“LE VARIANTI NASCONO COME REAZIONE AL VACCINO” – SALVINI SI IMPROVVISA VIROLOGO (DA PAPEETE) E VIENE IMPALATO DAGLI ESPERTONI - GALLI: "PARLI SOLO DELLE COSE CHE SA". BASSETTI: "E' TRA LE COSE PIÙ INESATTE. I POLITICI FORSE NON DOVREBBERO PARLARE DI SCIENZA " - "VOI CAPITE PERCHÉ SONO SCORAGGIATO", SCRIVE SU TWITTER IL VIROLOGO IN QUOTA FAZIO ROBERTO BURIONI... - VIDEO

-

Condividi questo articolo


https://video.corriere.it/politica/covid-salvini-le-varianti-nascono-come-reazioni-vaccino-ma-scienziati-smentiscono/c7df0576-1250-11ec-95c2-659c7776a796?vclk=video3CHP%7Ccovid-salvini-le-varianti-nascono-come-reazioni-vaccino-ma-scienziati-smentiscono

 

 

 

Da adnkronos.com

 

SALVINI OSHO SALVINI OSHO

"Il senatore Salvini deve parlare delle cose che sa e non di cose orecchiate in giro, lasci stare i vaccini che salvano le vite e oggi sono l'unico strumento che evita l'ospedale e il cimitero". Così all'Adnkronos Salute Massimo Galli, docente di Malattie infettive all'università Statale e primario al Sacco di Milano, commenta le affermazioni di Salvini che, ospite a 'L'aria che tira', ha detto inoltre che "il vaccino non mi rende totalmente immune. Proviamo a fare informazione corretta".

 

massimo galli 4 massimo galli 4

"Le varianti nascono sotto la pressione immunitaria dell'ospite - ha ricordato Galli - le mutazione si vengono a creare casualmente e se una si rende più efficiente si afferma. Ma se non hai fatto il vaccino oggi con la variante Delta rischi di finire in ospedale e questa è la nostra preoccupazione maggiore".

 

Bassetti

"L'affermazione che le varianti nascono come reazione al vaccino è una delle cose più inesatte che ho sentito da quando si parla di pandemia. Le varianti nascono quando le persone non sono vaccinate e il virus si muove, liberamente: vedi la Delta in India dove la popolazione non era immunizzata così la Mu. Dire quello che ha detto Salvini è profondamente inesatto".

MATTEO SALVINI MATTEO SALVINI

 

Così all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore del reparto di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova. "I vaccinati si possono contagiare, su questo non c'è nessun dubbio, ma non è questa la comunicazione che si deve fare alle persone, dobbiamo dire che se non sei immunizzato ti ammali gravemente. Questo - avverte Bassetti - dovrebbe dire un politico, anzi forse non dovrebbero proprio parlare di scienza perché lo devono fare gli scienziati. Ma oggi in Italia di vaccini parlano tutti facendo danni, mi dispiace delle parole di Salvini perché è una comunicazione non corretta".

 

matteo bassetti 1 matteo bassetti 1

Pregliasco

Le affermazioni del leader della Lega "arrivano da cattivi consiglieri e istillando dubbi. E' legittimo che la politica decida come usare i vaccini, ma qui si deborda". sottolinea all'Adnkronos Salute Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano. "E' chiaro, lo sapevamo già, che se siamo tutti vaccinati il virus alla lunga replicherà e andrà controllato e monitorato questo processo e magari i vaccini saranno aggiornati", spiega l'esperto. "Il meccanismo di replicazione del virus - precisa - non è intelligente, ma è un fatto casuale che rovescia un'inefficienza a vantaggio e applica quello che è il principio darwiniano del caos e della necessità dell'evoluzione. Se l'ambiente è favorevole, vedi il caso della variante Delta in India, la mutazione prende piede".

 

Burioni

"Voi capite perché sono scoraggiato?". Lo scrive su Twitter il virologo Roberto Burioni, docente all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano, postando l'affermazione di Salvini.

roberto burioni sul red carpet al festival del cinema di venezia 1 roberto burioni sul red carpet al festival del cinema di venezia 1

 

Condividi questo articolo

politica

DAGOREPORT - BERLUSCONI FA BENE A SOGNARE IL QUIRINALE: UN SONDAGGIO LO DA' SECONDO NEL GRADIMENTO DEGLI ITALIANI (20,6%) SECONDO SOLO A DRAGHI (23,4%) E PRIMA DEL MATTARELLA-BIS (19,3%) - IL CAV, ORMAI FUORI DI TESTA, HA CHIESTO AL FIDATO GIANNI LETTA DI ORGANIZZARE UN INCONTRO CON IL NIPOTE, ENRICO LETTA PER DISCUTERE DELLA SUA ELEZIONE AL COLLE. AL VOLTO BASITO DELL'EMINENZA AZZURRINA, BERLUSCONI HA RISPOSTO CON LO SLANCIO MESSIANICO DI CHI È CONVINTO DI POTER ARRIVARE DOVE VUOLE: "SONO SICURO CHE SE GLI PARLO, LO CONVINCO..."

MATTEO DA LEGARE - SE GIORGIA MELONI HA QUALCHE PROBLEMINO CON IL SUO PARTITO, MATTEO SALVINI NON SE LA PASSA MEGLIO. HA DOVUTO INCASSARE UNA COCENTE SCONFITTA IN EUROPA: I POLACCHI DI KACZYNKSI E MORAWIECKI HANNO RIFIUTATO LE SUE AVANCES A CONFLUIRE NELL'EUROGRUPPO DELLE DESTRE PER RESTARE NEL GRUPPO “CONSERVATORI E RIFORMISTI” INSIEME A GIORGIA MELONI. I POLACCHI NON ACCETTERANNO MAI DI SCHIERARSI CON L'ESTREMA DESTRA DI MARINE LE PEN - IL "CAPITONE", OLTRE ALLE SBERLE IN EUROPA, DEVE ANCHE GESTIRE LE SCAZZOTTATE SUL VACCINO NELLA LEGA...

IL CICLONE ZEMMOUR SI ABBATTE SULLA FRANCIA - IL GIORNALISTA DI ESTREMA DESTRA HA SCIOLTO UFFICIALMENTE LA RISERVA DOPO QUATTRO MESI PASSATI A TENTENNARE: SI CANDIDERÀ ALLE PRESIDENZIALI E SFIDERÀ MACRON E LE PEN - LA DECISIONE È MATURATA NEL MOMENTO IN CUI È PIÙ DEBOLE, DOPO LE RIVELAZIONI SULLA LIAISON CON L’ASSISTENTE SARAH KNAFO E LA FOTO IN CUI FA IL DITO MEDIO A UNA PASSANTE - ALLA FINE, CON I SOVRANISTI SPACCATI TRA LUI E MARINE, RISCHIANO DI GUADAGNARCI I REPUBBLICANI…