“PUTIN NON È CAMBIATO, È LA LEADERSHIP AMERICANA AD ESSERE CAMBIATA” - L’EX SEGRETARIO DI STATO USA, MIKE POMPEO, PRENDE A SCHIAFFONI JOE BIDEN PER LA SUA (NON) STRATEGIA IN POLITICA ESTERA: “PUTIN HA VISTO MARGINE DI MANOVRA PER INVADERE. HA PENSATO CHE I COSTI SAREBBERO STATI BASSI, ABBIAMO PERSO LA CAPACITÀ DI ESERCITARE LA DETERRENZA” - “BIDEN SI STA APPOGGIANDO AGLI IRANIANI COME OBAMA, PER CONTRASTARE L’ARABIA SAUDITA. HA FALLITO NEL CREARE STABILITÀ NEL MEDIO ORIENTE: SAPERE CHE TEHERAN FARÀ ACCORDI CON I RUSSI, CHE DARANNO A PUTIN IL DENARO PER PAGARE LA GUERRA, È UNA FARSA DANNOSA” - L’ATTACCO AL VATICANO PER L’ACCORDO CON LA CINA SUI VESCOVI

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Stefano Graziosi per “La Verità”

 

mike pompeo mike pompeo

Mike Pompeo è stato il braccio destro di Donald Trump al Dipartimento di Stato dal 2018 al 2021.

 

In questa veste, è stato protagonista della politica estera di quella presidenza: ha stabilizzato il Medio Oriente con gli accordi di Abramo, ha tenuto una linea di fermezza con la Cina su libertà religiosa e pandemia, ha messo l’Iran con le spalle al muro.

 

Tutto questo, nella fedeltà al principio reaganiano secondo cui, se vuoi mantenere la pace, devi mostrarti forte, perché se appari debole e irresoluto i tuoi avversari ne approfitteranno e te la faranno pagare.

 

mike pompeo donald trump mike pompeo donald trump

Oggi, mentre si rincorrono indiscrezioni su una sua possibile candidatura presidenziale nel 2024, La Verità ha deciso di intervistarlo, per capire come interpreta le costanti crisi di un mondo in continuo mutamento.

 

Vladimir Putin ha attaccato l’Ucraina nel 2014 ai tempi di Barack Obama e adesso con Joe Biden. Secondo lei, perché non ha invece fatto nulla, mentre Donald Trump era alla Casa Bianca? 

joe biden ignorato da staff e fan che si accalcano intorno a barack obama 1 joe biden ignorato da staff e fan che si accalcano intorno a barack obama 1

Credo sia molto chiaro che Vladimir Putin ha voluto riprendere, riunificare, ricatturare (scelga lei la parola che il leader russo potrebbe usare) l’Ucraina.

 

Ha voluto riportare l’Ucraina nell’orbita russa per tutta la sua vita e su questo punto non è mai cambiato.

 

PUTIN BIDEN PUTIN BIDEN

L’unica cosa che è cambiata è la sua percezione del rischio e la sua percezione della leadership americana. Vladimir Putin non è cambiato, è la leadership americana ad essere cambiata.

 

mike pompeo magro mike pompeo magro

Io penso che Putin abbia visto margine di manovra per invadere.  Ha pensato che ce l’avrebbe fatta e che i costi sarebbero stati bassi, mentre noi abbiamo perso la capacità di esercitare la deterrenza.

 

Noi, l’Europa occidentale e gli Stati Uniti, abbiamo perso la capacità di convincere Vladimir Putin che il costo dell’attacco sarebbe stato troppo alto: questo è il perno centrale della deterrenza. Noi abbiamo perso questa capacità e lui ha proceduto con l’invasione. E adesso vediamo migliaia di ucraini morti e milioni di rifugiati.

OBAMA TRUMP E IRAN OBAMA TRUMP E IRAN

 

Da una parte, Biden ha imposto sanzioni a Putin. Dall’altra parte, negozia però con il presidente russo, per rilanciare il nefasto accordo sul nucleare iraniano (e Teheran è una stretta alleata di Mosca). Onestamente, non capisco il senso di questa strategia. Che cosa ne pensa?

 

Non credo ci sia una strategia qui. Penso sia una cosa molto sfuggente. Credo che l’amministrazione Biden si stia appoggiando agli iraniani nello stesso modo in cui fece il presidente Obama. Obama pensava che bisognasse costruire un Iran più forte per contrastare l’Arabia saudita.

 

mike pompeo benjamin netanyahu mike pompeo benjamin netanyahu

Penso che l’amministrazione Biden stia facendo questo. Penso anche che abbia fondamentalmente fallito nel creare stabilità nel Medio Oriente.

 

Oggi si possono vedere gli iraniani realizzare e lanciare missili contro l’Arabia saudita e gli Emirati. Oggi si possono vedere Hamas e Hezbollah più potenti, più forti e più capaci di quando ho lasciato il mio incarico di segretario di Stato sedici mesi fa.

 

Sapere che russi e iraniani faranno accordi che daranno ai russi il denaro per pagare la guerra in Ucraina è una farsa dannosa per gli per Stati Uniti, dannosa per l’Italia e dannosa per tutta l’Europa.

