: ‘SONO STATO PAGATO MENO DEL VALORE DELLE MIE PRESTAZIONI’. VISTO DA UNA PARTE, È IL GESTO DELL'ULTIMO COMUNISTA (VALGO DI PIÙ MA LO FACCIO PER IL BENE DELL'UMANITÀ). VISTO DALL'ALTRA, È IL GESTO DI UN NEO-LIBERISTA UN PO' INESPERTO (INCAPACE DI MONETIZZARE IL SUO VALORE DI SCAMBIO). VISTO DA NOI: D'ALEMA È UN NEO-IMPRENDITORE VITIVINICOLO, COME AL BANO E BRUNO VESPA…”

SPIE IN TILT: MANCINI BOMBARDATO DA CARLO BONINI – ‘’PIÙ IRRAGIONEVOLE DEL SOLITO, ANIMATO DA ROBUSTI PROPOSITI DI VENDETTA, LO 007 SI È MESSO PERSONALMENTE ALLA RICERCA DELLA FONTE DI "REPORT" CHE IL 23 DICEMBRE LO FILMÒ NEI SUOI CONVERSARI ALL'AUTOGRILL - IL METODO MANCINI È INFALLIBILE. PERCHÉ ANTICO QUANTO IL LAVORO DELLE SPIE. CREA UN PROBLEMA E CANDIDATI A RISOLVERLO – HA SEMPRE GODUTO DELL'AMICIZIA DI UN PESO MASSIMO COME IL PROCURATORE ANTIMAFIA DI CATANZARO NICOLA GRATTERI CHE, A QUALE TITOLO E PER RAGIONI CHE NON È TUTT'ORA DATO SAPERE, NON HA MAI SMESSO DI SPONSORIZZARNE LA NOMINA (“SOLTANTO NELL'AMBITO DI INTERLOCUZIONI E RAPPORTI ISTITUZIONALI”, HA DETTO IERI IL PROCURATORE AL ‘’FATTO’’)’’