“CONTE E DI MAIO USANO LO STESSO AEREO DI STATO CHE USAVO IO” - RENZI TORNA A PARLARE DEL COSIDDETTO “AIR FORCE RENZI”, IL VELIVOLO SULLA CUI COMPRAVENDITA È STATA APERTA UN’INCHIESTA PER TRUFFA AGGRAVATA: “NON TROVA MAI IL MIO NOME IN QUESTA VICENDA PER IL FATTO CHE IN QUEL MOMENTO STAVO GUIDANDO IL PAESE NON MI OCCUPAVO DEGLI APPALTI. SE CI SONO STATI ERRORI NELLA GESTIONE DEL DOSSIER, COME LEGGO SUI GIORNALI, CHI HA SBAGLIATO DEVE PAGARE…” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

https://www.liberoquotidiano.it/video/politica/25336096/matteo-renzi-giuseppe-conte-luigi-di-maio-usano-air-force-renzi-aereo-stato.html

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

MATTEO RENZI AEREO MATTEO RENZI AEREO

Si torna a parlare del cosiddetto Air Force Renzi, l'aereo di Stato al centro di mille polemiche acquistato ai tempi in cui Matteo Renzi, appunto, era presidente del Consiglio. Costosissimo e poco utilizzato, per il fu rottamatore quel velivolo è stato un durissimo colpo in termini di immagine. Anche perché sull'aereo venne aperta un'inchiesta con ipotesi di reato per truffa aggravata, nel mirino la compravendita con Etihad.

 

aereo renzi aereo renzi

Ma ora, il leader di Italia Viva ha qualcosa da aggiungere su tutta questa vicenda. Intercettato davanti a Palazzo San Macuto, a margine dell'audizione sul caso di Giulio Regeni, Renzi apre il fuoco: "Ho detto dotatevi di un areo di Stato, che permetta di fare le missioni internazionali, non trova mai il mio nome in questa vicenda perché stavo guidando il Paese, non mi preoccupavo degli appalti - premette -. L’aereo di Stato serve al Paese? Si. Conte come va all’estero? Con l’aereo di Stato. Di Maio che aveva fatto tante polemiche va con lo stesso aereo mio", conclude tagliente. Insomma, secondo quanto detto da Renzi, quell'aereo oggi viene usato da Giuseppe Conte e soprattutto da Luigi Di Maio, che sul caso spese parole pesantissime. Un caso piuttosto imbarazzante, per il grillino e per il premier.

renzi aereo renzi aereo renzi a319 renzi a319 renzi a319 4 renzi a319 4 renzi a345 renzi a345

 

Condividi questo articolo

politica

SALTATO L’APPORTO DEI “COSTRUTTORI”, È IN CORSO UNA TRATTATIVA SEGRETA CON FORZA ITALIA PER SOSTITUIRE ITALIA VIVA. MA QUELLO CHE RESTA DI BERLUSCONI STA TENENDO DURO: CON LA NOSTRA POSIZIONE POLITICA STIAMO AUMENTANDO NEI SONDAGGI (AL 10%) - AI VARI EMISSARI DI CONTE, L’EX BANANA DI ARCORE HA FATTO PRESENTE CHE SAREBBE COSA DIVERSA IN PRESENZA DI UN APPELLO DI MATTARELLA CHE COINVOLGA ANCHE LA DESTRA DELLA LEGA E DI FRATELLI D’ITALIA PER UN ESECUTIVO DI UNITÀ NAZIONALE. MA LA MUMMIA DEL QUIRINALE NON CI PENSA PROPRIO A FARE UN APPELLO. E ZINGARETTI VUOLE SOLO FORZA ITALIA

TOH, ANCHE TRAVAGLIO L’HA CAPITO! – “PIÙ PASSANO LE ORE, PIÙ APPARE CHIARO CHE DIETRO L'INNOMINABILE SFASCIACARROZZE C'ERA (E C'È) UN BEL PEZZO DEL PD, CHE L'HA USATO (E LO USA) COME PIEDE DI PORCO PER LIBERARSI DI CONTE, O ALMENO PER SFREGIARLO - BASTA LEGGERE LE STOMACHEVOLI INTERVISTE DI ORLANDO, MARCUCCI E ALTRI VEDOVI INCONSOLABILI DEL RIGNANESE - SE OGGI LA DIREZIONE PD NON USCIRÀ CON UN NO CHIARO E DEFINITIVO AL RICHIAMO DELLA FORESTA RENZIANO, TANTO VALE CHE DOMANI CONTE SI PRESENTI DIMISSIONARIO ALLE CAMERE”

"GOVERNARE CON UN VOTO DI SCARTO È UN'ILLUSIONE" - ZANDA AVVERTE CONTE: “GLI SUGGERIREI DI LASCIAR PERDERE L'IDEA DI FARSI UN SUO PARTITO PERSONALE. ANCHE PERCHÉ A TUTTI QUELLI CHE CI HANNO PROVATO È ANDATA SEMPRE MALE - SENZA FIDUCIA, CONTE SI DEVE DIMETTERE. E CERTO RIAFFIDARE IL MANDATO A UN PREMIER SENZA MAGGIORANZA CERTIFICATA IN PARLAMENTO MI SEMBRA COMPLICATO. RENZI? DOVEVA FATICARE A TROVARE SOLUZIONI E NON USARE I PROBLEMI PER SFASCIARE TUTTO. CI SONO POTENZE POLITICHE E FINANZIARIE CHE PENSANO DI COMPRARSI L'ITALIA E COLONIZZARE LE NOSTRE AZIENDE…”