 

vladimir putin al vertice del csto patto sulla difesa collettiva vladimir putin al vertice del csto patto sulla difesa collettiva

L’arresto del cardinale Joseph Zen ha confermato che la Cina rappresenta un pericolo per la libertà religiosa. Che cosa si può fare per contrastare questa situazione? 

Ci sono molti modi per mettere sotto pressione il Partito comunista cinese con l’obiettivo di consentire maggiore libertà religiosa.

 

Nell’amministrazione Trump, io ho guidato la carica con l’ambasciatore Brownback. Un milione di musulmani nell’Ovest viene tenuto nelle condizioni più terribili, ai cattolici in Cina non è consentito di vivere liberamente la propria fede.

 

CARDINALE JOSEPH ZEN CARDINALE JOSEPH ZEN

Ci sono vari strumenti che possiamo usare. Il primo è semplicemente incalzare i comunisti cinesi.

 

Il secondo è ritenerli responsabili per la terribile assenza di libertà di professare una fede: l’arresto del cardinale Zen è un esempio perfetto, quello in passato di Jimmy Lai ne è un altro.

 

Queste sono persone che stanno semplicemente esercitando un loro diritto umano fondamentale e il Partito comunista cinese li imprigiona.

 

L’ultima cosa che direi: è importante che le istituzioni religiose siano una forza morale, uno spirito guida e si rivolgano alla leadership cinese.

 

PAPA FRANCESCO E LA CINA PAPA FRANCESCO E LA CINA

Questo non lo possono fare solo i governi, il governo italiano, quello americano. E ciò vale specialmente per la Chiesa cattolica. Abbiamo bisogno che la Chiesa cattolica abbandoni l’accordo che ha stretto con il Partito comunista cinese.

 

Concedere al Partito comunista cinese di esercitare intromissioni o veti su chi debba guidare i cattolici in Cina costituisce un’assenza di chiarezza morale. È un pericolo per gli appartenenti a ogni fede in Cina.

JOE BIDEN 1 JOE BIDEN 1 joe biden joe biden

 

papa bergoglio e la bandiera cinese papa bergoglio e la bandiera cinese

 

Condividi questo articolo

politica

DAGO-RETROSCENA! – DURANTE LE SETTIMANALI TELEFONATE CON DRAGHI, IL TORMENTONE DI GRILLO E' DI PERCULARE "LA POCHETTE CHE CAMMINA", FINCHE' MARIOPIO UN BEL GIORNO SBOTTA: “MA SE LO RITIENI INADEGUATO, PERCHÉ NON LO MANDI VIA? BUTTALO FUORI!” - LA BATTUTA INOPPORTUNA DI DRAGHI E' STATO POI GIRATA DA GRILLO A SUO MERITO, DAVANTI A CONTE: "MA COME, TI HO PURE DIFESO DA DRAGHI CHE VOLEVA CHE TI CACCIASSI!" - E SCATTA LA VENDETTA DI TRAVAGLIO E DEI COLONNELLI DEI 5STELLE (TAVERNA, FICO, CRIMI) SU GRILLO CHE NON VUOLE L'ADDIO A DRAGHI NE' LA DEROGA AL SECONDO MANDATO - ALL’INSIPIENZA POLITICA DI DRAGHI E GRILLO, ALLA FINE CI METTE UNA PEZZA MATTARELLA.... 

“IL DIRITTO ALL’ABORTO NON ESISTE. SI CHIAMA OMICIDIO” – PRENDETEVI CINQUE MINUTI E GODETEVI IL CORPO A CORPO TRA TELESE E ADINOLFI: “CI VUOI PORTARE IN UN MODERNO MEDIOEVO IN CUI GLI INTEGRALISTI DECIDONO PER ALTRI”, “NOVE VOLTE SU DIECI, GIOVANI DONNE RINUNCIANO AI LORO FIGLI PER RAGIONI FUTILISSIME, DICIAMO PURE DEL CAZZO” – “VOI LAICISTI DIFENDETE LA CULTURA DELLA MORTE, MA SIETE BUONI CARINI E LEGITTIMATI. NOI, CHE DIFENDIAMO LA VITA, INVECE, SIANO BRUTTI SPORCHI E CATTIVI. E CON LE CORNA. L’ITALIA SENZA IL DIVORZIO ERA PIÙ BELLA E PIÙ SANA DI QUESTA” (PAROLA DI UN DIVORZIATO…)

“QUESTO SPIEGA PERCHÉ SONO TORNATO A ROMA IERI NOTTE” – MARIO DRAGHI IN CONFERENZA STAMPA HA RACCONTATO IL VERO MOTIVO PER CUI HA LASCIATO IN ANTICIPO IL VERTICE NATO DI MADRID: NON C’ENTRA CONTE, MA L’AUMENTO DEI PREZZI DELL’ENERGIA! – “SONO RIENTRATO A ROMA PER L'OK AL DL BOLLETTE ENTRO OGGI. QUESTI PROVVEDIMENTI DOVEVANO NECESSARIAMENTE ESSERE ATTUATI OGGI, SENZA QUESTO CI SAREBBE STATO UN DISASTRO. LE BOLLETTE SAREBBERO ARRIVATE SENZA AGEVOLAZIONI CON RINCARI FINO AL 35 PER CENTO...”