ECCO COSA DICEVANO LEGA E CINQUESTELLE PRIMA DELLE ELEZIONI - FICO: “NON FAREMO ALLEANZA, SONO GENETICAMENTE E CULTURALMENTE DIVERSI DA NOI” - DI MAIO: “SALVINI FA POLITICA DA QUANDO AVEVO 4 ANNI, COSA HA FATTO PER L’ITALIA NON SI SA” - DI BATTISTA: “IL GIORNO IN CUI IL M5S DOVESSE ALLEARSI CON I PARTITI CHE HANNO DISTRUTTO L’ITALIA, IO LASCEREI IL MOVIMENTO” - SALVINI: “ALLA PROVA DEL GOVERNO I GRILLINI FANNO PENA”, “SONO CHIACCHIERONI E INCAPACI” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da www.youtube.com

 

Dopo il voto congiunto tra Lega e Movimento 5 Stelle, che ha permesso di eleggere i presidenti di Camera e Senato, Matteo Salvini ha detto che “i 5 Stelle si sono dimostrati affidabili”, mentre Beppe Grillo ha definito il leader della Lega “uno che mantiene la parola data”. In vista di un eventuale governo insieme, sembrano segni di grande rispetto e clima disteso, insomma. Prima delle elezioni, però, le dichiarazioni dei rappresentanti dei due partiti su possibili alleanze e stima reciproca erano leggermente diverse: le abbiamo condensate in tre minuti.

 

Condividi questo articolo

politica

RENZI, UN FURBO FESSO - TRAVAGLIO: “DOPO LA TRANVATA REFERENDARIA, HA FATTO SOLO FESSERIE: SPINGERE BERSANI&C. FUORI DAL PD, NON LASCIARE LA POLITICA NEMMENO PER UN NANOSECONDO, PARACADUTARE LA BOSCHI IN ALTO ADIGE E, PERSE LE ELEZIONI 2018, INGOZZARSI DI POPCORN E SABOTARE IL DIALOGO CON I 5STELLE, NELLA SPERANZA DI FARLI DISTRUGGERE DA SALVINI E INCAMERARNE I VOTI (NON NE TORNÒ A CASA NEMMENO UNO). POI, LA SCISSIONE. PERCHÉ SE NE VA CON I SUOI QUATTRO GATTI (PER TACER DI LOTTI)? MISTERO”