“LA MAGGIORANZA SI E’ CONSEGNATA MANI E PIEDI ALLA MAGISTRATURA PER FAR SECCO SALVINI” - VITTORIO FELTRI: “USANO LE TOGHE QUALI STRUMENTI DI LOTTA PARTITICA. IL CHE È UN ABUSIVISMO CHE AVVELENA VITA PUBBLICA E PRIVATA. SALVINI SI È DIFESO CON ARGOMENTI DI BUON SENSO TUTTAVIA I SUOI ACCANITI NEMICI HANNO INSISTITO MASTURBANDO RAGIONAMENTI PRIVI DI FONDAMENTO. IL PROBLEMA NASCE DA MOTIVI SQUALLIDI E SPORCHI, FAR SECCO UNO CHE LI SOVRASTA ED È CAPACE DI SINTONIZZARSI COL POPOLO”

-

Condividi questo articolo

matteo salvini matteo salvini

Vittorio Feltri per “Libero quotidiano”

 

Era scontato che Matteo Salvini fosse mandato a processo. La maggioranza frigge dalla voglia di farlo fuori in qualsiasi maniera, lo si evince dal suo comportamento. E adesso attende con ansia che l'ex ministro dell' Interno venga stroncato per via giudiziaria. Non ha capito che affidandosi alla magistratura per distruggere un avversario potente e ineguagliabile rischia di consegnarsi ad essa mani e piedi. Ne è in parte già schiava e d'ora in poi lo sarà del tutto.

 

VITTORIO FELTRI E MATTEO SALVINI VITTORIO FELTRI E MATTEO SALVINI

Si è predicato anni che è necessario confermare il primato della politica sulla giustizia, eppure lorsignori, pur di eliminare il Capitano, si sono rimangiati il postulato come fosse una patatina fritta. E non se ne vergognano, al contrario trepidano in attesa della conclusione del processo, sperando che finisca male, anzi malissimo, per l' imputato.

Siamo di fronte a un Parlamento sgangherato e incapace di gestire la cosa pubblica. Basti pensare che la legge cosiddetta spazzacorrotti, applicata retroattivamente per incarcerare ingiustamente Roberto Formigoni (5 mesi di reclusione gratis) è stata giudicata dalla Corte costituzionale inammissibile.

 

feltri salvini feltri salvini

Vuol dire che il promotore della medesima Bonafede ha agito da dilettante del diritto. Insomma la nostra impressione è che il potere dominante tenda a usare i codici e le toghe quali strumenti di lotta partitica. Il che è una sorta di abusivismo deleterio che avvelena vita pubblica e privata.

 

Salvini si è difeso inutilmente con argomenti di buon senso tuttavia ciò non è stato sufficiente a influenzare le testoline dei suoi accaniti nemici, i quali hanno insistito masturbando ragionamenti privi di fondamento. Il problema nasce da motivi squallidi e sporchi, far secco un uomo che li sovrasta ed è capace di sintonizzarsi col popolo, popolo che preferisce Salvini ad altri politicanti incollati alla poltrona.

 

Condividi questo articolo

politica

"COSÌ UTILIZZI LO SFINTERE DI UN ALTRO" - FRANCO GABRIELLI SFANCULA IL SALVINI, MINISTRO DELL’INTERNO: “IN UN PAESE NORMALE CI AVREBBERO GIÀ PRESO A CALCI NEL SEDERE" - IL CAPO DELLA POLIZIA AD UN SEMINARIO FORMATIVO PER DIRIGENTI SINDACALI NE SPARA DI TUTTI I COLORI: “LA LEGA AL GOVERNO NON HA CHIUSO GLI UFFICI DELLA POLSTRADA? BEH: GRAZIE, GRAZIELLA E…”, DICE GABRIELLI LASCIANDO IN SOSPESO IL FAMOSO DETTO. E SULLA RICHIESTA DI INVIARE PIÙ PERSONALE, AGGIUNGE: "AH SI? TUA SORELLA. O TUO CUGINO" – VIDEO DELL’AVVELENATA

IL VIRUS SFIDA E WALTER RISPONDE - DAI FILM CON MARIO MEROLA A ESPERTO DI CORONAVIRUS: LA STORIA DI WALTER RICCIARDI MEMBRO ESECUTIVO DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ E CONSULENTE SPECIALE DEL MINISTRO SPERANZA, CHE NEGLI ANNI '70 HA RECITATO CON GIULIANA DE SIOALIDA VALLIMICHELE PLACIDOSTEFANIA SANDRELLIMARIA SCHNEIDER E SOPRATTUTTO MARIO MEROLA. I RUOLI IN ''L’ULTIMO GUAPPO‘' (1978), ''IL MAMMASANTISSIMA E NAPOLI… LA CAMORRA SFIDA E LA CITTÀ RISPONDE'' (1979)