DUE PASS, DUE MISURE - PERCHÉ I CITTADINI DEVONO AVERE IL PASSAPORTO VACCINALE PER MANGIARE AL RISTORANTE E I PARLAMENTARI PER ANDARE ALLA CAMERA NO? - ANCHE ROBERTO FICO SI DICHIARA CONTRARIO ALL’IPOTESI: “È IMPOSSIBILE CHIEDERE AI PARLAMENTARI CHI SI È VACCINATO E CHI NO”. E INVECE ALLE PERSONE NORMALI? – “LA PROPOSTA DI BONOMI SUL PASSAPORTO SANITARIO PER ACCEDERE AI LUOGHI DI LAVORO? NON SONO D’ACCORDO. IL GOVERNO STA LAVORANDO, VEDREMO COSA VERRÀ FUORI…”

-

Condividi questo articolo


Sofia Campanelli per www.huffingtonpost.it

 

ROBERTO FICO ROBERTO FICO

Il presidente della Camera Roberto Fico si dichiara contrario all’ipotesi di rendere il Green Pass obbligatorio per accedere a Montecitorio. “In questo momento non ci ho pensato, il nostro problema rispetto all’aula e alle tribune è il distanziamento. Non mi sento molto vicino alla posizione di dire qui dentro si entra solo con il green pass”, ha detto il presidente Fico rispondendo ad una domanda di una giornalista nella cerimonia del Ventaglio. Ha sottolineato: “E’ impossibile chiedere ai parlamentari chi si è vaccinato e chi no, è una questione che non c’è.”

green pass green pass

 

 ll Presidente della Camera ha espresso inoltre il suo dissenso in merito alla proposta di Confindustria sull’obbligo del Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro. Fico, interpellato per esprimere la suo opinione, ha detto :“Ho sentito la proposta di Bonomi: non mi trovo d’accordo”, e ha aggiunto “Il governo sta lavorando. Vedremo cosa verrà fuori dalla cabina di regia”.

 

“Io sono vaccinato con con due dosi. Spero la campagna vaccinale possa proseguire nel modo migliore anche informando, ascoltando, comprendendo. Penso che l’ascolto sia fondamentale.” ha concluso.

GREEN PASS GREEN PASS ROBERTO FICO L ESPLORATORE ROBERTO FICO L ESPLORATORE digital green pass vaccinale digital green pass vaccinale

 

Condividi questo articolo

politica

ZINGARETTI È UN UOMO PREVIDENTE - ALLA VIGILIA DELLA SUA ELEZIONE A PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI ROMA, IL GOVERNATORE DEL LAZIO FU ASSUNTO DAL PD COME DIRIGENTE A 8MILA EURO LORDI AL MESE, PER POI ANDARE IN ASPETTATIVA NON RETRIBUITA, CHE CONTINUA TUTTORA: MA CHI PAGA I CONTRIBUTI “FIGURATIVI”? INDOVINATE! I CONTRIBUENTI. AL MOMENTO L’IMPORTO CUMULATO È IMPRECISATO, (PROBABILMENTE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO) - LA “PISTOLA” FUMANTE DE “LA VERITÀ” È IL CEDOLINO CORRISPOSTO A GENNAIO 2013, QUANDO…